LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di cristina bizzarri
L

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]
"Sia dato a ognuno un bastone d'avorio" -
costruito da ch'ien apposta per k'un
nel cielo del drago di luce volante
che scende nel ventre di terra
da azzurro smagliante, rosseggia,
poi al fianco di cento creature lo pone
in segno segreto di chiara visione -
"ricordati", annuncia nel canto divino,
"il volto che hanno le cose, il sentiero
di spine disgiunge la ruota dall'asse".
Così io mi inclino e al buio nascondo
tra pieghe pesanti di stoffa preziosa
il bastone - ora è scettro perduto
di Yin, regina dei passi notturni,
che in candida veste procede
sui piccoli piedi tra gocce di sangue -
a lei mi riunisco, la vedo, laggiù.

 amina.narimi - 05/08/2013 01:00:00 [ leggi altri commenti di amina.narimi » ]

ti vedo laggiù a proteggere e curare quel bastone fiorito dalle nozze perfette di Non-Azione e la ragazza di giada...
dalla fatica di coincidere i punti del cerchio alla stessa distanza dal centro, come ci canta il Sommo
anche la Nostra croce di spine prima d’allora si è inclinata dall’alto verso il basso...
Ho divagato...nella coincidenza del tuo commento tra il visibile e l’invisibile, alternandoci tra l’alto e il basso ci compensiamo inscindibilmente Uomo/Donna insieme

  Cristina Bizzarri - 04/08/2013 23:40:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

... io qui ho "giocato" con i simboli, con quello Femminile in particolare, ma da pasticciona, favorendo le libere associazioni e seguendo mie immagini interiori. Confesso che ogni tanto me ne "tiro" uno, e la risposta che mi dà/dò è davvero divina! Ma del resto gli aruspici con il volo degli uccelli, i profeti con i sogni... forse (dico forse) qualunque strumento può essere buono purché la tensione verso un Assoluto, il desiderio o la preghiera siano davvero sinceri.
Un bacio a te e a Franca l’Alata.
:-)

  Cristina Bizzarri - 04/08/2013 23:34:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

@Loredana: no, non sono in grado di fare una parafrasi. Ma mi piacciono i simboli dell’I Ching, Libro dei mutamenti, collegato al Tao, al pricipio di adattabilità che le "cento creature" devono seguire se vogliono essere in armonia col Cielo e la Terra. Gli esagrammi (appunto di sei linee) sono 64 e sono composti dalla combinazione degli otto trigrammi, che sono ideogrammi di tre linee ciascuno e si combinano tra di loro essendo la base degli esagrammi dell’I Ching: comprendono tutte le possibili combinazioni tra Yin e Yang.
L’unione fra due trigrammi rappresenta la fusione tra micro e

macrocosmo, tra umano e divino

 Franca Alaimo - 04/08/2013 19:13:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Sì, è vero quello che dice Loredana: cioé che il testo di Cristina puù sfuggire ad un’interpretazione precisa. Però, al di là della conoscenza dei testi ai quali Cristina s’ispira, ci sono questi versi pieni di simboli e d’immagini ( una di sapore squisitamente orientale: la figura che avanza a piedi nudi ) che ci comunicano il desiderio di una riarmonizazione, nella propria sostanza interiore, del principio maschile e di quello femminile che reggono il mondo.
Il tutto suggestivamente intepretato.

 Loredana Savelli - 04/08/2013 18:57:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

La trovo complessa perché presuppone una conoscenza dell’I-Ching che io non ho. Potresti, se ne hai voglia, farne una parafrasi? Chiedo troppo?

 Cristina Bizzarri - 03/08/2013 19:12:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Una mia interpretazione di due trigrammi dell’I Ching, in particolare del Ricettivo, k’un, rispetto al polo femminile, passivo, Yin.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.