Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia_settimanale
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 328 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Oct 20 12:04:33 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Ero in una tasca celeste - inediti


Testo proposto da LaRecherche.it

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/06/2019 12:00:00

 

*

 

Cammino, alle otto

con addosso la camicia.

È agosto

chiudo gli occhi e sento

la risacca, io bambino

sotto l’ombrellone

un pisolino.

 

*

 

Desiderio di Purezza

nei giorni intravedo trasparenza

 

sentire dentro l’azzurro.

 

*

 

L’aria aperta odora

di fresco e di limone, è una tregua

 

cadono le paure,

e noi avanti gregari

con sorrisi come elmi

 

tutto è verde ora,

la nuca è verde, nella nebbia

che acceca i morti e i vivi.

 

*

 

 

Giravo, preoccupato

di conservare le stelle in tasca

aspettandoti.

 

Non fu un arrivederci:

a volte passano come asce

mali così affilati.

 

Gratto i marciapiedi

nel buio corroso e scapestrato

mille incroci

e nessuno sembra il mio.

 

*

 

Fossero i miei bronchi

larghe sponde di fiume

un pomeriggio qualsiasi

andrei - senza un attimo

 

di fermo, a specchiarmi

nel Sole e nell'ombra,

con sete di foce

 

diventare io, vastità.

 

*

 

Vorrei darti la calma della sera,

cammino con la notte nella coppola

i passi risuonano e le campane, amore

è il mio pellegrinaggio per te.

 

*

 

Quella volta

scendemmo timidi nei fianchi -

nella notte poi sciolta.

 

Nelle giornate scure mi manca la vita

la tua schiena non è più

la banchina delle mie ore.

 

Accarezzami le palpebre, ti prego

toglimi dal petto questi lividi.

 

*

 

Febbraio gelido

 

nelle tue caviglie

vedevo la grazia,

mi stupiva qualche passettino che facevi,

mentre ondulavi la bocca

 

la riva era il tuo volto dorato,

nel mio petto si sfornava il pane.

 

*

 

Avevi un aquilone sulla bocca

 

toccami

 

io e te quando

ci toccavamo

ero in una tasca celeste.

 

 

 

[ inediti ]

 

 

 

Gianluca Del Prete in uno scatto di Alfredo Valente

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

La Redazione, nella sezione Poesia_settimanale, ha pubblicato anche:

:: Poesia che mi guardi (Pubblicato il 21/10/2019 12:00:00 - visite: 16) »

:: Aos Amigos (Pubblicato il 14/10/2019 12:00:00 - visite: 133) »

:: Il mondo così fatturato (Pubblicato il 07/10/2019 12:00:00 - visite: 158) »

:: Tre poesie (Pubblicato il 30/09/2019 12:00:00 - visite: 157) »

:: Ma da un presagio d’ali (Pubblicato il 23/09/2019 12:00:00 - visite: 160) »

:: Parabola di Piero (Pubblicato il 16/09/2019 12:00:00 - visite: 132) »

:: Praticare la notte (Pubblicato il 09/09/2019 12:00:00 - visite: 219) »

:: Flagello di Parigi (Pubblicato il 02/09/2019 12:00:00 - visite: 156) »

:: Ineludibile il dolore (Pubblicato il 26/08/2019 12:00:00 - visite: 149) »

:: La misura del silenzio (Pubblicato il 19/08/2019 12:00:00 - visite: 201) »