Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Redazione LaRecherche.it
Le dormeur du val

Sei nella sezione Commenti
 

 Alessandra Ponticelli Conti - 10/09/2014 18:45:00 [ leggi altri commenti di Alessandra Ponticelli Conti » ]

Cara Teresa,
grazie per il giudizio positivo che, gentilmente, hai espresso nei confronti della mia traduzione.
Un saluto affettuoso
Alessandra

 Teresa Nastri - 10/09/2014 16:43:00 [ leggi altri commenti di Teresa Nastri » ]

Sono ancora io : per assurdo che possa apparire, nell’ansia di gustarne appieno la bellezza, avevo trascurato di leggere il nome di Rimbaud

 Teresa Nastri - 10/09/2014 16:39:00 [ leggi altri commenti di Teresa Nastri » ]

Mi associo agli apprezzamenti di tutti i commentatori che mi hanno preceduta nella lettura: in modo particolare mi ha emozionata il verso "Nature, berce-le chaudement: il a froid."

Bellissima anche la traduzione: entrambe le versioni mi hanno spinta a cercare nel mio Petit Larousse eventuali altre sfumature semantiche.
I miei apprezzamenti - con un grazie - vanno anche scelta della Redazione che ha proposto il testo, ma credo che mi sia sfuggita l’indicazione dell’Autore.

 Alessandra Ponticelli Conti - 06/07/2012 17:22:00 [ leggi altri commenti di Alessandra Ponticelli Conti » ]

Ringrazio tutti coloro che hanno apprezzato la mia traduzione.

 Teresa - 25/06/2012 21:56:00 [ leggi altri commenti di Teresa » ]

che bella traduzione
grazie.

 Luciana Riommi Baldaccini - 25/06/2012 17:34:00 [ leggi altri commenti di Luciana Riommi Baldaccini » ]

Veramente intensa e profonda, pur nella sua luce chiara, questa immagine della morte. Complimenti per la traduzione.

 Narda Fattori - 25/06/2012 16:36:00 [ leggi altri commenti di Narda Fattori » ]

Splendida poesia dove la morte avvicina alla bellezza; la guerra ha restituito la creatura al creato; l’ha annidata là dove esplodono i colori e i profumi . Mi ha ricordato "La guerra di Piero" , più articolata ma forse meno intensa perché qui c’è un finale a sorpresa.
Forse veramente gli dei amano i loro giovani più talentuosi, amato Rimbaud.
Conoscendo un po’ di francese , trovo anche che sia stata tradotta con grande cura , nel rispetto della ricerca lessicale e in quella espressionista- impressionista.
Ancora una volta La Recherche ci fa un bel dono.
Narda

 Maria Musik - 25/06/2012 14:55:00 [ leggi altri commenti di Maria Musik » ]

Testo di una bellezza disperante. La traduzione è, a mio avviso, veramente notevole.

 Loredana Savelli - 25/06/2012 11:16:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Splendido testo, onorato da una traduzione eccellente. Ho notato la cura nel ricreare il suono (assonanze, consonanze, rime interne) presenti nell’originale (ad esempio, nella seconda strofa: nuda, nuca, nube, luce).
L’arte della traduzione è un’arte invisibile ma di grande spessore.
Un plauso, dunque, ad Alessandra Ponticelli, che fa splendere il testo di Rimbud anche nella lingua italiana. Apprezzabile, secondo me, anche la scelta dei versi liberi.

(Si sarà ispirato a questo testo Fabrizio de André?)