Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Robert Wasp Pirsig
Per ora cosa viene a galla

Sei nella sezione Commenti
 

 cristina bizzarri - 20/04/2019 09:45:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

Non c’è mai un déjà vu quando si legge Robert, oppure è un flusso continuo di déjà vu, ma è lo stesso - per dire che si entra in uno stupore fresco e rinfrescante ogni volta che si entra in contatto con le sue/tue parole che non si accontentano delle toppe su vestiti nuovi, del vino vecchio in otri nuovi. Sono parole vive che giocano, cercano, si nascondono, chiedono. Sono come i bambini, geniali. E i loro significati rimandano a una realtà altra da quella stantia, miope, vissuta dalla maggior parte degli adulti - a una realtà visionaria, creativa, che parla di un mondo diverso, ancora tutto da scoprire. Che bello!