Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Biografia di Annarosa Ceriani

Sei nella sezione Biografie
aggiorna la tua biografia »

Pagina aperta 938 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Oct 23 14:48:00 UTC+0200 2020

« indietro | versione per la stampa | segnala ad un amico »


 

Un cuore malato si cura con l’amore

Annarosa Ceriani è nata a Milano il 5 maggio del 1962.
Sposata dal 1985  e madre di due figli (Giulia di 21 anni e Cristiano di 18 anni)
Diplomata presso l’Istituto Magistrale P. Secco Suardo nell’anno 1979  

Nel 1982 consegue il First Certificate of Cambridge a Milano.
Specializzata presso l’Università Cattolica di Milano per l’insegnamento ai bambini portatori di handicap nel 1982 ,in particolar modo i bambini autistici.

Consegue numerose competenze attraverso workshop e seminari, presso l'Università Cattolica di Milano e presso il CSA di Bergamo.

Fra di esse si cita :

-Conduttrice di gruppi di sostegno psicologico/comportamentale;

Conduttrice di gruppi per sviluppare dinamiche relazionali;

  • Conduttrice di percorsi di sostegno per famiglie con bambini in situazione di disagio;

- Gestione di apprendimento in situazione di dislessia,disortografia e discalculia;

  • Conduttrice di gruppi basati sul e-learning;

  • Conduttrice di gruppi basati sul peer-learning ;

  • Utilizzo di tutorial informatici in ambito di apprendimento e di disagio;

    Attualmente insegnante presso la scuola primaria di Mozzo in Bergamo ha precedentemente insegnato nella scuola dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Nel reparto oncologia e trapianti pediatrici degli Ospedali Riuniti di Bergamo, ha seguito bambini affetti da gravi patologie, che impediscono loro di proseguire gli studi nella scuola di provenienza. Con loro ha passato giornate di studio e di impegno a volte faticose, ma anche allegre e gioiose, dove l'apprendere è un mezzo per non perdere un anno scolastico, in attesa di una definitiva guarigione, ma anche un'occasione per creare relazioni uniche con i bambini e le loro famiglie.

Il principale interesse è la scrittura, sotto varie forme : dalla narrativa, alla poesia,ai diari di vita e di viaggio, ma anche alla corrispondenza epistolare, vera e propria passione. Attualmente sono ben 25 le persone sparse in tutto il mondo con cui avviene un regolare scambio di lettere, sia in italiano che in inglese ed è una sensazione bellissima  tornare a casa, aprire la cassetta della posta, per trovarci una busta dai francobolli colorati che ha fatto un lungo viaggio per arrivare fino a lì!

Altri interessi sono il teatro ,la lettura ed il cinema.

Certo, il tempo non è molto e non sempre è possibile ritagliarsi uno spazio per se stessi, ma Annarosa fa di tutto per riservarsi dei momenti personali, dove raccogliere le idee, dialogare un po' con se stessa e spesso affidare a carta e penna sentimenti ed emozioni.

Un poco di tempo è dedicato ad attività di volontariato con un'associazione che si occupa di “ragazze di strada” ed anche in questo caso è forse maggiore ciò che si riceve rispetto a ciò che si dà.
Ama quasi tutti i generi di musica, il teatro e il cinema, ma adora anche fare shopping e uscire con gli amici. Cucinare è una  passione  recente, ma molto interessante, stimolata anche dalla recente scoperta della celiachia , che invita ad inventare piatti gustosi,fantasiosi, ma rigorosamente senza glutine.

Lo sport e l'attività fisica non sono un punto di forza, ma lunghe passeggiate, magari con il cane Lana (a cui razza non è così chiaramente definita, ma che rappresenta una fonte di gioia e di affetto praticamente inesauribile) , sono ben accolte, purché... rigorosamente in pianura!



 


 

 Dialoga con Annarosa Ceriani / Commenta [ lascia un commento ] [Δ]

Nessun commento lasciato