Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Amina Narimi
Una farfalla si accorda con la luce

Sei nella sezione Commenti
 

 franco - 31/08/2013 14:35:00 [ leggi altri commenti di franco » ]

C’ è chi vorrebbe piantare una trivella petrolifera in quella pozza umida, e non si accorge che è solo acqua.
Altri ci costruiscono un pozzo intorno, e innaffiano la sabbia, seminando erba e alberi, felci e muschi.
E aspettano qualcosa finchè non si prosciuga.

Io mi chiedo per chi è

 Lorenzo Mullon - 31/08/2013 10:03:00 [ leggi altri commenti di Lorenzo Mullon » ]

A proposito di riti, questo accordo con il fuoco suona tanto lieve quanto il battito delle ali della farfalla. Speriamo che i serpenti rientrino nelle pietre, e almeno per oggi la poesia abbia compiuto il suo corso, salvandoci dai neri abissi.

 quattrostraccisullapelle - 30/08/2013 20:20:00 [ leggi altri commenti di quattrostraccisullapelle » ]

Ti sembrerà strano
e forse lo è davvero,
ma i tuoi versi
mi raggiungono come il suono del mare
quando pacifico carezza la riva
con il lento cullare delle onde,
come il ritorno a casa,
un’emozione prima della ragione.

Mi ripeto con monotonia: è pura bellezza la tua Poesia, un discorso aperto che convoca il lettore.

MiainsuperabilePoetessa

 Cristina Bizzarri - 30/08/2013 20:11:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Offerta che è trasformazione, un sentire insieme e un vedere insieme quello che non è facile a dirsi ma si può solo esserlo, diventarlo -aprendosi in attimi di grazia in cui si perdono i propri confini... E la "pozza quaggiù", la "tregua prima della pioggia" sono qui, ecco, in un "temps retrouvé" che guarisce il dolore. E l’accordo della farfalla con la luce mi sembra, Amina, il tempo del miracolo, il tempo della sospensione, che solo può vivere chi si abbandona, e così facendo trova nascondigli, luoghi segreti che ad altri non è dato vedere. Sempre un’esperienza, leggerti.