Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di cristina bizzarri
Intrisa di te

Sei nella sezione Commenti
 

 Loredana Savelli - 07/08/2013 08:23:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Che bella, ti riesce davvero bene scrivere di questa "pena" dolce, serale dello stare accanto, con il "vuoto" in mezzo.
Ciao Cristina

 Alessandra Ponticelli Conti - 05/08/2013 17:22:00 [ leggi altri commenti di Alessandra Ponticelli Conti » ]

Bellissima...Intrisa di te e della tua grande sensibilità!
Un abbraccio
Alessandra

  Cristina Bizzarri - 05/08/2013 11:06:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Ferdi: sì è lì che volevo arrivare. A volte invidio il bue. Ma chissà se lui è proprio così
:-) come sembra ... (tvb)

 Ferdinando Battaglia - 05/08/2013 10:57:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

Chiedo scusa, riporto il commento corretto, che annulla il mio precedente.

Davvero molto bella, alla fine quasi mi ha stappato un fremito di commozione.
A mio modesto parere, la chiusa è magistrale ed esalta proprio lo incipit, poiché leggo (ma potrei sbagliare) nell’angustia esistenziale della prima parte, con quel richiamato giogo "fino a dove può l’amore" la profonda domanda cui la chiusa risponde magistralmente: l’umiltà della piena accettazione di vivere: " com’è quieto il bue/che ha negli occhi il cielo -/nessun altro sentiero - solo il cielo".
Certamente occorre accettare di traslare il testo da un piano solamente materiale ad un piano spirituale (indipendentemente dai credi religiosi), ma ciò non mi sembra estraneo in Cristina.

 Ferdinando Battaglia - 05/08/2013 10:53:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

Davvero molto bella, alla fine quasi mi ha stappato un fremito di commozione.
A mio modesto parere, la chiusa è magistrale ed esalta proprio l’incipit, poiché leggo (ma potrei sbagliare) nell’angustia fin dove può l’amore esistenziale della prima parte, con quel richiamato giogo "fino a dove può l’amore" la profonda domanda cui la chiusa risponde magistralmente: l’umiltà della piena accettazione di vivere:" com’è quieto il bue/che ha negli occhi il cielo -/nessun altro sentiero - solo il cielo".
Certamente occorre accettare di traslare il testo da un piano solamente materiale ad un piano spirituale (indipendentemente dai credi religiosi), ma ciò non mi sembra estraneo in Cristina.

  Cristina Bizzarri - 05/08/2013 03:15:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Nottata psicosomatica ... bello leggere i vostri commenti.
John, Jack: mi sembra che la vostra lettura coincida nel ravvisare uno stacco netto tra la prima parte e la seconda. Mi farà piacere ritornarci sopra!
Amina: terapeutiche le tue osservazioni! As usual.
Grazie e
Buonanotte a tutti e tre!

 Giovanni Baldaccini - 05/08/2013 01:37:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Baldaccini » ]

Una grande Cristina nei primi versi, pieni di bellezza, sentimento, eleganza. Poi non ti seguo più e non capisco perché, come se tu non credessi in te stessa fino in fondo. Comunque, non si cancella la bellezza dell’incipit.
Ciao Cri, un bacetto sulla punta del naso! :-)

 Luciana Riommi Baldaccini - 05/08/2013 01:27:00 [ leggi altri commenti di Luciana Riommi Baldaccini » ]

Intrisa di te sera
e mio compagno addolorato -
il vuoto -
non fingono i tessuti -
respirano col corpo
stordimento e pena -
a chi è vicino bere
la stessa acqua è goccia
fin dove può l’amore -

fin qui mi piace moltissimo! Ciao Cri ;-)

 amina - 05/08/2013 01:26:00 [ leggi altri commenti di amina » ]

è degli animali che hanno la schiena ordinata lungo la terra, o dei bambini a carponi , privi della vista del loro stato, gli occhi "aperti " al fuori , al cielo ... Come sono quieti...!

Notte caravCristina, sia serena, se puoi