Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Amina Narimi
Di te che leggi il tempo di ogni canto

Sei nella sezione Commenti
 

 Amina Narimi - 03/12/2013 22:58:00 [ leggi altri commenti di Amina Narimi » ]

Grazie grazie a Voi. Siete quei Magi senza tempo carichi di doni
Vi abbraccio con emozione

 Maura Potì - 03/12/2013 14:28:00 [ leggi altri commenti di Maura Potì » ]

Amina, che dirti? leggere le tue poesie è come entrare in un mondo incantato dove si ha paura anche solo di mormorare. Incantata, io, letteralmente

 Loredana Savelli - 02/12/2013 23:39:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

La disinvoltura della tua lingua è notevole, da dove viene, mi chiedo, da quale segreto?

 Lorenzo Mullon - 02/12/2013 23:37:00 [ leggi altri commenti di Lorenzo Mullon » ]

Me piasi sai ’sto modo de trasformar Trieste in un corpo de poesia, vegnerà altra Bora che romperà la meraviglia in diesemila tochetini, e po’ altri canti, e ciacole per coverzerli o impizarli de più, che el rumor xe un’energia infinita, per chi la capisi

 Lorenzo Mullon - 02/12/2013 23:34:00 [ leggi altri commenti di Lorenzo Mullon » ]

Me piasi sai ’sto modo de trasformar Trieste in un corpo de poesia, vegnerà altra Bora che romperà la meraviglia, e po’ altri canti, e ciacole per coverzerli o impizarli de più, che el rumor xe un’energia infinita, per chi la capisi

 Franco - 02/12/2013 23:13:00 [ leggi altri commenti di Franco » ]

Ma sei una maga!

 quattrostraccisullapelle - 02/12/2013 22:20:00 [ leggi altri commenti di quattrostraccisullapelle » ]

Si ha il timore di entrare, si rimane sulla soglia di un arco sacro, sacro nel senso più laico del termine se ne esistesse uno. Così il tuo linguaggio "osa" ciò che per l’Amore è norma: si eleva in alto ciò che pure è germoglio di terra.
Bellissima poesia, Amina, MiaInsuperabilePoetessa; e fortunati coloro che si trovassero a rivivere ciò che la tua arte poetica descrive in profezia.