LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Mauro Di Fabrizio
La Letteratura nell’Età delle Avanguardie

- Se sei un utente registrato il tuo commento sar subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sar letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sar inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo pi veloce per commentare quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, possibile che tu abbia gi impostato tale servizio: [ autenticati ]

Gli Scrittori Europei in questo primo ventennio del Novecento modificano strada facendo la loro arte, pur mantenendo le caratteristiche iniziali.

Iniziando dalla Narrativa possiamo dire che gioca un ruolo cardine, il tono realistico – psicologico.

Possiamo annoverare tra gli scrittori che scavano nell’animo dell’uomo per capirne i comportamenti relazionati al sociale:

James Joyce, Italo Svevo, Thomas Mann.

Lo scrittore Proust dal canto suo ebbe la genialità di far rivivere attraverso il romanzo di memoria il passato e questa intuizione per la letteratura si evince anche oggi.

Luigi Pirandello a come concezione base la maschera che l’uomo nella società si costringe ad avere.

Nell’Età delle Avanguardie si formarono correnti letterarie importanti come il: Futurismo, il cubismo, il dadaismo, il surrealismo, L’Espressionismo, il Crepuscolarismo e L’Ermetismo.

Il Futurismo aveva come importanti letterari: Marinetti e Majakovskij.

Era un modo rivoluzionario di vedere l’arte, soprattutto nello stile e il tema predominante era l’interpretazione del nuovo nella modernità.

Il cubismo, il dadaismo, il surrealismo, fu una conseguenza in Europa di tutto ciò.

L’Espressionismo sorge in Germania e l’istinto e l’irrazionalità erano i punti fermi, dove Franz Kafka in maniera più drammatica rende evidente la sofferenza solitaria dell’uomo alla ricerca di un assoluto non decifrabile.

Il Crepuscolarismo fu un movimento di poeti alla ricerca di versi antiretorici e i principali poeti, furono Gozzano, Moretti, Govoni, Corazzini.

L’Ermetismo fu la più alta espressione poetica italiana del ‘900 legata al sentimento sofferto come la crisi dei valori e la parola assume grande rilevanza e una sensazione di vibrazione musicale.

Poesia ricca di simboli come insegna Mallarmè.

Esponenti fondamentali furono, Salvatore Quasimodo, Giuseppe Ungaretti, Eugenio Montale e in Francia Guillaume Apollinaire che getta le basi al surrealismo, ispirandosi a Freud e in Spagna, Pedro Salinas poeta sensibile e anticonformista.

 

 

 

Mauro Di Fabrizio

 Ivan Pozzoni - 24/02/2018 18:02:00 [ leggi altri commenti di Ivan Pozzoni » ]

Complimenti: interessantissimo!

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verr data la possibilit all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignit dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sar tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potr essere anche negativo ma non dovr entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno pu sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sar memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potr essere messo a disposizione dell'autorit giudiziaria.