:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Attenzione, dal 18 al 29 luglio 2024 è prevista una prima parte di lavori di manutenzione sul sito LaRecherche.it pertanto non sarà possibile, in tale periodo, registrarsi o autenticarsi, non sarà possibile pubblicare, commentare o gestire i propri testi in nessuna forma ma sarà possibile solo la consultazione/lettura del sito ed eventualmente la eliminazione dell'utenza di chi ne farà richiesta. Una seconda parte è prevista dopo la metà di agosto, le date saranno comunicate. Ci scusiamo per l'eventuale disagio. Ovviamente se riusciremo ad accorciare i tempi lo comunicheremo.
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Giuliano Brenna
Parole

Sei nella sezione Commenti
 

 Loredana Savelli - 05/09/2011 13:02:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Ho apprezzato molto questo scritto (ripescato insieme al filetto di rombo) per il valore letterario aggiunto, per la cultura che trasuda da ogni parola. Peccato non averne (ancora) fatta esperienza gustativa (!).

Ciao

 Antonio De Marchi-Gherini - 04/07/2010 18:58:00 [ leggi altri commenti di Antonio De Marchi-Gherini » ]

Poesia culinaria, si potrebbe definire. Con tutti questi rimandi alle forme archetipiche e alla Grande Madre, cioè il mare, che appunto in francese e al femminile. Più su ancora, caro Giuliano, quando si cucina con amore vero, il cibo rimane impregnato da queste particelle amorose sottili e, coloro che ne godranno, nutriranno non solo il veicolo pesante, il corpo, ma anche i corpi sottili, come insegnano gli Iniziati e i Maestri esoterici di ogni tempo e latitudine, un abbraccio, Antoine

 ViadelCampo - 04/07/2010 12:18:00 [ leggi altri commenti di ViadelCampo » ]

Ho letto il tuo ’gustoso’ e-book con vero piacere e grande apprezzamento. Se ne percepisce un amore ben livellato per cucina e letteratura, insolitoo binomio e ottima resa.

Strano sito questo, dove tutti pubblicano, pochi leggono e nessuno commenta. Ti ringrazio del tuo passaggio e dell’attenzione al mio racconto. Ciao.

 Alessio Romano - 08/11/2008 16:11:00 [ leggi altri commenti di Alessio Romano » ]

Davvero un modo molto pittorico per impartire lezioni culinarie! E bei giochi di parole, e bella la chiusa dove c’é persino una morale. A presto.

 Maria Musik - 05/02/2008 [ leggi altri commenti di Maria Musik » ]

"Parole" che svegliano la voglia. Di scrivere, di leggere, di cucinare, di mangiare.