Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia_settimanale
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 259 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Oct 23 15:00:31 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

V come Vincent


Testo proposto da LaRecherche.it

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 27/05/2019 12:00:00

 *

 

bisogna prendere le tele, spremere tubetti, campire a rilievo, con istinto. ancora tele tubetti istinto. nella luce, la più solare, lasci sempre la tua ombra

*

 

nudi i turchesi sul tronco dell’albero, con intenzioni pure a tratti perversi

*

 

lo zigomo è sbilenco come il tetto l’iris la luna. niente di calibrato centrato perfetto. le setole del pennello si imbevono nelle afasie della mente

*

 

notte obliqua sulla schiena. notte di dodici candele più una sulla testa. col torcicollo il freddo nelle ossa. candida e terribile desolante notte. neanche questa è una terra promessa, un luogo d’amore, ma qualcosa di acuto. il rumore è quello di sempre, di cicale frusci d’erba e di stelle. nelle orecchie senti vociare il cielo dei poveri

*

 

se la testa trema la mano trema. e tremano il cielo le nuvole gli uccelli e i cipressi. tremano vigneti rossi

*

 

la vita scritta nelle lettere non è quella taciuta vivendola. non scrivi solo per esperienza o ragione. scrivi perché sei in una stanza angusta e perché le visioni oscure hanno bisogno di parole chiare. per chiedere dei soldi e perché è più facile pulirsi l’anima scrivendo. e scrivi per non restare solo, pericolosamente solo, con la tua figura in piedi davanti al tuo letto

*

 

il tavolo da disegno è lo stesso usato per mangiare, con le cipolle a poco prezzo vicino alla pipa del dopopranzo. e il libro è fermo a un portacerini dalla candela con una lettera da imbucare per confini che sembrano invocare terra

*

 

da suicida ti rassegni senza conto in banca. la povertà ti incita a un’opera di spirito più rigorosa. per la bellezza le tasche vuote i vasi storti sei un figlio come tanti

 

 

[ da V come Vincent, di Davide Racca, Edizioni d'Arte di Enrica Dorna ]

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

La Redazione, nella sezione Poesia_settimanale, ha pubblicato anche:

:: Poesia che mi guardi (Pubblicato il 21/10/2019 12:00:00 - visite: 100) »

:: Aos Amigos (Pubblicato il 14/10/2019 12:00:00 - visite: 153) »

:: Il mondo così fatturato (Pubblicato il 07/10/2019 12:00:00 - visite: 164) »

:: Tre poesie (Pubblicato il 30/09/2019 12:00:00 - visite: 158) »

:: Ma da un presagio d’ali (Pubblicato il 23/09/2019 12:00:00 - visite: 162) »

:: Parabola di Piero (Pubblicato il 16/09/2019 12:00:00 - visite: 135) »

:: Praticare la notte (Pubblicato il 09/09/2019 12:00:00 - visite: 224) »

:: Flagello di Parigi (Pubblicato il 02/09/2019 12:00:00 - visite: 160) »

:: Ineludibile il dolore (Pubblicato il 26/08/2019 12:00:00 - visite: 150) »

:: La misura del silenzio (Pubblicato il 19/08/2019 12:00:00 - visite: 204) »