Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Alessandra Ponticelli Conti
Ti vedo

Sei nella sezione Commenti
 

 Alessandra Ponticelli Conti - 01/05/2019 22:00:00 [ leggi altri commenti di Alessandra Ponticelli Conti » ]

Grazie, carissimi amici!

 Giovanni Rossato - 16/04/2019 12:14:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Rossato » ]

Si, è una meraviglia.
Grazie

 cristina bizzarri - 16/04/2019 08:47:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

Così come il tuo bel viso pieno di luce è questa meraviglia. Non so dire altro Alessandra.

 Laura Turra - 14/04/2019 15:10:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Cara Alessandra, con te mi devo continuamente ripetere: bellissima... bellissima!
Un abbraccio

 Rosa Maria Cantatore - 14/04/2019 09:38:00 [ leggi altri commenti di Rosa Maria Cantatore » ]

"aprile lunante e genuflesso": che stupendo modo per racchiudere in poche parole l’essenza di un tempo astronomico ma soprattutto intimo, profondo.

Versi superlativi.

 Alberto Becca - 14/04/2019 09:20:00 [ leggi altri commenti di Alberto Becca » ]

Lussazione del cuore, distorsione del sentimento, frattura della memoria, contusione dello spavento; tumefazione dell’ idea, bubbone del rimorso, ferita dell’ orgoglio, lassità del morso che stringe in modo irreversibile tutto il bene e il male possibile, nel malessere che accomoagna la febbre e la sete di verità, di giustizia.. voi vedrete e gioirete nella guarigione, ma il benessere può essere una prigione