LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Loredana Savelli
Polignano a mare

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

 

Le persiane pervinca,
la tenda candida.
Le persiane sbattono,
la bouganville s’arrampica,
il mare si sparge.
Qualcosa è sul punto di cedere.
La porta si è chiusa

sull’onda più forte,
la donna ha riposto

il cesto e il lenzuolo,
la tenda è strappata,
i tarli fan festa, 
il mare non cessa.
Ho scritto ciò

che su pietra è scolpito.

 Roberto Perrino - 20/09/2012 20:14:00 [ leggi altri commenti di Roberto Perrino » ]

ma e’ proprio bella, questa, sai? sa di sole vento e mare, quasi una sobria ubriachezza. ciao!

 Loredana Savelli - 29/07/2012 16:19:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

A tutti i miei adorati amici.
Certo, la vita reale, e molta immaginazione che serve a migliorarla, forse (?). Ora, per esempio, sono appena tornata a Roma, devo rientrare in una certa realtà (non sgradevole) e lo faccio passando dal sito...
Un abbraccio a tutti! A presto

 cristina bizzarri - 29/07/2012 16:01:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

Sono felice Luciana che tu condivida il mio pensiero: in me è un’intuizione, una "visione" - credo di poter dire di essere una persona che ha la vista e l’immaginazione più sviluppate dell’udito e del ragionamento analitico - mentre in te c’è sottostante, tra l’altro, un lungo discorso strutturale e psicanalitico che io appena intercetto. Scusa Loredana la mia intrusione; come abbiamo già più volte osservato, il bello di questo sito è la possibilità di esprimersi anche con spontaneità - non necessariamente inserita in particolari contesti a tema - e lo faccio volentieri ora qui da te (!) perché tutto nasce mi sembra dal significato della parola "immaginazione" e del suo appartenere indissolubilmente al vissuto. Cosa che Luciana ha ben focalizzato!
Ciao a tutti e grazie dell’ospitalità.

 Alessandro Mariani - 29/07/2012 15:30:00 [ leggi altri commenti di Alessandro Mariani » ]

Ho trovato meravigliosa la " frase" fatta di versi che apre la seconda strofa. Il tuo modo di circondare la poesia di vita reale ( potrebbe darsi benissimo che non lo sia, ma mi piace pensare che filtri il mondo a parole) e la continuità di certi tuoi versi - ora brevi ora lunghi - è meravigliosa, così come il tuo approccio umile e analitico alla poesia. Buona Domenica.

 Giovanni Ivano Sapienza - 29/07/2012 00:40:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Ivano Sapienza » ]

Una contemplazione assorta e realistica del perenne divenire della natura e, con essa, dell’umana esistenza:contemplazione di dinamiche contrastanti e complementari,come l’attaccamento alla vita,la tenace resistenza della bouganville,e l’azione logorante del tempo esemplificata dai tarli;per cui l’atto della scrittura si configura qui necessariamente in termini di asciutta concretezza quotidiana e testimoniale, di cui è immagine la pietra scolpita,che riassume gli opposti fondamentali di vita e di morte-in vita nella durezza del suo composto e nell’erosione,nella friabilità delle sue superfici.

 Loredana Savelli - 28/07/2012 23:12:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

a Luciana.
No, non lo ritengo un fatto secondario, per me è vitale, però è un tipo di approccio che non è condiviso da molti, o almeno non è riconosciuto, così rischi o finisci per dissociarti da certi aspetti concreti e imprescindibili della realtà stessa, la quale è capace anche di vendicarsi. Detto questo, io non posso che essere così, prendere o lasciare. Ho un po’ banalizzato, però spero di aver colto il senso del tuo intervento e ti ringrazio tantissimo!

 Luciana Riommi Baldaccini - 28/07/2012 21:03:00 [ leggi altri commenti di Luciana Riommi Baldaccini » ]

"Ma si rimane sempre sul piano dell’immaginazione", hai scritto così, Loredana, in risposta al commento di Cristina, che io condivido profondamente. Ritieni forse che l’immaginazione sia un territorio secondario rispetto alla realtà? Io penso che senza immaginazione la realtà non esisterebbe e senza la sua capacità creativa di trasfigurazione la cosiddetta realtà sarebbe solo un fatto letterale, "morto", perché privo di significato. Tu hai un dono grandissimo, non lo svalutare!

 Loredana Savelli - 28/07/2012 16:22:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Ciao Cristina. Non so risponderti. Posso confessare che intervengo sui testi, parecchio (ora per esempio ho aggiunto un punto interrogativo : )). E’ sempre work in progress.
Laborioso non direi, perché è una cosa che mi piace e il tempo vola senza che me ne accorga. In altre cose sono lentissima!!
E poi mi piace parlare di poesia, leggere altri.
Intervenire sulla realtà? Forse è autodifesa. Ma si rimane sempre sul piano dell’immaginazione, per molte cose mi ritengo e sono inconcludente.
Più di tutto ti dico grazie. Al tuo Monastero sarei contenta di fare le pulizie.
A presto. Baci.

 cristina bizzarri - 28/07/2012 16:10:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

Credo,Loredana - passami la banalità dell’espressione - che tu pensi/intervieni sulla realtà in forma poetica. Dev’essere laborioso ( vedi contadina in un mio precedente commento :-) ) e deve richiedere un affinamento continuo della percezione. Non voglio farti un complimento gratuito, ci sono qui alla Recherche delle penne - scrivono e volano! - secondo me meravigliose oltre la tua pur molto bella. Però credo che solo a te questa caratteristica appartenga.
Presuntuosamente SENTO di non aver sbagliato, ma sono pronta a riconoscerlo se tu me lo dimostri...
Ciao, buon sabato.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.