LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Franca Colozzo
Il Suono della Libertà

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]


Il suono delle lacrime
è chiuso nelle perle
sul fondo del mare.

La voce delle foglie
è in una tazza di tè
o sulla sommità di un albero.

Il suono della paura
è in un volto di donna
nel mezzo di una guerra.

La voce dei miei sogni
è nei sorrisi incantevoli
dei popoli della libertà.


*


The sound of Freedom

The sound of the tears
is closed in the pearls
at the bottom of the sea.

The voice of the leaves
is in a cup of tea
or on the top of a tree.

The sound of the fear
is in a woman's face
in the middle of a war.

The voice of my dreams
is in the charming smiles
of peoples of Freedom.




LE SON DE LA LIBERTÉ

Le bruit des larmes
est fermé dans les perles
sur le fond marin.

La voix des feuilles
est une tasse de thé
ou sur le dessus d'un arbre.

Le bruit de la peur
est un visage de femme
au milieu d'une guerre

La voix de mes rêves
est dans les sourires enchanteurs
des peuples livres.


EL SONIDO DE LA LIBERTAD

El sonido de las lágrimas
es cerrado en las perlas
en el fondo del mar.

La voz de las hojas
está en una taza de té
o en la parte superior de un árbol.

El sonido del miedo
es en la cara de una mujer
en el medio de una guerra.

La voz de mis sueños
está en las sonrisas encantadoras
de los pueblos de la Libertad.


ÖZGÜRLÜK SES

Gözyaşı ses
inci kapalı
Denizin dibinde.

Yaprakların sesi
Bir fincan çay içinde
ya da bir ağacın tepesinde.

Korku ses
Bir kadının karşısında olduğunu
bir savaşın ortasında.

Hayallerimin sesi
sevimli gülümsüyor olduğunu
Özgürlük halklarının.

Nessun commento

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.