Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Amina Narimi
Nei versi di Cristina la tovaglia di Dolina

Sei nella sezione Commenti
 

 Amina Narimi - 17/08/2013 19:15:00 [ leggi altri commenti di Amina Narimi » ]

Grazie Franca, grazie con tutta l’handalusia che ho negli occhi ora ti ringrazio. Il tuo commento, le Tue Parole mi portano lontano.

Grazie Loredana , la dolcezza è dentro quell’aria che quelle donne sanno muovere.

Grazie Cristina, ti stringo con tutta la forza che posso, che ho.

Grazie FerdiNando perché Sai Sempre Sentire Oltre

 Loredana Savelli - 17/08/2013 15:58:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Veramente bella, lo scarto finale da Dolina a Cristina è dolcissimo.

 Cristina Bizzarri - 17/08/2013 12:55:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Immensamente grazie ad Amina e a Franca.

Una poesia meravigliosa

Per te Amina non ho altre parole che la mia poesia di oggi Arc En Plein Cintre.

Grazie di essere qui per noi e con noi

Amina

 Franca Alaimo - 17/08/2013 11:17:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Uno dei testi più belli di Amina, che sempre sa circonfondere d’incanto i gesti comuni in quanto in essi scorge qualcos’altro che li genera. Qualcosa che si alza dal cuore e che li fa lievitare e adornarsi di bellezza, trasformandosi in epifanie.
Dolina resta per sempre dentro una luce candida ed un movimento d’aria, concreta ed immaginaria, addolorata e lieta di vita. E’ diventata eterna.
La poesia contiene anche un omaggio a Cristina, altra "metafisica" cucitrice di aria e di luce dentro il tessuto dei suoi versi.
Il pane imbandito da Dolina sulla tovaglia bianchissima e leggera sembra allora diventare il simbolo della poesia che esige pure essa
un’anima lievitante, capace di re-ligere tutte le cose in una visione.
Rendo omaggio, io, all’una ed all’altra che ammiro moltissimo.

 Nando - 17/08/2013 01:31:00 [ leggi altri commenti di Nando » ]

C’è tutta Amina in questa poesia, il suo notevole talento, il suo carisma e la sua profonda capacità di "sentire" con l’altro e sentire l’altro. Davvero bello leggerti; con commozione.

Un saluto ad entrambe.