Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 
« torna indietro | torna ai libri | vai al libro | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Gianpaolo Borghini
Lavoro, delusioni e alieni

Sei nella sezione Commenti
 

 Gianluca Schirone - 09/11/2014 01:24:00 [ leggi altri commenti di Gianluca Schirone » ]

Un racconto lungo molto divertente. Lo stile è agile e preciso. L’ho letto in un colpo solo. La storia regge e le evoluzioni, deliberatamente rapide, spingono a non mollare la presa fino all’ultima parola (nonostante lo schermo del computer non agevoli...). Concordo sul fatto che molti dei libri pubblicati da editori rinomati sono meno godibili di questo. Leggerò presto Artificial Paradise. Ma devo comprare un Kindle o qualcosa del genere!

 Giuliano Brenna - 07/10/2012 12:39:00 [ leggi altri commenti di Giuliano Brenna » ]

Anche io ho letto questo libro tutto d’un fiato, e mi ha molto piacevolmente colpito per la sua scorrevole semplicità. Scritto bene, col giusto ritmo, parte da un inizio giornata come ce ne sono tanti e porta il lettore in un simpatico viaggio, mai banale, sorprendente ed inaspettato. Una buona lettura, come il bravo Borghini ci ha abituati.

 Maria Musik - 30/09/2012 14:13:00 [ leggi altri commenti di Maria Musik » ]

1) L’ho letto tutto di un fiato
2) Non mi ha mai annoiata
3) Ho goduto della sua "scorrevolezza", dell’assoluto realismo delle situazioni e delle sensazioni, in cui, come un flash, irrompono gli alieni, anch’essi "normali", parte di una credibile realtà multietnica, globalizzata, catodica e "normalmente immorale".
4) Solo un bel racconto? Non credo ma, se mi lanciassi, diventerebbe troppo lunga.
5)... the last but not the least: dopo una lettura dove i "soldi" sono personaggio, godere di un buon libro gratis, dopo un’estate di semi-porcherie a prezzo intero, è l’unica esperienza "aliena" in cui mi sono imbattuta... piacevolmente imbattuta.
Un grazie a Giampaolo Borghini.