Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo proposto da Roberto Maggiani
Poesia di visione e sentimento sulle cose della vita

Sei nella sezione Commenti
 

 Franca Alaimo - 11/04/2014 11:51:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

La De Martino ci propone una lettura complessa della silloge di Roberto Maggiani, in quanto l’annoda anche ad una lunga e precisa analisi della natura della poesia, chiamando in causa autori da lei letti ed apprezzati, fra i quali l’amatissimo ( anche da me) Peter Russell con il suo credo nella "stranezza" del gesto poetico. La De Martino individua come elemento caratterizzante e più che evidente della scrittura del Maggiani quello "strano" e fecondo stare insieme della ragione e del sentimento, dell’osservazione scientifica e della visione in un solo fuoco creativo, che si trasforma in sentire mistico della Bellezza. La lettura della De Martino rivela anche molto della sua personalità di critico che filtra sontuosamente le parole degli altri attraverso la sua stessa passione per la poesia.