Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Franca Colozzo
Fugace Primavera

Sei nella sezione Commenti
 

 Franca Colozzo - 11/05/2018 11:39:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Grazie Elisa per il tuo gradito passaggio. Mi fa piacere che questi miei umili versi abbiano suscitato tanti bei commenti, che sento veri e sinceri. Un saluto affettuoso. Buona giornata.

 Elisa Falciori - 10/05/2018 23:22:00 [ leggi altri commenti di Elisa Falciori » ]

Versi bellissimi che esprimono con abilità, quanto la natura slegata da ogni previsione, riesca ad influenzare il nostro umore...i miei complimenti Franca!

 Franca Colozzo - 08/05/2018 22:26:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Cara Graced, è proprio come dici tu! La primavera sta facendo i capricci ed io mi rintano nei miei pensieri. Nuvole e sole giocano tra loro a rimpiattino specchiandosi nelle acque turchesi del mare, che per me rappresenta la sorgente primaria della vita. Solo in esso ritrovo i momenti felici della mia giovinezza ed un’autentica fonte di ispirazione. Speriamo solo che la primavera non faccia brutti scherzi! Alla fine ci troveremo immersi in un gran caldo e forse rimpiangeremo anche le perturbazioni di questi giorni. Sembra che le stagioni di mezzo siano improvvisamente sparite.Ti ringrazio per il tuo bel commento. Un saluto affettuoso. Buona notte.

 Graced - 08/05/2018 18:33:00 [ leggi altri commenti di Graced » ]

Una primavera che si fa aspettare e nel frattempo diviene capricciosa
con nuvolagla ed un po’afosa, intanto il pensiero s’invola su ali leggere e nell’osservare il mare, che, mi pare cara Franca ti appartenga come elemento primordiale [appreso da altre tue poesie].
Trovo questi tuoi versi leggeri ed aerei che rispecchiano la tua versatilità ed il tuo apprezzare la natura nelle sue minute sfaccettature. Versi riflessivi molto apprezzati. Buon pomeriggio da Graced.

 Diana Vinci per Gioma - 08/05/2018 16:59:00 [ leggi altri commenti di Diana Vinci per Gioma » ]

E’ negli ultimi versi che il poetare generoso poggia tanta parte dell’amore che dissenna, per quel ripensamento del clima che il bel tempo rimena. Siine certa che la bella stagione arriverà e assopirà domani con la sua eterna magia tutte le tue illusioni. (Gioma)

 Franca Colozzo - 08/05/2018 15:36:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

@Far Arden @Salvatore, rispondo ad entrambi, innanzitutto ringraziandovi per il vostro gradito passaggio, e, in secondo luogo, cercando di fugare la nuvolaglia apparente che sembrerebbe gravare su di me.
A te Far Arden, poeta della sensualità per eccellenza, dico che mai ho vissuto un momento di grazia simile a quello che sto attraversando, colmo di gioia e di amore. Sarà l’incipiente primavera o una mia percezione più forte della natura; sta di fatto che l’anima mia è diventata arpa ed ogni sospiro del vento mi colma di ineffabili bellezze. Al fondo, però, amo l’estate e maggio l’anticipa, nei profumi e nelle essenze che riempiono l’anima di fragranze sopite, già in gestazione sotto la coltre dell’inverno. Pertanto, ho descritto questo brusco cambiamento del clima come una sottile disillusione, sempre colma di speranza però in fondo. Si sa che l’eclittica su cui viaggiamo ci porterà prima o poi nella giusta direzione.

@Salvatore. Pur tra le reminiscenze del passato ed i ricordi sopiti della giovinezza, colgo i frutti maturi dalle giornate luminose che attraversano la mia mente. Dalla magnifica natura che mi circonda raccolgo tutti gli aspetti positivi, immaginando mondi a volte inesistenti. È questa la magia della poesia che ci consente di librarci in alto sopra le sventure umane, unica forza rigeneratrice della nostra umanità. Forse hai ragione, avrei dovuto fermarmi alla seconda strofa e lasciare in sospensione lo stupore dei sogni, che alligna dentro di noi.

Grazie ad entrambi per le parole confortanti e piene di speranza. Forse meglio dei versi, può la potenza dell’immagine sospesa tra cristalli d’aria e di mare. Un caro salute e buon pomeriggio.

 Salvatore Pizzo - 08/05/2018 01:50:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

Molto bella ed ariosa: induce a riempire i polmoni al punto da ritrovarsi sognanti, in quel paesaggio di grande interiorità da te descritto brillantemente per versi e con linguaggio espressione di sofferenza interiore che si fa grisaglia nuvolosa in cielo...
Un caro saluto e l’augurio per una primavera che cessi di singhiozzare, soprattutto nell’anima.
ps: leggendola e rileggendola, mi sono convinto che, riesce ad avere ancor più forza e bellezza compiuta, se solo rimanessero solo le due prime strofe. In quanto, così, lascerebbero al lettore ancor meglio una suggestione forte grazie ad una maggiore immediatezza... Naturalmente resta un mio modestissimo parere e perciò cestinabile, senza alcun rimpianto, poichè la poesia resta bella comunque.

Commento non visualizzabile perché l'utenza del commentatore è stata disabilitata o cancellata.

 Franca Colozzo - 07/05/2018 15:48:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Cara Edi, proprio vero! La sospirata primavera, dopo tanto freddo per un inverno lungo e triste, ci ha un po’ delusi. I miei primi bagni sembravano forieri di luminose giornate in arrivo, assolati preannunci estivi. Invece? Un colpo di vento ha riportato indietro le nostre attese e le lusinghe di un rigoglioso inizio di stagione, troppo presto acclamato da noi, stanchi ormai del freddo e della neve. Sono però fiduciosa che passeremo presto ad un caldo inatteso. Non era proprio questo il nostro desiderio, ma non possiamo contrastare il corso delle stagioni.
Grazie per il tuo gradito passaggio. Prima o poi i nostri desideri saranno realizzati. Basta aver fiducia e saper attendere. Buona serata.

 Edi Davoli - 07/05/2018 13:20:00 [ leggi altri commenti di Edi Davoli » ]

Cara Franca, desideriamo una primavera che quest’anno ci ha illuso con qualche giornata di sole. Purtroppo continua ad influenzare la nostra emotività con una variabilità che sembra abbia voglia di tormentarci ancora. Hai saputo esprimere con la tua lirica il senso di disagio che proviamo. Augurandoti che il prunalbo e il carrubo possano comunque consolarti con chiome estive, ti saluto!

 Franca Colozzo - 07/05/2018 12:45:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Grazie Giuseppe. Sono quei pensieri che, in queste giornate di ansimante primavera, tra piogge e folate di vento improvviso, sembrano farci ripiombare verso una sorta di malcelato autunno.
Vedo per terra un mucchio di foglie ingiallite del mio carrubo centenario e mi pare un’immagine più autunnale che primaverile.
Anche il prunalbo ha dismesso la sua veste di bianchi fiori, persi nei ricordi dell’incipiente rinascita. Spero che sia solo una breve pausa, un’impennata nostalgica di un inverno, che non ne vuole sapere di cedere il passo alla bella stagione. Ti auguro un buon proseguimento di giornata.

 Giuseppe Terracciano - 07/05/2018 12:14:00 [ leggi altri commenti di Giuseppe Terracciano » ]

Uno splendido paesaggio! Una bella poesia!