Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Una notte magica: Presentazione il 22 settembre 2019
alle ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Articolo
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 61 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Sep 20 01:12:14 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Cento di questi numeri - news PuraCultura

Argomento: Sociologia

Articolo di GioMa 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 17/08/2019 19:02:46

“CENTO DI QUESTI NUMERI!” è IL MIGLIOR AUGURIO CHE POTEVA FARCI “puraCULTura” CON IL SUO N.100 – La rivista letteraria, di spettacolo e arti varie: www.puracultura.it (digital edition).

puraCULTura
periodico di conoscenze event press

Editore: Associazione puraCULTuraDirettore responsabile: Antonio Dura
Amministrazione e redazione Via Bottaio, 30 – Benincasa 84019 - Vietri Sul Mare (SA)tel. 0892867705 –
mob. 3662596090email: info@puracultura.it

In Indice:
Pagina 2 LA NUOVA COSTANZA - Pagina 3 PICASSO-MARANO - Pagina 4 IMMAGINARE IL FUTURO - Pagina 5 LE DATE DEI SEGRETI - Pagina 6 SALERNITANI AD ATUN di Gabriella Taddeo - PAESTUM OMAGGIO A MIMÌ - Pagina 7 SPONZ FEST SOTTATERRA 2019 di Rossella Nicolò TEATRI IN BLU A CETARA - Pagina 8 VOLCEI WINE JAZZIL FESTIVAL DI RAVELLO - Pagina 9 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE di Rossella Nicolò A QUALCUNO PIACE ROSA - Pagina 10 AGROPOLI AL CASTELLO Fede 'n' Marlen - Pagina 11 LE DATE DI VIETRI IN SCENA - Pagine 12-13 PURACULTURA NUMERO 100 di Antonio Dura - Pagina 14 NINFE DELLA TAMMORRA - Pagina 15 BRIGANTI&BRIGANTAGGIO RAVELLO BRINDISI ALLE STELLE CAMERASOUL PROJECT - Pagina 16 LE ORIGINI DEL DISORDER - Pagina 17 TRE GIORNI DI MOJO CASOSSIO MORMILE ALBURNI J&B - Pagina 18 IN CANTO TRA I TEMPLI Rossella Nicolò PANE&MUSICA A TRENTINARA - Pagina 19 ARIA TRA SOGNO E REALTA di Gabriella Taddeo MMF PROJECT - Pagina 20 ONORE A BACCO FESTA DEI CUNTI BARRA AI BARBUTI - Pagina 21 ESTATE AMALFITANA CUCINA CILENTANA NEL BOSCO DI PERITO Pagina 22‘ A CHIENA... E STATE FRESCHI IL GRIMALDELLO LAB - Pagina 23 PAESTUM BY NIGHT LAURINO JAZZ CERVATI MEET.

Da cui sono tratti i seguenti articoli.

“IN CANTO TRA I TEMPLI”
Rossella Nicolò Dal 30 luglio al 28 agosto 2019 la rassegna “In Canto”, organizzata dal Parco Archeologico di Paestum con la Fondazione Alfonso Gatto e Regione Campania – Scabec. Sette voci della scrittura e della poesia contemporanea, un comune deno-minatore: la poesia, con la sua profondità, semplicità, ironia, il suo sguardo che si posa sulle cose con incanto, la sua meraviglia di fronte all’incomprensibile muo-versi del caso. Martedì 30 luglio alle ore 17:30, nella Sala delle me-tope del Museo Archeologico, sarà presente Angelo Petrella, scrittore, sceneggiatore e giornalista napole-tano che leggerà brani tratti da “Il guerriero immobile”, affascinante analisi del complesso ruolo di un giocatore di scacchi. Martedì 6 agosto, alle ore 21:00, nell’Area archeologica, Mimmo Borrelli pre-senta “Napucalisse”, dialogo tra tre personaggi-emblema della cit-tà partenopea: il Vesuvio, “Monta-gna fatta ‘e lava ‘e cient’ lengue”, l’uomo di cultura, il Pulcinella, che ancora difende a spada tratta una città indifendibile e L’Assas-sino ‘i Cartone, cioè colui che vive la città chiudendo gli occhi e tap-pandosi le orecchie. Nella stessa serata Roberto del Gaudio con-durrà gli spettatori nell’universo di Dino Campana con alcune letture tratte da “Canti Orfici”, accom-pagnate dalla musica di Maurizio Giannella. A seguire, il poeta Da-vide Rondoni con una suggestiva lettura de “ L’infinito” di Leopar-di. Mercoledì 7 agosto, ore 17:30 al Museo Archeologico, il poeta di strada e muralista Ivan Tresoldi con “Dammi la parola”, richiama al senso di responsabilità rispetto al proprio tempo e ai luoghi in cui viviamo. Lunedì 19 agosto, ore 21:00,presso il Tempio di Nettuno, sarà la volta di Francesca Bellino, giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva e “Il canto libero delle stelle mediterranee”, un testo per il teatro di narrazione, tra parole e musica, che nasce dalla voglia di raccontare le esistenze straordina-rie di alcune delle più autorevoli cantanti del mondo arabo/mediter-raneo, e di celebrare il potere li-beratorio della voce. La rassegna si conclude mercoledì 28 agosto al Museo Archeologico, dove alle ore 17:30 il critico letterario e po-eta Silvio Ramat, accompagnato dal contrabbasso di Aldo Vigorito, farà una lettura critico-poetica del testo di G. Ungaretti “La rosa di Pesto”.

“PANE&MUSICA A TRENTINARA”
“Festa del Pane e della Civiltà Contadina”, in programma da ve-nerdì 16 a martedì 20 agosto 2019 a Trentinara, in provincia di Saler-no. Con un panorama mozzafiato da quella che viene comunemente definita la “Terrazza del Cilento”, si snoderà un percorso gastrono-mico, interamente plastic free, che proporrà pietanze preparate nel ri-spetto della tradizione con prodotti tipici locali, come Pizza cilentana e pizza con sciurilli, Strangula-prieviti, Ciambotta, Sfriuonzolo, Mulegnane ‘mbuttunate, Cicorie e patate e dolci cilentani. Protagonista delle degustazioni, il pane nelle sue varie forme, dalla classica panella a fette ai vascuotti (acquasale) fino ai soffici “vicci”. Ma non si vive di solo pane! E quindi anche tanta musica alla “Festa del Pane e della Civiltà Contadina”: venerdì 16 agosto: Carlo Faiello e Paola Salurso; sabato 17 agosto: Le Ninfe della Tammorra; domenica 18 agosto: Triotarantae feat Tony Esposito; lunedì 19 agosto: Nuova Officina Popolare; martedì 20 agosto: Can-zoniere Grecanico Salentino. Ser-vizio navetta dalle ore 19.30 alle ore 2.00. Ingresso libero. Info: www.festa-delpane.eu - 349 1253370 – 349 6145362

“ONORE A BACCO”
Si rinnova il tradizionale appun-tamento con Baccanalia, l’evento enogastronomico organizzato da Proloco San Gregorio Magno, che si tiene ogni anno a San Gregorio Magno (SA). Per 5 giorni, dal 21 agosto alle ore 18:00 e fino al 25 agosto alle ore 02:00, il paese ri-vivrà i fasti delle antiche feste in onore del Dio Bacco. Ovviamente sarà la tavola ad essere protagoni-sta delle serate animate da tanta bella musica popolare. Per l’occa-sione il borgo mette a disposizione del pubblico le sue grotte cente-narie scavate nella roccia, che in genere vengono utilizzate dagli abitanti come cantine. Info: www.facebook.com/proloco.sangrego-riomagno.

“FESTA DEI CUNTI”
Storie di altri tempi a Stella Cilen-to con “Cùntaria”, la festa della comunità in programma da gio-vedì 1 a domenica 4 agosto nelle piazze e per le strade del paese. Cùntaria sono le parole e i suoni, il gioco e il racconto delle storie, come la vera “Storia della Scuola di Musica di Stella Cilento e della sua Banda scomparsa”, la “Favola della Volpe e di Cuccipannèlla”, la “Ballata di due compari nel Ci-lento di fine Settecento”, “Cinque storie di viaggi a piedi nel Cilento dell’Ottocento”. L’appuntamento è in piazza a Stella, dove ci sono l’Albero della Festa e la Rota della Cùntaria, dove trascorrere il tempo ascoltando storie e musica, in com-pagnia del buon cibo tradizionale, tra i prodotti della terra e dell’arti-gianato locale a partire dalle 19.00.

“BEPPE BARRA AI BARBUTI”
Ritorna a Salerno il Barbuti Fe-stival, dal 3 agosto al 9 settembre 2019, la rassegna estiva che si tiene nel teatro open air del centro sto-rico curata dalla Bottega San Laz-zaro. “Un palcoscenico di stelle” è lo slogan dell’edizione 2019 della rassegna estiva di teatro in Largo Santa Maria dei Barbuti, nata da un’idea di Peppe Natella e giunta alla sua 34esima edizione. Si parte il 3 agosto con “Miseria e Nobiltà” per la regia di Gianni Pisciotta; l’8 agosto, a fare gli onori di casa è la Compagna San Lazzaro in “L’ava-ra vedova”, per la regia di Antonel-lo De Rosa; il 9 agosto direttamen-te dallo storico Salone Margherita di Napoli, c’è Luciano Capurro, pronipote dell’autore della canzone “‘O sole mio” con “L’acqua è poca ma a papera galleggia”. Il 10 ago-sto ospite a Salerno Vladimir Luxu-ria che sarà diretta da Antonello De Rosa per la sua “Ballata degli esclusi”.

Giovedì 22 agosto, Anna-maria Conte, Francesco Langone e Claudio Lardo portano in scena “Il baraccone dell’amore”. Venerdì 23 agosto sarà la volta di Andrea Biz-zarri in scena con “Suovenir”, per la regia di Giancarlo Frasca. Sabato 24 ci sarà il concerto di Peppe Barra “Vurria addeventare” e giovedì 29 il celebre attore di teatro, cinema e televisione, Michele La Ginestra, porterà in scena “’E cosa buona e giusta”. Venerdì 30 agosto tocca al grande Pino Strabioli presentare il suo “Bazar di un poeta” e ricevere il Premio Peppe Natella. Il 31 ago-sto la Compagnia Artenova presen-ta l’originale “Eduardo’s Rock”. Inizio spettacoli alle ore 21.15. In concomitanza con il Barbuti Saler-no Festival, la mostra di fotografie che Corinna Fumo dedica al mae-stro teatrante, con immagini scat-tate tra il 2015 e il 2018, che sarà visitabile dall’8 al 31 agosto.
Come ogni anno da edizioni a questa par-te verrà conferito il Premio “Pep-pe Natella”, che quest’anno andrà a Pino Strabioli, protagonista del teatro e della televisione. Info: 339 685 8043 - 328 3148295.

“ARIA TRA SOGNO E REALTA”
di Gabriella TaddeoTutta la mitologia classica, la tra-dizione fiabesca ma anche lettera-ria, ha fatto ricorso alla metamor-fosi, questo passaggio evolutivo da uno stato all’altro dell’essere come la incredibile trasformazio-ne di un uomo in un insetto gi-gante di kafkiana memoria. Ed è proprio la metamorfosi l’idea cen-trale intorno a cui ruota la mostra in corso “Aria: tra sogno e realtà” che ha chiuso i battenti al Giffoni film festival - Parco Pinocchio il 27 luglio scorso. La mostra è parte di un progetto più ampio denomi-nato “Accendi il tuo futuro”, pro-mosso dalla Cooperativa Fili d’er-ba che “opera con continuità da ben diciotto anni - ricorda il suo presidente Ciro Plaitano - mentre questa specifica iniziativa è nata nel 2015 come attività di ideazio-ne e progettazione di opere artisti-che luminose coordinate dall’ar-tista Giovanni Coscarelli, ideate anche da alcuni studenti del Liceo artistico salernitano ‘Andrea Sa-batini’ e poi realizzate dai nostri ragazzi con materiali di riciclati e riciclabili”.

Metamorfosi quindi anche nell’utilizzo di oggetti d’u-so che si sono trasformati in ele-menti di creatività. L’esposizione ha previsto nell’allestimento di un pannello denominato “Aria” nella sezione “Madre natura ed i Quattro elementi”, e sei pannelli ispirati ai Miti della Forza, della Purezza, di Apollo e Dafne, della Sirena, della Farfalla nella sezio-ne “La magia della metamorfosi”. “Luce marina” è l’opera lumino-sa che era visibile sul pergolato dell’ingresso di Parco Pinocchio, lato via Scarpone, insieme ad un pannello solare alimentato da im-pianto fotovoltaico. In concomi-tanza alla mostra si è tenuto anche un singolare laboratorio espressi-vo “L’arte del riciclo” aperto sia a bambini e adolescenti che ai loro genitori: a partire da un materia-le facilmente rinvenibile in ogni casa - bottiglie di plastica, rotoli di cartone, sughero, latta, tappi di plastica – sono stati costruiti og-getti di eco-design di piccole o media grandezza.



« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giorgio Mancinelli, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giorgio Mancinelli, nella sezione Proposta_Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Vari ] XXXV Festival della Creatività , di GioMa (Pubblicato il 12/09/2019 17:36:36 - visite: 40) »

:: [ Cinema ] Speciale Venezia con Cineuropa News , di GioMa (Pubblicato il 08/09/2019 05:26:15 - visite: 71) »

:: [ Musica ] Festival ’Rumori nell’Isola’ - Ventotene-Arcipelago Pontino , di GioMa (Pubblicato il 01/09/2019 02:28:47 - visite: 42) »

:: [ Cinema ] 76ma Mostra di Venezia , di GioMa (Pubblicato il 30/08/2019 04:41:14 - visite: 52) »

:: [ Letteratura ] Un’Isola In Rete 2019 a Castelsardo , di Giorgio Mancinelli (Pubblicato il 25/08/2019 18:48:04 - visite: 70) »

:: [ Scienza ] News from ’le Scienze’ ediz. italiana di Scientific American , di GioMa (Pubblicato il 23/08/2019 10:22:56 - visite: 44) »

:: [ Politica ] Bla, bla, bla … Oh che bel castello! , di GioMa (Pubblicato il 11/08/2019 07:04:36 - visite: 69) »

:: [ Musica ] Festival Jazz Gubbio No Borders , di GioMa (Pubblicato il 09/08/2019 05:05:57 - visite: 54) »

:: [ Musica ] ’Jazz oltre confine’ - eventi e novità , di GioMa (Pubblicato il 04/08/2019 04:35:18 - visite: 70) »

:: [ Cinema ] Prishtina International Film Festival , di Gio-Ma (Pubblicato il 18/07/2019 05:26:26 - visite: 101) »