Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Loredana Savelli
Nel paese delle meraviglie

Sei nella sezione Commenti
 

 Leonora Lusin - 09/11/2012 22:42:00 [ leggi altri commenti di Leonora Lusin » ]

La poesia che amo esplora la complessità e la restituisce comprensibile. Gioco che riesce perfettamente a questo testo che parte dai "gradini bassi dove il sole tramonta prima
e resta l’umido".Ciao Loredana.

 Loredana Savelli - 09/11/2012 15:15:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Grazie a tutti.
Voglio dirvi che mi limito a mettere insieme varie percezioni che scaturiscono dai luoghi e dalle persone che frequento conducendo una vita assolutamente ordinaria, camminando, lavorando o semplicemente osservando, spesso senza intenzione.
Se però il risultato è qualcosa che suscita negli altri una riflessione più profonda (e in me maggiore consapevolezza) allora ben vengano la scrittura e i commenti!
Un caro saluto, buon pomeriggio

 Maura Potì - 09/11/2012 12:34:00 [ leggi altri commenti di Maura Potì » ]

...e non solo poetica ;) è colpa della tastiera!

 Maura Potì - 09/11/2012 12:31:00 [ leggi altri commenti di Maura Potì » ]

Loredana, è vero, una delle tue più belle, e ha ragione Franca, approdi ad un esito alto, molto alto. Hai anche velatamente messo in contrasto l’occhio stanco e diffidente del nostro mondo occidentale con lo sguardo benevolo e fiducioso del mondo orientale, ma senza esprimere un giudizio, proprio come un perfetto yogi. Si sente l’influenza di questa disciplina che, non so quanto consapevolmente, sta ispirando questa tua fase poetica, tra le più fulgide. Complimenti per la tua crescita, e non solo petica

 Franca Alaimo - 08/11/2012 23:47:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Con questo testo Loredana approda ad un esito alto. Apparentemente dei versi descrittivi che colgono i minimi accadimenti di un quartiere cittadino; in realtà un luogo che diventa metafora della vita con i suoi accumuli di dolore e piccole gioie, diffidenze ed aperture. Lo stato psichico è di una struggente accettazione; il cane randagio che sa molte cose e tace ne è la figura quasi inferiore, e però sublime.

 Emilio Capaccio - 08/11/2012 23:09:00 [ leggi altri commenti di Emilio Capaccio » ]

Una visione di quartieri, di borgate, di file di caseggiati posti al di sotto del livello della strada, di mercatini e venditori improvvisati di mercanzia, di vite e di vocii tutte agglomerante in minuscoli microambienti...il tutto scorrendo rapidamente negli occhi di chi gironzola apparentemente senza meta, insieme a qualche vecchio cane randagio di zona.

 Ferdinando Battaglia - 08/11/2012 23:05:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

La meraviglia e nell’occhio della poesia, che sa guardare una possibile verità oltre ogni apparenza, "riscrivendo" un mondo più umano che già vede l’alba di una rinascita in attesa.
Ciao Lory, uno dei tuoi "canti" tra i più belli, o tra quelli che più amo.

 Luciana Riommi Baldaccini - 08/11/2012 22:57:00 [ leggi altri commenti di Luciana Riommi Baldaccini » ]

Com’è reale, e vero, questo paese delle meraviglie!