:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Biografia di Renzo Favaron

Sei nella sezione Proposta_Biografie
Pagina aperta 89 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Sep 21 16:38:00 UTC+0200 2021

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


Renzo Favaron è nato nel 1958. Dopo un’iniziale plaquette in lingua, nel 1991 pubblica in dialetto veneto Presenze e conparse (Stamperia Valdonega, Verona). Del 2001 è il romanzo breve Dai molti vuoti (Manni, Lecce). A partire dal 2002 pubblica alcune minuscole plaquette presso le edizioni Pulcino Elefante. Nel 2003 pubblica Testamento (LietoColle, Faloppio), un’altra raccolta di poesie in dialetto, nel 2006 Di un tramonto a occidente (LietoColle, Faloppio), mentre nel 2007 Al limite del paese fertile (Book Editore, Bologna).
Il racconto La spalla (Robin B d V, Roma) è del 2005. Del 2009 è In cualche preghiera, LietoColle (vincitore del Premio Salvo Basso). Segue nel 2011 Un de tri tri de un, Atì Editore, Brescia (che raccoglie venti anni di poesia in dialetto) e, nel 2012, Ieri cofa ancuò (La Vita Felice, Milano). Del 2014 è il racconto breve Esordi invernali (CFR edizioni, Piateda). Segue, nel 2015, Balada incivie, tartufi e arlechini (Arcolaio, Forlì) e, nel 2018, Diario de mi e de la me luna (LietoColle, Faloppio). Piccolo canzoniere più bugiardo che vero (Controluna, Roma) è l’ultima opera pubblicata. Collabora con lit-blog che si occupano di poesia e narrativa.