Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Amina Narimi
L’acqua nascosta nel piccolo melo

Sei nella sezione Commenti
 

 Salvatore Pizzo - 03/01/2019 17:25:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

Un rito leggerti, salmodiando versi che si spargono per l’anima come natura integra di miele...
Un abbraccio di candidi fiocchi

 Klara Rubino - 02/01/2019 10:45:00 [ leggi altri commenti di Klara Rubino » ]

Acqua simbolo del femminile, energia vitale che sgorga dalla terra e scende dal cielo nutrendo di vita il pianeta Terra.
Energia da accogliere, da cercare, sempre presente, nascosta nel piccolo, nel semplice, nell’umile,dentro le radici come sopra le montagne e da questo incontro nasce la luce d’oro del reale, di ciò che esiste, che cresce fino ad avvizzire grazie all’opera paterna del sole che ci sprona all’azione.
Non so se la mia interpretazione sia giusta o romanzata, ma è questa.
Grande e luminosa e rasserenante la tua poesia.

 Franco Bonvini - 30/12/2018 20:32:00 [ leggi altri commenti di Franco Bonvini » ]

E’ l’ acquabuona di Amina quel primosale. E il biancomangiare è quel qualcosa di potente che alimenta la vita. Come le altre, anche questa è molto bella.

 Franca Colozzo - 30/12/2018 18:32:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Bella e potente come una benedizione arriva in punta di piedi questa tua poesia, Amina. Anch’essa sgorga come acqua sorgiva o stille ricamate di neve, rinnovando anche sotto la fredda coltre dell’inverno il miracolo della rinascita e della nuova vita che si affaccia come vangelo. Epifania di vita e di canti che la terra s’appresta a cantare al suo risveglio, in primavera. Rinnovo i miei auguri per il 2019 a te, Laura e a quanti leggeranno questo mio commento.

 Laura Turra - 30/12/2018 17:22:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Scusa il refuso, Amina, leggi: “qualcosa di potente...”

 Laura Turra - 30/12/2018 17:13:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Nei tuoi versi, Amina, c’è sempre al fondo qualcosa di potete che irradia benessere.
C’è una meravigliosa vitalità... Ti abbraccio