chiudi | stampa

Fulvia Minetti
[ LaRecherche.it ]

I testi sono riportati a partire dall'ultimo pubblicato e mantengono la formatazione proposta dall'autore.

*

Premio Robert Cook. La Scuola rinasce dal grembo dell’arte

L’annuale Premio d’Arte Robert Cook, giunto alla sua V edizione, celebra l’eternazione della vita nel senso che l’arte crea, sposando il divenire all’essere. Le opere artistiche dei bambini di quinta classe di scuola primaria esprimono una libera configurazione identitaria, con disegno, poesia, pittura, scultura e fotografia, partecipando ad una universalità archetipica di senso comune, al valore integrante dell’incontro dialogico con la materia e con l’alterità, per il movimento di rifigurazione protagonistica di sé e delle prospettive di mondo da realizzare.

 

In Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del Comune di Canale Monterano e dell’Istituto Comprensivo di Manziana, l’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, in collaborazione con l’Associazione Culturale Nobile Contrada Carraiola, cerimonia il Premio d’Arte Robert Cook con mostra artistico-letteraria dei bambini, critiche in semiotica estetica in diploma della presidente dell’Accademia prof.ssa Fulvia Minetti, conferimento di tre medaglie cookiane in pregiata fusione a cera persa in argento ed incisione pantografata del laboratorio orafo di Via Margutta, riconoscimento alla memoria dell’artista Alberto Marani, premio della Contrada ed improvvisazione jazz del figlio compositore Henry Cook presso il piazzale della Scuola secondaria inferiore di Canale Monterano di Roma il 9 ottobre 2020 dalle ore 8,30.

                                                                                          

Il Comune inaugura l’esposizione di una stele memoriale in marmo dedicata alla biografia dell’Artista Robert Cook e celebrante l’istituzione annuale permanente del Premio d’Arte dedicato ai bambini di Scuola primaria, in valorizzazione del patrimonio culturale della città d’arte Canale Monterano, presso l’opera “In volo” di fronte piazza Tübingen, a festeggiare la funzione dell’arte quale grembo gestante un’etica di verità.

 

È un invito al superamento della visione astratta di comunità, perché la si viva nelle maglie strette della sua costituzione, nella dualità dialogica della reciprocità relazionale: sé e mondo, sé e alterità. La comunità è così ridipinta come ciò che nasce dalla causalità e finalità reciproca.

 

 

*

Poesia e Arte dal mondo. Apollo dionisiaco Roma 2020.

L’annuale internazionale Apollo dionisiaco celebra il senso della bellezza dell’arte poetica e figurativa di poeti e artisti affermati ed emergenti sul territorio mondiale, sabato 7 novembre 2020 dalle ore 15,15 presso il Salone del duecentesco Castello della Castelluccia in Roma.

 

L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, polo no profit di libera creazione, ricerca e significazione del linguaggio poetico e artistico, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale e promossa dall’Istituto Italiano di Cultura di New York, presidente fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, vicepresidente il dott. Renato Rocchi, direttore artistico Antonino Bumbica, ha selezionato con la giuria dei semiologi, fra 640 pregevoli realizzazioni provenienti dai quattro continenti, le opere che intervengono in voce ed in mostra in corso di cerimonia.

 

Tutti i poeti e gli artisti meritevoli ricevono il diploma dell’Accademia, la critica in semiotica estetica all’opera a firma della prof.ssa Fulvia Minetti e la pubblicazione nell’Antologia Accademica della Poesia Contemporanea online e nella Mostra Accademica dell’Arte Contemporanea online su www.accademiapoesiarte.com, aperta anche a tutte le opere dei poeti e degli artisti finalisti con critica. Alla terna dei vincitori è conferita la medaglia “Apollo dionisiaco”, per fusione a cera persa del Laboratorio orafo di Via Margutta 51 in Roma, effigie del bacio di sintesi armonica del dionisiaco inconscio e dell’apollineo cosciente.

 

Il convegno è un giubilante viaggio nei significati di opere in poesia, opere in pittura, scultura, grafica e fotografia. L’arte è arto di vita, che muove e congiunge oltre le sovrastrutture culturali: è il grembo di libera rinascita di sé e della visione del mondo, movimento di un etico divenire veritativo. L’immaginazione è provocazione paradossale per il paradigma della differenza. L’occasione d’incontro porge all’uomo l’invito di riporre gli istanti nelle figure simboliche dell’arte: nei vasi eterni e universali della memoria.

                                                                                  

Per la sezione d’arte figurativa il Primo Premio, trofeo aureo Apollo dionisiaco, è conferito a Nazzareno Fanella,per l’opera Entropia, il Secondo Premio Trofeo argenteo Apollo dionisiaco a Nicolò Governali,La seduzione della conoscenza, il Terzo Premio, Trofeo argenteo brunito Apollo dionisiaco a Lucia Ruggieri, Maternità. Il Riconoscimento al Merito Speciale della Giuria, ex aequo a: Adriano Mencini (A.M.Gobi), Le modelle, sostegno affettivo, Camelia Rostom, Battito del cuore, Claudio Limiti, Pugni chiusi, Emanuela de Franceschi, Passioni, Henrik Saar, Angel station, Isabella Angelini, Porte Solstiziali, Manuel Olivares, senza titolo, Maura Manfrin (MauMan), Prove di volo, Natalia Mancini, La Volontà di Diventare, Patrick Pioppi, New York, Patrizia D'Andrea, L'irrazionale, Rosa Marasco, Natura che resiste, Rossella Pitarresi, Una Luna tra le Betulle, Stefania Fienili, Africa, Valentina Bollea, Cerco te, Veronica Martorana, In light I scream, in light I exist, Vito Fulgione, L'abbandono. Il Riconoscimento al Merito ex aequo a: Alessio Germano, Pulp, Bruno Roberto Greco, Maternità, Davide Rudoni, Neoclass20 #174, Donato Musto, Giovanni, Enzo Crispino, The newspaper, Franco Boffa, Piazza Tienanmen II, Franco De Luca, Autoritratto, Gianluca Glerean, Rinascita Italiana, Giovanni Battista Cau, Vecchio Borgo della Sardegna, Giovanni Gambasin, Trono; simbolo di potere, Giuseppe Galati, È primavera, Giuseppina Caserta, Melanconia, Grazyna Federico, Notte di luna piena, Karin Monschauer, Faltpapier, Loredana Caretti, Il lusso della malinconia, Luigi Rabbai, Testa memoria di un mito, Luigino Vador, Mater Divinae Gratiae, Maria Giacoma Vancheri, Sconfitta, Mariateresa Giuriati, L'era dell'acquario, Marzia Giacobbe, Natura vivente, Sibilla Fanciulli, Aiutandolo a crescere, Tina Bruno, Tagli. I Diplomi d’Onore valorizzano le opere degli artisti speciali del laboratorio d’arte dell’Istituto Don Orione: Denis Lima Silva, Mounir D Teach, Eduardo Cardillo, La bellezza del mare e la magia dell'arcobaleno.

 

Per la sezione poesia il trofeo aureo del Primo Premio è vinto da Carmelo Consoli, per l’opera L'epopea dei vitigni salmastri, il Secondo Premio, Trofeo argenteo Apollo dionisiaco, da Franco De Luca, Viaggio, il Terzo Premio, Trofeo argenteo brunito Apollo dionisiaco, da Giuliana Prescenzo, Orme. Il Riconoscimento al Merito Speciale della Giuria è conferito ex aequo a: Afroditi Mermiga-Vlachaki, Vivono con noi - Ζουν μαζί μας, Alessandro Izzi, A ogni taglio sulla pelle, Alvaro Staffa, Ibi nunc sum, Angela Ambrosini, Tempus manet, Anna Maria Gargiulo, Qui non ronzano le api,

Anna Santarelli, Un nome, Antonio Albanese, Portami con Te, vento!, David Wilkinson, Incantata bellezza, Elisabetta Liberatore, Invocando una Musa, Enrico Passeri, Reliquie d'Amore, Franco Boffa, Turris eburnea, Georges Maestroni, Quando immobile, bianco, Giulio Bernini, Il sorriso dei ragazzi innamorati, Joseph Barnato, Il martin pescatore, Loretta Stefoni, L'inganno della luna, Matteo Bona, Ode alla migrazione, Maurizio Bacconi, Le parole che non ho, Nunzio Buono, Come un quadro, Rony Rodolfo Rigacci, Farfalle gitane, Sandro Montanari, Dove le strade sono d'acqua, Simone Fagioli, Foglie, Sonia Giovannetti, L'ultima promessa, Stefano Zangheri, risacca, Umberto Druschovic, Forse gli uccelli sanno, Vincenzo Ricciardi, strade. Il Riconoscimento al Merito ex aequo a:Alessandro Inghilterra, Corri, coi piedi per terra, Ana Maria Andrino Botelho, Cammino, Andrea Di Massimo, Sogno d'abisso, Angela Maria Miceli, Verde, Corrado Avallone, Forse tornerò, Daniela Cicognini, Ectoplasma, Franca Donà, E gli occhi erano fiori, Franca Mancini, Intangibile sempre, Franco Conte, Estate, Gabriella Capone, Petralia, Gabriella Cinti, Sirena libera, Gabriella Picerno, In te, Gennaro De Falco, Cartesio 2018, Gianfranco Rossodivita, Vanessa, Giovanni Codutti, Frammenti, Giuseppina Crifasi, Il mio amore è una casa, Guido De Paolis, L'ultima finestra, Marcello Di Gianni, Ho costruito e distrutto, Mariacristina Lunardi, Quattro, Mario Pizzolon, Vita brezza solare, Massimo Mezzetti, Fiammella, Mauro Montacchiesi, Alla mia malinconia, Rodolfo Damiani, Notte di malinconia, Sabrina Vanini, Rumore della terra, Simona Grillo, Lascia che proceda, Umberto Di Pietro, Sere di maggio, Vittorio Di Ruocco, Il vento silenzioso della morte. Le Distinte Partecipazioni dei minori chiamano in premiazione Gianluca Scalera, Il quadro e il Sognatore, Giulia Groccia, Poros e Penia, Lorenzo Piraina, L'animo oscilla.

 

Il giornalista Giuseppe Palmieri, primo Direttore dell’Agenzia di Stampa AdnKronos e il prof. Raffaele Occulto, già Docente Universitario presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Roma Tre, sono ospiti d’onore in cerimonia. Presenta la premiazione la conduttrice Adea Nicoletti e accompagnano gli ascolti Luigi Aloisi alla chitarra e Mauro Menegazzi alla fisarmonica. Pregiatissimi Autori e Artisti internazionali invitano alla partecipazione al sentimento e al senso della bellezza dell’arte, in tutti i suoi linguaggi espressivi.                                                                                                                                                                          

*

L’annuale romana Apollo dionisiaco invita poesia e arte

L'Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, polo no profit di libera creazione, ricerca e significazione del linguaggio poetico e artistico, in convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale e dell’Istituto Italiano di Cultura di New York, bandisce la VII Edizione 2020 del Premio Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea Apollo dionisiaco, senza scopo di lucro.

 

Opere in poesia e opere d’arte visiva, in pittura, scultura, grafica e fotografia, edite o inedite, di autori e artisti di ogni età, formazione e nazionalità, sono attese entro il 5 giugno 2020 via e-mail all'indirizzo: accademia.poesiarte@libero.it

                                              

L’evento culturale celebra l’espressione creativa, è volto al riconoscimento e alla valorizzazione del senso di Arte e di Poesia, contro il giudizio omologante e la quantificazione, per la libertà di essere dall’emozione al pensiero. L’analisi critica in semiotica estetica delle opere dell’Annuale Internazionale Romana Apollo dionisiaco cerimonia il senso della bellezza dell’arte come arto del vivere, che muove e congiunge ombra e luce, silenzio e parola, nell’atto d’integrazione della vita nell’arte e dell’arte nella vita.

           

Fra Arte in mostra, Poesia in voce, diplomi, critica delle opere a firma della presidente prof.ssa Fulvia Minetti, pubblicazione nella Mostra dell’Arte Contemporanea online e nell’Antologia della Poesia Contemporanea online e trofei in medaglia “Apollo dionisiaco” in pregiata fusione artigianale del laboratorio orafo di Via Margutta 51 in Roma, effigie del bacio di sintesi di dionisiaco e d’apollineo, d’inconscio e di coscienza nel senso, il premio si terrà il 7 novembre 2020 al duecentesco Castello della Castelluccia in Roma.  

 

 

Informazioni:

Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea di Roma

E-mail: accademia.poesiarte@libero.it

Sito Edizioni Premio: http://www.accademiapoesiarte.it 

Video: https://www.accademiapoesiarte.com

*

Arte Poesia Senso. Annuale internazionale Apollo dionisiaco.

L’annuale internazionale letteraria e artistica romana celebra il senso della bellezza dell’arte in tutti i suoi linguaggi d’espressione: è un viaggio nei significati di opere in poesia, opere in pittura, scultura, grafica e fotografia, di poeti e artisti affermati ed emergenti sul territorio mondiale.

L’arte muove e congiunge pulsione dionisiaca e pensiero apollineo: è rituale di rinascita d’identità e di mondo, nel divenire dell’umana verità che si dona in parola e in figura.

                                      

L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea di Roma, polo no profit di libera creazione, ricerca e significazione del linguaggio poetico e artistico, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre e con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale e dell’Istituto di Cultura di New York, Presidente fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, Vicepresidente il dott. Renato Rocchi, Direttore Artistico Antonino Bumbica, cerimonia il Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo dionisiaco” sabato 16 Novembre 2018 dalle ore 16,00 presso il Salone del duecentesco Castello della Castelluccia in Roma.

                                                                                  

Fra 612 pregevoli opere partecipanti dal mondo, le poesie e le opere d’arte visiva selezionate dalla giuria dei semiologi saranno in voce ed in mostra in corso di cerimonia, premiate con il diploma dell’Accademia, la critica in semiotica estetica della prof.ssa Fulvia Minetti e la pubblicazione nell’Antologia Accademica della Poesia Contemporanea e nella Mostra Accademica dell’Arte Contemporanea online su www.accademiapoesiarte.com, aperta anche a tutte le opere dei poeti e degli artisti finalisti con critica. Alla terna dei vincitori è assegnato il trofeo in medaglia “Apollo dionisiaco”, per fusione a mano del Laboratorio Orafo Rocchi di Via Margutta 51 in Roma, che configura il bacio del dionisiaco inconscio e dell’apollineo cosciente.

                                               

Per la sezione poesia il Primo Premio, trofeo aureo Apollo dionisiaco, è conferito a Franco Conte, Mo.ni.ca. Momenti nimbati e caduchi, il Secondo Premio Trofeo argenteo Apollo dionisiaco ad Alba Gnazi, Parole, mie sciabole, il Terzo Premio, Trofeo argenteo brunito Apollo dionisiaco a Stefania Vitelli, Noi giovani. Il Riconoscimento al Merito Speciale della Giuria, ex aequo a: Alessandro Inghilterra, Fanno ritorno, Alessandro Izzi, La foresta pietrificata, Anna Maria Colanera, Mentre ti scrivo, Carla Barlese, Saudade, Elisabetta Liberatore, Libri, Franca Maria Canfora, Dalle finestre d'agosto, Francesco Palermo, L'inganno di un cielo stellato, Gabriella Cinti, Il sonno degli dei, Loretta Stefoni, Dorme la città, Mirco Bortoli, Cieli di marzo, Nunzio Buono, Pont Saint-Michel, Paola Aglieri Rinella, Vorrei, Stefano Zangheri, dìdimo. Il Riconoscimento al Merito ex aequo a: Afroditi Mermiga-Vlachaki, Il teatro greco di Siracusa - Το ελληνικό θέατρο των Συρακουσών, Andrea Di Massimo, Ombre, Angela Maria Miceli, Andrò a vivere su un fiume, Asmila H. Beganovic, Il segreto dell'inverno - Tajna jedne zime, Daniela Cicognini, Notte, David Wilkinson, Nella luce, Gabriella Capone, Domani, Giampaolo Fama, Cercami, Gianfranco Rossodivita, Sant'Antonio (Il giorno prima della festa), Giulia Greco, Pelle, Giulio Bernini, Di una donna, il tempo impregnato di dolore, Giuseppina Crifasi, Vivrò, Josine Dupont, Su un vaso di fiori, Klaudia Muntean, Sul destino - Despre Destin, Lucas Martín Ballar, Chiacchierata dopo pranzo - Sobremesa de almuerzo, Lucia D'Abarno, Il vento, Lucia Triolo, In fondo alla fila, Manuela Magi, Amami, Massimo Mezzetti, Esprimiti, Matteo Bologna, Se io di me ricordo, Matteo Bona, Ode al nascente riso, Rachele Ricucci, Irene, Stefano Maraviglia, E come il vento, Stefano Vitale, Quattro pezzi - Vier Stücke. Le Distinte Partecipazioni dei minori chiamano Alice Granelli, Umanità sommersa, Elena Andrian, Battito di una farfalla, Gianluca Scalera, Storia d’uomo cosciente in un bar in una grigia sera.

 

Per la sezione artistica il trofeo aureo del Primo Premio è vinto da Isabella Angelini, Noi siamo Vento..., il Secondo Premio, Trofeo argenteo Apollo dionisiaco, da Maura Manfrin (MauMan), Compri-Mente, il Terzo Premio da Matteo Bona, Trofeo argenteo brunito Apollo dionisiaco, Ålesund. Il Riconoscimento al Merito Speciale della Giuria è conferito ex aequo a: Pippo Failla (conferimento alla memoria), Violinista, Adriano Mencini (A.M. Gobi), Liberi o prigionieri, Claudio Limiti, Harmony of Spheres, Emanuela de Franceschi, 50 sfumature di bronzo, Gennaro Ceglia, La linea bianca, Gianluca Calicchio, Portale Celeste, Giovanni Branciforte, Assenza di gravità, Hans Eigenheer, Senza titolo - Ohne Titel, Maria Flora Cocchi, Pareidolia 3. Olivo al tramonto a Villa Adriana, Monica Berra, Dioniso, Rosa Marasco, Abbraccio. Il Riconoscimento al Merito ex aequo a:Adelina Bariviera, Casa rurale, Alessio Santinon, Tempo – Zeit, Caterina Gianuizzi, Il grande pino, Catia Lelli, Quiete, Chen Chen, La speranza, la salvezza, Claudia Marconi, Rondini, Daniela Rebecchi, Aironi in blu, Donato Musto, Le tre grazie, Enzo Crispino, La parte mancante..., Giacomo Minella, Lo studioso, Giandomenico Palazzo, In-cubo, Gianluca Tonioni, Storicità evolutiva, Giovanni Greco, La pietra miliare, Giuseppina Caserta, Palcoscenico, Irene Carlevale, Il tempo, Jessica Marangon, Life is a breath, Johanna Marie Schimming, 071, Lei Han, Memory-1, Loredana Boldini, Profumo di te, Luigi Quida, Barche, Maria Giacoma Vancheri, Sospensione, Patrizia Schettino, Memorie di Primavera, Pietro Cernigliaro, Preludio alla danza, Roberto Rossi, Espansione, Rosa Giombarresi, Donne, Serena Cacace, Lost Shade, Silvia De Marchi, On Solitary Fields. I Diplomi d’Onore valorizzano le opere degli artisti speciali del laboratorio d’arte dell’Istituto Don Orione: Alessandro Delli Colli, Ponte di Brooklyn, Emanuele Pisano, Prima il dovere… poi il caffè. Le Distinte Partecipazioni dei minori chiamano Dennis Chirico, Occhi, Maria Laura Lotito, Senza titolo, Rebecca Massa Alessio, La palla di Natale.

 

Ospiti d’onore in cerimonia sono il giornalista Giuseppe Palmieri, primo Direttore dell’Agenzia di Stampa AdnKronos e il prof. Raffaele Occulto, già Docente Universitario presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Roma Tre. Conduce la premiazione Adea Nicoletti e Luigi Aloisi alla chitarra con Mauro Menegazzi alla fisarmonica accompagnano gli ascolti. Pregiatissimi Autori e Artisti internazionali aprono alla partecipazione al sentimento di bellezza dell’arte, per il senso, per il valore, per l’eternità della vita.                                                                                                                                                                         

*

Giovane Arte di Essere al Premio Robert Cook

Premio Artistico-Letterario Robert Cook 2019: Giovane Arte di Essere presso la Scuola Primaria di Canale Monterano di Roma

 

A due anni dalla morte dell’artista internazionale, l’annuale Premio artistico-letterario Robert Cook, giunto alla sua IV edizione, ne celebra l’eternazione della memoria e festeggia il senso profondo della sua arte nella partecipazione al divenire dell’essere, che le opere artistiche dei bambini di quinta classe di scuola primaria esprimono.  

 

In Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale, del Comune di Canale Monterano e dell’Istituto Comprensivo di Manziana, l’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, in collaborazione con l’Associazione Culturale Nobile Contrada Carraiola, cerimonia il Premio d’Arte Robert Cook con mostra artistico-letteraria dei bambini, critiche in semiotica estetica della presidenza accademica in diploma, conferimento di tre medaglie cookiane in pregiata fusione manuale in argento ed incisione pantografata del laboratorio orafo di Via Margutta, riconoscimento alla memoria di Alberto Marani, premi della Contrada e dello Studio Scientifico S.A.MAR ed improvvisazione jazz del figlio compositore Henry Cook presso la Sede della Scuola Primaria di Canale Monterano di Roma il 31 Maggio 2019 dalle ore 14,30.

                                                                                          

Il tema dell’arte in mostra è il viaggio dell’io, che tesse essere e divenire, identità e differenza e conquista il senso di sé e delle cose. Il luogo dell’arte è un grembo comune e universale, che dà nuova nascita all’essere. La configurazione ipotetica immaginativa dell’arte e la visione dell’altro offrono il dono della possibilità di rifigurazione di sé nella vita.

 

La presidente dell’Accademia, in occasione della cerimonia del Premio d’Arte Robert Cook, inaugura l’esposizione permanente della targa monumentale in argento della sua poesia ispirata e dedicata alle opere dei bambini di quinta classe presso la Sede Scolastica Statale, ad onorare la bellezza dell’arte di essere, oltre la visione dell’abitudine che indossa pregiudizio, per l’abduzione dell’arte e dell’alterità, quale etica via itinerante alla verità.

 

Ascoltami di te. / Mi popolo di passi / e palpito colori; / oltre l’armadio degli occhi / la pancia è fatta di mondo. / E sono stelle / le tue mani aperte, / quando cadenti / nel cielo di un saluto / a te esprimo / di me ancora. / Fulvia Minetti

*

Invito: Premio di Poesia Apollo dionisiaco Roma 2019

Premio Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea Apollo dionisiaco 2019

 

L’Annuale romana invita alla celebrazione del senso della bellezza dei linguaggi dell'arte poetica e figurativa

 

 

L'Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, polo no profit di libera creazione, formazione, ricerca e significazione del linguaggio poetico e artistico, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale e dell’Istituto Italiano di Cultura di New York, Presidente la prof.ssa Fulvia Minetti, bandisce la VI Edizione 2019 del Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea Apollo dionisiaco, senza scopo di lucro.

 

Opere in poesia e opere d’arte visiva, in pittura, scultura, grafica e fotografia, edite o inedite, di autori e artisti di ogni età, formazione e nazionalità, sono attese entro il 7 giugno 2019 via email all'indirizzo: accademia.poesiarte@libero.it

                                              

L’evento culturale non cerca della poesia e dell’arte contemporanea l’usuale ripetizione analogica di caratteri e modelli storici e disconosce il giudizio valutativo e la quantificazione per la celebrazione dell’espressione creativa dell’umano nel senso. L’analisi critica in semiotica estetica delle opere dell’Annuale Internazionale Romana Apollo dionisiaco cerimonia il senso della bellezza dell’arte poetica e figurativa nell’atto d’integrazione della vita nell’arte e dell’arte nella vita, perché identità e mondo sono resi infiniti dai luoghi dell’arte: l’arte rifigura il senso della vita.

           

Fra Arte in mostra, Poesia in voce, diplomi, critica in semiotica estetica delle opere, pubblicazione nella Mostra Accademica dell’Arte Contemporanea online e nell’Antologia della Poesia Contemporanea online e trofei in medaglia “Apollo dionisiaco” in pregiata fusione artigianale del Laboratorio orafo di Via Margutta 51 in Roma, effigie del bacio di sintesi di dionisiaco e di apollineo, d’inconscio e di coscienza nel senso, il premio si terrà il 16 Novembre 2019, presso il Salone del duecentesco Castello della Castelluccia in Roma. 

 

 

Informazioni:

Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea

Email: accademia.poesiarte@libero.it

Sito Edizioni Premio: http://www.accademiapoesiarte.it 

Sito Antologia, Mostra e Video:  https://www.accademiapoesiarte.com

*

350° della fondazione dell’Eremo di Montevirginio in poesia

Al trecentocinquantesimo anniversario dalla nascita dell’eremo di Montevirginio (1668 - 2018), i Padri Carmelitani Scalzi e l’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre e con il patrocinio del Comune di Canale Monterano, cerimoniano la memoria della fondazione con la mostra fotografica “Fra luoghi e storia” a cura del direttore artistico Antonino Bumbica e con la poesia monumentale di Fulvia Minetti.

 

La festa rituale è arte che condivide vita e conferisce senso e valore alla cosmogonia comunitaria: il singolo partecipa alla comunità della vita. Il rito è un passo indietro, formativo, verso l’origine, verso il modello esemplare, per il suo rinascere, che accresce ed eterna l’identità. L’uomo è segno e il divino è il suo significato: l’uomo è memoria della sua provenienza e della sua destinazione in Dio.

 

Ispirata alla Beata Vergine Maria del Monte Carmelo, la poesia di Fulvia Minetti, presidente dell’Accademia, incisa in basamento della statua monumentale della Madonna, celebra il trecentocinquantesimo anniversario della fondazione dell’Eremo di Montevirginio con inaugurazione l’8 Dicembre 2018. L’appellativo di “donna” rivolto alla Vergine cerimonia la dimensione paradigmatica del femminile, modello esemplare dell’accoglienza e della fede, che pur trascende l’identità terrena nella maternità, che la rivela più spaziosa dei cieli (Platytéra ton uranòn) a gestare il Cristo nella figura dell’oro fulgente del sole, sorriso di un grembo empireo, celeste. Gli istanti esemplari della sua vita sono prue che non smettono di salpare il tempo. Il passi della vergine sono le onde del mare: eco infinita d’amore, eternamente a noi in ausilio tornanti.

 

Stella del mare. / Donna, / eccedi un viso / e gesti oro / fulgere il sorriso / di un seno azzurro. / E beccheggia ancora / il sol le prore / degli istanti chiusi, / dei tuoi chiari passi / aprire / eterna e amata l’eco / del mare. / Fulvia Minetti

*

L’Apollo dionisiaco cerimonia il senso della poesia

Apollo dionisiaco.

L’Annuale Internazionale Romana cerimonia il senso della bellezza dell’Arte poetica e figurativa.

 

                                      

L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea di Roma, Polo di libera creazione, ricerca e significazione del linguaggio poetico e artistico, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre e con il Patrocinio della Regione Lazio, di Roma Capitale e dell’Istituto di Cultura di New York, Presidente fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, Vicepresidente il dott. Renato Rocchi, Direttore Artistico Antonino Bumbica, cerimonia il Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo dionisiaco” sabato 3 Novembre 2018 dalle ore 15,30 presso il Salone del duecentesco Castello della Castelluccia in Roma.

                                   

L’evento culturale, letterario e artistico celebra il senso profondo della bellezza di opere in poesia, di opere in pittura, scultura, grafica e fotografia, di poeti e artisti affermati ed emergenti sul territorio mondiale. L’arte è connubio d’istinto e di ragione, di dionisiaco e di apollineo e azione rituale di nascita d’identità e di mondo nel divenire dei significati dell’umana verità.

                                              

Fra 480 pregevoli opere dal mondo le poesie e le opere d’arte visiva selezionate dalla giuria dei semiologi saranno in voce ed in mostra in corso di cerimonia, premiate con il diploma dell’Accademia, la critica in semiotica estetica della presidente e la pubblicazione nell’Antologia Accademica della Poesia Contemporanea e nella Mostra Accademica dell’Arte Contemporanea online, che è anche aperta a tutte le opere dei poeti e degli artisti finalisti con critica. Ai vincitori è conferito il trofeo in medaglia scolpita “Apollo dionisiaco”, per fusione a mano del Laboratorio Orafo Rocchi di Via Margutta 51 in Roma, che configura il bacio del dionisiaco inconscio e dell’apollineo cosciente.

                                               

Per la sezione poesia il Primo Premio, trofeo aureo Apollo dionisiaco, è conferito a Giulio Bernini, “Con soffici vocali”, il Secondo Premio, trofeo argenteo, ad Anna Maria Colanera, “Dipinto” e il Terzo Premio, trofeo argenteo brunito, a Paola Aglieri Rinella, Infinitamente. Il Riconoscimento al Merito Speciale della Giuria in ex aequo a: Alessandro Inghilterra, “D’Autunno”, Claudio Campagnaro, “Just Docked”, Davide Rocco Colacrai, “Gli amanti tristi”, Guglielmo Spotorno, “Fotogrammi”, Joseph Barnato, “Il canto del Bul-Bul”, Loretta Stefoni, “Sarò filo d’aquilone”, Nunzio Buono, “Rifletto il fiume”, Simone Ventura, “Coscienza”, Stefano Zangheri, “Spazio proiettivo”, Vincenzo Mancinelli, “Fummo le occasioni di novembre”. Il Riconoscimento al Merito ex aequo ad Afroditi Mermiga-Vlachaki, “Senza titolo”, Alessio Caldini, “Mare”, Andrea Di Massimo, “Come un tarlo”, Antonietta Pastorelli, “Camminando nei sentieri impervi”, Antonio Albanese, “Rotolando”, Carmen De Matteis, “Disperder l’ombra”, Corrado Avallone, “Malinconica deriva”, Elizabeth del Carmen Rivas Medina, “Bailarina del Sol”, Francesco Palermo, “Viaggi”, Gabriella Capone, “Mediterraneo”, Gianluca Regondi, “Fragile”, Giuseppina Crifasi, “M’innamorai”, Jeovano de Matos Francisco, “Lasciatemi morire”, Luciano Gentiletti, “Er busilli de l’incontrario”, Maria Teresa Infante, “Senz’alba”, Massimo Mezzetti, “Verità”, Matteo Bona, “Nocturna XX”, Roberto Lasco, “Ritratto d’autore”, Ruxandra Costantinescu, “Stanza senza tempo”, Stefano Giuseppe Scarcella, “Col presente e l’infinito”, Stefano Maraviglia, “Il sisma e un sogno, te”, Valerio Calabrò, “Come mi batte forte il cuore…”. Le Distinte Partecipazioni in diploma chiamano Ludovica Vozzi, “Senza titolo”, Gianluca Scalera, “Specchio senza macchia”, Gianmaria Montano Vigorito, “Ansia...”.

 

Per la sezione artistica il trofeo aureo del Primo Premio è vinto da Giandomenico Palazzo, “Colonna umana”, il Secondo Premio è conferito a Daria Castelli, “Estasi”, il Terzo Premio a Valentina Bollea, “Dietro le quinte”. Il Riconoscimento al Merito Speciale della Giuria è assegnato ex aequo a: Daniela Martelli, “Il salto”, Emanuela de Franceschi, “Declinando l’arancio”, Matteo Bona, “Metaphysical Necessities”, Roberto Roncaccia, “Platytéra ton uranòn”, Rosa Marasco, “Immerso, tra la Terra e il Cielo”, Rossella Paolini, “Ariel”, Stefania Fienili, “Mare di Marzo”. Il Riconoscimento al Merito è assegnato ex aequo a: Alberto Mesiano, “Donna”, Bruno Roberto Greco, “Con i colori di un sogno”, Carlo Damaggio, “Donna”, Catia Lelli, “L’inchino della Luna”, Claudio Limiti, “Scie”, Dalila Bencivenga, “Il Cigno”, Enzo Crispino, “L’Amore violato”, Gianni Catracchia, “Vizi capitali. Ira”, Giovanna Inzadi, “I colori della primavera”, Giovanni Branciforte, “Davide e Golia”, Giuliano Giuliani, “La tahitienne”, Giuseppe Festino ‘Fenice’, “Babel”, Giuseppe Galati, “Al fiume”, Katia Seri, “Il pizzo della conchiglia”, Luciano Pizzuti, “All days”, Luigina Massaria, “Virus”, Marcello La Neve, “Il disegno divino”, Maria Giacoma Vancheri, “Fantasia interiore”, Massimo Panzavolta, “Circolarità”, Nikolay Deliyanev, “Saturn Vibrafusion”, Paola Gentile, “Segreti”, Roberto Rossi, “Conscio, inconscio”, Samuele Degetto, “Piove ed io sto alla finestra a guardare”, Sibilla Fanciulli, “Che meraviglia! Così sono le mani dei Santi”, Sofia Fresia, “War Crossing”, Stefania Lubatti, “Notturno a Venezia”. Le Distinte Partecipazioni in diploma valorizzano le opere degli artisti speciali del laboratorio d’arte dell’istituto Don Orione: Alessandro Benetti, “Azzurro”, Valerio Alimenti, “Nave Morena”.

 

Ospiti d’onore in cerimonia sono il giornalista Giuseppe Palmieri, già Direttore dell’Agenzia di Stampa AdnKronos, il prof. Raffaele Occulto, già Docente Universitario presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Roma Tre, il prof. Rosario Genovese, Docente all’Accademia di Belle Arti di Catania e il Ministro Plenipotenziario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Marco Claudio Vozzi. Conduce la premiazione Adea Nicoletti e il duo in violino e violoncello di Francesca Rienzi e Francesco Salvador  accompagnano gli ascolti. Pregiatissimi Autori e Artisti dal mondo alimentano la bellezza dell’arte, per il senso, per il valore, per l’eternità della vita.

*

Robert Cook 2018. Giovane arte e poesia di Fulvia Minetti

Giovane Arte in mostra in Canale Monterano di Roma ed inaugurazione dell’esposizione permanente della Poesia “Profili” di Fulvia Minetti in Sala Comunale di Lettura

 

 

In Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio di Roma Capitale, del Comune di Canale Monterano e dell’Istituto Comprensivo di Manziana, l’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, in collaborazione con l’Associazione Culturale Nobile Contrada Carraiola, cerimonia la terza edizione del Premio d’Arte Robert Cook con mostra artistico-letteraria e critiche in semiotica estetica delle opere degli studenti di quinta classe della scuola primaria, presso la Sala Comunale di Lettura di Piazza Tübingen in Canale Monterano di Roma il 30 Maggio 2018 alle 10,30.

                                                                                          

Il tema del Premio è l’identità, fra essere e divenire, per la celebrazione e la condivisione della dimensione comune e universale dell’umano. Identità è ciò che nasce dal racconto gestante dell’arte, nella grembale commistione di tutti i linguaggi dell’espressione, disegno, pittura, scultura, fotografia e poesia, dalle braccia dell’abduzione, del “come se” della configurazione immaginativa propria e dello sguardo dell’altro, per la rifigurazione di sé nella vita, fra ricordi, emozioni, aggettivi e desideri. Si è un atto di senso in transito sulla bellezza.

 

Tutta la giovane Arte in concorso riceve la critica della presidenza accademica in diploma e sono conferite tre medaglie cookiane inedite in pregiata fusione manuale in argento ed incisione pantografata del laboratorio orafo Rocchi di Via Margutta 51 in Roma.

 

La presidente dell’Accademia, prof.ssa Fulvia Minetti, in occasione della cerimonia del Premio d’Arte Robert Cook, dona alla Sala Comunale di Lettura l’esposizione permanente della sua poesia a tema, “Profili”, per incisione su ottone, ad onorare, unitamente al premio d’arte, la memoria della semantica profonda che l’arte del Cook esprime: l’infinito divenire dialettico dell’essere.

 

La poesia rappresenta il fine umano nel senso come lo spazio che vive fra sé ed altro: una dimensione accrescente, umana, di vita, di azione, di scambio, di espressione comunicante e partecipata. Tutto ciò che l’uomo conosce di sé è segno: un modo di dire di sé e del mondo fra sé e mondo. Il soggetto, interpretato ed interpretante, è movimento, processo, ipseità, possibilità diveniente dell’idem della medesimezza.

 

L’io penso cartesiano, chiuso nella sua certezza e solitudine autofondante, è vinto dall’esperienza di un’identità narrativa, che sente e pensa insieme l’identità e la differenza. Il cogito è conatus: desiderio di essere. L’individuo è protagonista del proprio racconto di vita, è volontà nutrita da una libertà, che si realizza nella partecipazione.

 

L’identità ispirata alla filosofia ricoeuriana ospita in sé la dialettica del sé e dell’altro da sé e dona storicità all’essere umano. Identità emerge dall’equilibrio del cooprotagonismo della relazione.

Identità è fenomenologia di una volontà intrecciata, è viaggio dall’apparire all’essere e dall’essere all’esistere, nell’esserci della testimonianza mutuale. L’identità ipse è libertà, espressione di stesso ed altro: alla voce dell’altro corrisponde l’eccomi del soggetto, nella dualità dialogica della reciprocità relazionale di riconoscimento.

 

I Latini derivavano la parola persona da “per-sonàr”: risuonare attraverso l’immagine dall’altro còlta. "Profili. / Eco, / mille volte vòlto / è una viola / il tuo vólto. / Il mio palmo / suona / l’arco labiato / del tuo ascolto" è la poesia di Fulvia Minetti.

*

Apollo dionisiaco Roma 2018 L’annuale del senso della poesia

Poesia in voce, Arte in mostra e Critica semiologica delle opere

                                                                                                                                              

L'Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, polo no profit di libera creazione, ricerca e significazione del linguaggio poetico e artistico, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio dell’ANCI, della Regione Lazio e di Roma Capitale, Presidente la prof.ssa Fulvia Minetti, bandisce la V Edizione 2018 del Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo dionisiaco”, senza scopo di lucro e volto alla valorizzazione del senso dell’espressione creativa. Opere in poesia e opere d’arte visiva, in pittura, scultura, grafica e fotografia, edite o inedite, di autori e artisti di ogni età, formazione e nazionalità, sono attese via email all'indirizzo: accademia.poesiarte@libero.it entro l’8 giugno 2018.

                                                                                                                                 

L’evento artistico e letterario celebra il senso della bellezza dell’arte in tutti i suoi linguaggi d’espressione. L’arte è luogo di sintesi fra dionisiaco ed apollineo, fra corpo e mente, e azione rituale di nascita d’identità e di mondo nella trasfigurazione dei significati dell’umana verità.

                                                                                                 

L’Annuale d’incontro e premiazione di tutti gli artisti selezionati, fra Arte in mostra, Poesia in voce, Diplomi, Critica in semiotica estetica delle opere e i trofei Apollo dionisiaco in pregiata fusione artigianale del Laboratorio orafo di Via Margutta 51 in Roma, si terrà il 3 Novembre 2018, presso il Salone del duecentesco Castello della Castelluccia in Roma.

 

Il bando del premio è su: www.accademiapoesiarte.it

Apre l’Antologia e la Mostra permanente on line al sito: www.accademiapoesiarte.com a Poeti e Artisti richiedenti anche fuori concorso.

 

*

Premio Apollo dionisiaco Roma 2017: il senso della bellezza

Annuale d’Arte contemporanea in festa.

                                       

L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea di Roma, Polo di libera creazione, ricerca e significazione del linguaggio poetico e artistico, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre e con il Patrocinio dell’ANCI, della Regione Lazio e di Roma Capitale, Presidente fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, Vicepresidente il dott. Renato Rocchi, Direttore Artistico Antonino Bumbica, cerimonia il Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo dionisiaco” sabato 14 Ottobre 2017 dalle ore 15,30 presso il Salone del duecentesco Castello della Castelluccia in Roma.

                                                                                                                  L’evento culturale, letterario e artistico celebra il senso e il valore della bellezza di opere in poesia, di opere in pittura, scultura, grafica e fotografia, di poeti e artisti affermati ed emergenti sul territorio mondiale.

                                            

Fra 554 pregevoli opere dal mondo le Poesie e le Opere d’Arte visiva selezionate dalla Giuria dei Semiologi saranno in voce ed in mostra in corso di cerimonia, premiate con il diploma dell’Accademia, la critica in semiotica estetica della presidente e la pubblicazione sul sito ufficiale dell’Accademia: www.accademiapoesiarte.it

                          

Ai vincitori è conferito il trofeo in medaglia scolpita “Apollo dionisiaco”, realizzata con fusione a mano del Laboratorio Orafo Rocchi di Via Margutta in Roma, che configura il bacio del dionisiaco inconscio e dell’apollineo cosciente e commemora l’atto di nascita ciclica d’identità e di mondo ad opera dell’arte. L’arte, dal sanscrito, è arto del vivere, che muove e congiunge: tocca la vita e nel sentimento infinito di bellezza apre al movimento partecipato dei significati della verità.

                                                                                                                   

Per la sezione poesia il Primo Premio, trofeo aureo Apollo dionisiaco, è conferitoa Emilia Fragomeni, con la poesia Lacci, il SecondoPremio, trofeo argenteo, a Filippo D’Attardi, con L’imperfetta ragione e ilTerzo Premio, trofeo argenteo brunito, a Laura Pavia, In paludi notturne. Il Riconoscimento al Merito Speciale della Giuria in ex aequo a: Davide Rocco Colacrai, Gli eterni ritorni (al poeta B., 1945), Emma Mazzuca, Panteismo, Loretta Stefoni, Il profumo del Calicanto, Luciano Monti, Eros, Marcello Di Gianni, Solo un fiore ho amato, Matteo Bona, Echi, Mirco Bortoli, Come farfalle, Nunzio Buono, Sotto gli embrici di Luglio, Stefano Zangheri, Kamaloka, Vincenzo Ricciardi, Prima del diluvio. Il Riconoscimento al Merito ex aequo a Alessandro Inghilterra, Forse a primavera, Alvaro Staffa, Ecce Mater, Anna Maria Colanera, Dolce luna, Antonio Sbarra, Cortina d'autunno, Carmelo Cossa, A te vita mia, Carmen De Matteis, Dissonanze, Daniela Cicognini, Il bosco, Elisa Bassi, Il risveglio del giorno, Ellis Bottazzo, Abiti qui, Filippo Passeo, Arrivi, Franca Donà, E sembra ieri, Francesco Pasqual, Di quando in quando, Franco Pastore, Attendendo primavera, Giulio Bernini, Piove su Roma, Joseph Barnato, Furit Aestus, Lucia Fornaini, Fiori e baci. Luigi Antonio Pilo, Cogitatio in lumine, Marco Bruni, Ver-si d'amore, Mauro Montacchiesi, Venere luminosa, Rosaria Lo Bono, Sboccia la primavera d'amore, Sabrina Balbinetti, Closciarre, Simona Ristori, Fertile, Sonia Giovannetti, L'attesa di una madre, Umberto Druschovic, Velario di stelle, Valerio Calabrò, Finestra aperta sul cuore, Vanessa Mignucci, Visione di un condannato. Le Distinte Partecipazioni in diploma chiamano sul palco i minori: Eleonora Fidelia Chiefari, Gianluca Scalera, Pierfrancesco Cento, Thomas Scarinzi e Flavia Romana Tuzza.

 

Per la sezione artistica il trofeo aureo del Primo Premio è vinto da Liliana Lucia Consoli, con l’opera Abbraccio, il SecondoPremio è conferito a Alberto Mesiano, con Verso il granaio, il TerzoPremio aChen Chen, con Friends. IlRiconoscimento al Merito Speciale della Giuria è assegnato ex aequo a: Annapaola Rescigno, Leggerezza, Carlo Zara (alla memoria), Se non c'è vento, anche la banderuola ha carattere, Gianni Catracchia, Musa2, Matteo Bona, Absolving sins, Patrizia D'Andrea, Colorare la vita, Romeo Mesisca, Senza titolo, Valentina Bollea, Cieli coperti, Vito Fulgione, Notturno. Il Riconoscimento al Merito è assegnato ex aequo a: Anna Tonelli, Bosco, Carlo Damaggio, Portobello, Compagni di strada (Maria Grazia Lunghi e Calogero Carbone), Itaca, Eidenai Morlando,Ofelia's dream, Federica Nardi, Una nuova luce, Giancarlo de Gennaro, Marinaio, Giovanna Ghedini, Inverno, Giovanni Cara, Autoritratto, Giuseppe Festino ‘Fenice’, Testacuore, Giuseppe Galati, Nell'uliveto, Glenda Dollo, Easy Life, Maria Giacoma Vancheri, Coscienza, Marzia Bellesso, Vita, Massimo Fissore, Novalesa, Ofelio Eufemio Federici, Io e il mio paese, Paola Gentile, Ghibli, Patrick Pioppi, Mi guardo, Sebastiano Mendola, L'amicizia, Sibilla Fanciulli, I remember..., Stefania Fienili, Ritratto di tramonto dopo la tempesta, Teresa Rossi, Rosso è il mio cuore, Tiziana Sparacino, Silenzi, Valentino Petrosino, Sguardi, Vincenzo Piatto, Oblio, Yajaira M. Pirela M., L'origine nascosta. Le Distinte Partecipazioni in diploma premiano il minore Alessandro Napoli e valorizzano le opere degli artisti speciali del laboratorio d’arte dell’istituto Don Orione: Joseph Fernando e Marco Bezzecchi.

 

Ospiti d’onore in cerimonia sono il giornalista Giuseppe Palmieri, già Direttore dell’Agenzia di Stampa AdnKronos e il professor Raffaele Occulto, già Docente Universitario presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Roma Tre. I musicisti Livia Brunelli al flauto barocco e Simone Colavecchi alla tiorba accompagnano gli ascolti. Pregiatissimi Autori e Artisti internazionali aprono alla partecipazione al sentimento di bellezza dell’arte, per il senso, per il valore, per l’eternazione della vita.

*

Poesia in voce al Castello. Premio Apollo dionisiaco a Roma

Poesia in voce e Arte contemporanea in mostra al Castello della Castelluccia. Premio Apollo dionisiaco Roma 2017.

 

L'Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, Polo di libera creazione, formazione, ricerca e significazione del linguaggio umano, poetico e artistico, in Convenzione Formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio dell’ANCI, della Regione Lazio e di Roma Capitale, Presidente fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, bandisce la IV Edizione 2017 del Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo dionisiaco”, senza scopo di lucro e volto alla valorizzazione del senso delle espressioni creative dell’umano, che apre alla partecipazione di opere in poesia e opere d’arte visiva, in pittura, scultura, grafica e fotografia, edite o inedite, di autori e artisti di ogni età, formazione e nazionalità. Le opere sono attese entro il 10 Giugno 2017, all'indirizzo mail: accademia.poesiarte@libero.it

                                                                     

L’evento artistico-letterario celebra l'infinità e la bellezza dell’arte in tutti i suoi linguaggi espressivi, luogo di sintesi fra dionisiaco inconscio e apollineo cosciente e rituale di rinascita d’identità e di mondo al divenire dei significati dell’umana verità.

 

La cerimonia di premiazione degli artisti selezionati, fra Arte in mostra, Poesia in voce, i trofei Apollo dionisiaco in pregiatissima fusione a mano del Laboratorio Orafo di Via Margutta in Roma, i Diplomi e le Critiche semiologiche alle opere, si terrà il 14 Ottobre 2017, presso il Salone del duecentesco Castello della Castelluccia in Roma. www.accademiapoesiarte.it

 

*

Poesia in voce. Premio Apollo dionisiaco Roma 2016

L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea di Roma, Polo di libera creazione, formazione, ricerca e significazione del linguaggio umano, poetico e artistico, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre e con il Patrocinio dell’ANCI, della Regione Lazio e di Roma Capitale, Presidente fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, Vicepresidente il dott. Renato Rocchi, Direttore Artistico Antonino Bumbica, cerimonia il Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo dionisiaco” sabato 26 Novembre 2016 dalle ore 15,30 presso la Sala Aurea dell’Excel Roma Montemario.

                                                                                                                              

L’evento letterario e artistico celebra la significazione e il valore profondo di opere in poesia, opere in pittura, scultura, grafica e fotografia, di poeti e artisti affermati ed emergenti sul territorio mondiale.

                                                                                                                                                                

Difficilissima è stata l’opera di selezione della Giuria fra 723 pregevoli opere, partecipanti da tutto il mondo. Le Poesie e le Opere selezionate saranno in voce ed in mostra ed ai vincitori sarà conferito il trofeo “Apollo dionisiaco”, il diploma dell’Accademia, la significazione critica della presidente, la pubblicazione sul sito ufficiale dell’Accademia: www.accademiapoesiarte.it

                                                                                                                                              

L’effigie del trofeo in medaglia scolpita “Apollo dionisiaco” dell’architetto e orafo Marco Rocchi, realizzata con fusione a mano del Laboratorio Orafo di Via Margutta in Roma e da un disegno di Fulvia Minetti, è configurazione e commemorazione della funzione dell’arte: fondazione ciclica d’identità e di mondo. È sintesi delle opposte dimensioni del dionisiaco emozionale, notturno, inconscio e dell’apollineo solare, cosciente, sublimato in forma. L’arte sa toccare la vita e nel sentimento d’infinito e di bellezza apre al divenire dei significati della verità: rifigura uomo e mondo.

                                                                                                                   

Per la sezione poesia il Primo Premio, trofeo aureo Apollo dionisiaco, è conferitoa Stefano Zangheri, con la poesia come foglia, il SecondoPremio, trofeo argenteo, a Matteo Bona, con Rinascita Assoluta e ilTerzo Premio, trofeo argenteo brunito, aMarcello Di Gianni, Su di una sponda amara. IlRiconoscimento al Merito Speciale della Giuria in ex aequo a: Loretta Stefoni, La melopea dell’ora, Nunzio Buono, Se rimani, Leone D’Ambrosio, Salverei il silenzio più della parola, Vincenzo Ricciardi, nel passare, Gianni Terminiello, Fili di viali… seduti al sole, Sandro Montanari, Per essermi vicino, Michela Zanarella, Nel domani, Tiziana Gabrielli, Giovane è il tempo. Il Riconoscimento al Merito ex aequo a Daniela Cicognini, Riflessione, Massimo Mezzetti, Cogito, Giuseppina Crifasi, Metamorfosi, Antonietta Pastorelli, Che non sia l’ultimo verso, Luigi Lemetti, Amantes, Enea Solinas, Il mio dolore pre-ferito, Gabriella Cantoni, Uno strappo alla fodera del tempo, Giuseppe Melardi, Veduta, Valentina Lepri, Io sono qui, Gianluca Regondi, Le nuvole appese al vento, Stefania Calesini, Senza una ragione apparente, Paola Aglieri Rinella, Un giorno ancora, Massimiliano Testa, Sonetto imperfetto II, Daniela Basti, Ha un suono differente oggi il respiro, Alessandra Scarano, La madreperla, Rosaria Lo Bono, Tenero bacio di primavera, Giulio Bernini, Padre, Sonia Giovannetti, Il tempo, Francesco Pasqual, Più lunga è l’ombra di quand’eri, Franca Donà, Fragili cose, Manuela Magi, Ancora adesso, Gabriella Capone, Parole. Le Distinte Partecipazioni in diploma chiamano sul palco i bambini: Gianluca Scalera, Valeria Maria Gallo ed Elsa Berardi.

 

Per la sezione artistica il trofeo aureo del Primo Premio è vinto da Romeo Mesisca, con l’opera Alla finestra, il SecondoPremio è conferito a Liliana Lucia Consoli, con Anima nuda, il TerzoPremio aPatrizia D’Andrea, con Pensieri in ombra. IlRiconoscimento al Merito Speciale della Giuria è riconosciuto ex aequo a: Runqi Liu, Piangere, Stefania Fienili, Stanze segrete, Cesare Cassone, Summer 4, Valentina Bollea, Dove.Il Riconoscimento al Merito è assegnato ex aequo a Calogero Carbone, Visioni dionisiache, Ofelio Eufemio Federici, I clandestini, Vassiliki Kyriaki - Bitzarou, Vaso preistorico II, Grazyna Federico, Estate, Pierre-Paul Marchini, Passion, Andrea Riccò, Ade, Cristiana Rinaldi, Nudo di donna, Gianni Cara, Sedia con panneggio, Maria Giacoma Vancheri, Rosso e Nero, Carlo Damaggio, Almerina, Carmine Antonio Carvelli, Onironauta, Federica Fidanza, Luce, Dalila Bencivenga, Ricci di mare, Chen Chen, Color in her eyes, Luciano Pizzuti, Le Bosquet de Lautréamont, Irina Kopeykina, Il posto per sognare, Alberto Mesiano, Pourquoi, Gaetano Infantino, Convergenze spaziali, Anna Tonelli, Inquietudine, Alessandro Paolone, Luce nei capelli, Santina Bartolomei, Ammirarsi, Giuseppe Galati, Madre di montagna, Simona Fiore, Medusa, Alessandra Barucchieri Il destino si aggira come perso, Domenica Vivace, Creazione pagana, Lia Fantoni, Il canto degli alberi luce. Le Distinte Partecipazioni in diploma premiano i minori Patrizia e Federica Orofino e valorizzano gli artisti speciali del laboratorio d’arte dell’istituto Don Orione: Emiddio Aloia, Manolo Valente, Oreste Agnello.

 

Ospite d’onore in cerimonia è il prof. Tony Brophy, già docente in Letteratura all’American University di Roma. Conduttrice della premiazione è Adea Nicoletti e i musicisti Livia Brunelli al flauto barocco e Simone Colavecchi alla tiorba accompagnano gli ascolti. Autori e Artisti insieme donano un inestimabile sentimento di bellezza, in valorizzazione, in significazione, in eternazione della vita.

*

Poesia monumentale di Fulvia Minetti in Monterano di Roma

Premio d’Arte Robert Cook 2016. Giovane Arte in mostra e Poesia monumentale di Fulvia Minetti in Canale Monterano di Roma.

 

In Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio di Roma Capitale, Assessorato Scuola Infanzia Giovani e Pari Opportunità, dell’ANCI, del Comune di Canale Monterano e dell’Istituto Comprensivo di Manziana, l’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, in collaborazione con l’Associazione Culturale Nobile Contrada Carraiola, cerimoniano la prima edizione del Premio d’Arte Robert Cook con mostra artistica plurilinguista dal vivo degli allievi di quinta classe della Scuola Primaria, presso il Teatro Fiorani in Canale Monterano di Roma il 23 Maggio 2016 alle ore 10,30.

                                                        

Identità o differenza? Identità della differenza. Abbraccio di sostanza e di relazione: un divenire dell’essere. Il Premio a tema “L’Identità: io sono…” è celebrazione e condivisione della dimensione comune e universale dell’umano, in qualità di luogo ontico, etico, semantico e veritativo dell’espressione oltre le differenze e insieme conquista gnoseologica e valorizzazione dell’identità, dall’incontro dialogico con l’alterità.

                                                     

La giovane Arte in concorso riceve la critica della presidenza accademica in diploma e le medaglie cookiane inedite in pregiata fusione ed incisione artigianale del laboratorio orafo Rocchi di Via Margutta in Roma. L’Arte in mostra è meraviglia, dedizione e gratitudine, poiché offre una possibilità aperta di creazione, di affermazione, di significazione e di conoscenza, di rinascita nella dialettica fra sé e mondo: ogni opera è un racconto configurante e vicendevole, per una rifigurazione protagonistica di sé e della propria vita.

 

In omaggio all’esimio artista contemporaneo Robert Cook, che intitola il Premio d’Arte, la poetessa Fulvia Minetti, presidente dell’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea, fa dono pubblico del suo componimento In volo, ispirato all’arte del maestro, in apposizione al basamento della scultura monumentale del paese d’arte Canale Monterano di Roma.

*

Premio Int. di Poesia e Arte Contemporanea Apollo dionisiaco

L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea di Roma, Polo di libera creazione, formazione, ricerca e significazione del linguaggio umano, poetico e artistico, in Convenzione Formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, con il Patrocinio dell’ANCI e dell'Assessorato Scuola Infanzia Giovani e Pari Opportunità di Roma Capitale, Presidente Fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, Vicepresidente il dott. Renato Rocchi, Art Director Antonino "Totò" Bumbica, bandisce la III Edizione 2016 del Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo dionisiaco”, per poesie e per opere d’arte visiva in pittura, scultura, grafica e fotografia, edite o inedite, di autori ed artisti internazionali emergenti.

 

L’evento artistico-letterario significa e valorizza l'arte in tutti i suoi linguaggi espressivi, luogo fra dionisiaco e apollineo e rituale della fondazione e rifondazione di linguaggio e d’identità.

 

Il 26 Novembre 2016 in cerimonia e mostra a Roma, presso la Sala Aurea dell'Excel Roma Montemario Hotel, ai Poeti e agli Artisti vincitori e meritevoli sarà conferito il Diploma dell’Accademia, la Critica all’opera con pubblicazione gratuita sul sito ufficiale dell’Accademia e il Trofeo aureo, argenteo e argenteo brunito “Apollo dionisiaco” dell'architetto e orafo Marco Rocchi, da un disegno di Fulvia Minetti, in pregiatissime fusioni a mano del Laboratorio Orafo Rocchi di Via Margutta in Roma.

Si realizza via e-mail invio delle opere e iscrizione, entro il 3 Settembre 2016. Il bando è pubblicato sul sito dell’Accademia: http://www.accademiapoesiarte.it 

*

Poesia e arte in festa al Premio Apollo dionisiaco

Poesia in teatro ed Arte in mostra. Sensi in festa al Premio Internazionale “Apollo dionisiaco” Roma 2015.

 

 

L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea di Roma, Polo di libera creazione, formazione, ricerca e significazione del linguaggio umano, poetico e artistico, in Convenzione formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre e con il Patrocinio dell’ANCI, dell'Assessorato Scuola Infanzia Giovani e Pari Opportunità di Roma Capitale e della Provincia di Roma, Presidente fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, cerimonia il Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo dionisiaco” sabato 19 Settembre 2015 dalle ore 15,30 presso il Teatro Don Orione a Roma.

                                                                                                                              

L’evento artistico-letterario volge alla valorizzazione dell’espressione e dei significati profondi di opere in poesia, opere in pittura, scultura, grafica e fotografia, di poeti e artisti emergenti oltre ogni differenza e cultura.

                                                                                                                      

Fra 496 pregevoli opere partecipanti dal mondo, le Poesie e le Opere selezionate saranno in lettura teatrale e in mostra ed ai vincitori sarà conferito il trofeo “Apollo dionisiaco”, il diploma dell’Accademia, la significazione critica della presidente, la pubblicazione sul sito ufficiale dell’Accademia www.accademiapoesiarte.it

                                                                                                                             

La magnifica effigie del trofeo in medaglia scolpita “Apollo dionisiaco” dell’architetto e orafo Marco Rocchi, realizzata con fusione a mano del Laboratorio Orafo Rocchi di Via Margutta in Roma e da un disegno di Fulvia Minetti, è simbolo di celebrazione della potenza dell’arte, evento rituale di fondazione ciclica d’identità e di mondo. È un basciante connubio delle opposte dimensioni del dionisiaco emozionale, notturno, inconscio e dell’apollineo solare, cosciente, sublimato in forma. L’arte conosce l’intensità della vita e nel sentimento irriflesso di bellezza riapre al transito inarrestabile dei significati della verità, del sapere e del sapersi.

                                                                                                                                          

Per la sezione poesia il Primo Premio, Trofeo aureo Apollo dionisiaco, sarà conferitoa Daniele D’Ignazi con la poesia M’illude l’attimo, il Secondo Premio a Daniela Cicognini, con Immagine e il Terzo Premio aMarella Nappi con Di un cielo che è altrove. L’Alto Riconoscimento al Merito in ex aequo a:Marcello Di Gianni, Ondeggiando cadono le foglie, Anna Santarelli, Forse la solitudine, Gennaro De Falco, Quella via, Corrado Avallone, Dietro le quinte della notte, Paolo Passanisi, Eros, Emiddio Aloia, Dovrei richiedere, Marzia Loretelli, Binario 22, Chiara Zanini, Tu, Nunzio Buono, Nessun inchiostro, Giannicola Ceccarossi, Sapessi almeno dove sei, Alessandra Scarano, Caput mundi, Maurizio Bacconi, Respiro, Celestino Magliacane, Dietro la maschera, Paola Aglieri Rinella, È ancora l’alba, Stefano Baldinu, Milonga, Massimiliano Testa, Amore nudo, Loretta Stefoni, Oltre i confini della notte, Afroditi Mermiga-Vlachaki da Atene, Lì ti ho visto, Maria Carmela Mugnano, Attesa sul lago, Fabiano Braccini, Sentiero di lucciole e luna, Teresa Riccobono, Sulla porta, Giulio Bernini, Luna silente, Sandro Rippa, L’ora breve del riprendersi, Franca Maria Canfora, Tu resterai. Le Distinte Partecipazioni in diploma chiameranno sul palco i bambini: Pierfrancesco Cento con Numeri senza nome e Valeria Récine con La musica fa sognare i bambini.

Per la sezione artistica il Primo Premio è vinto da Emanuela de Franceschi, con l’opera Un incedere apollineo, il Secondo Premio sarà conferito a Mimma Nonini, con Efebo, il TerzoPremio aLizi Budagashvili dalla Georgia, con Zenith. L’Alto Riconoscimento al Merito ex aequo a: Riccardo Capparella, Il salto, Manuel Vertemara, La grazia guarda il fiore, Michele Riefolo, Para-cuore, Maria Grazia Lunghi, Città metropolitana, Liliana Lucia Consoli, Studio di volto 6, Stefania Fienili, Storia di foglia, Giuseppe Cocco, San Giovanni in Ottavo, Roland Ekstrom dalla Svezia, Amore è, Margherita Rosito, La rosa mistica, Michele Di Tonno, Lovers, Alessandro Battistini, Riflesso di natura, Carla Fabbrini, Meteore, Roberto Ponzi, El tango apasionado, Giovanni Pace, The Spirit, Nikolay Deliyanev dalla Bulgaria, Vibrafusion 012, Maria Nilde Randazzo, Donna in rosso, Diana Tonutto dalla Svizzera, Un cielo da riscrivere, Aldo Ronchin, Il discobolo del mare, Guido Coniglio, Viaggi custoditi nella mente, Sibilla Fanciulli, Geheimnis, Giuseppe Digiacomo, Rinascita, Rossana Corsaro, La primavera nell’anima, Alberto Mesiano, Magia, Giovanni Vescio, Incanto, Lia Fantoni, Acqua. Le Distinte Partecipazioni in diploma valorizzeranno gli artisti speciali del laboratorio d’arte dell’istituto Don Orione: Franco Lalli, Gianluca Rella, Joseph Fernando, Luigi Villonio, Michelangelo Nasto, Oreste Agnello, Riccardo De Pascale.

                                                                                                                                               

Dal riconoscimento alla riconoscenza per l’arte: Autori ed Artisti tutti offriranno ai sensi in festa tanta significante bellezza in eternazione degli istanti di vita.

*

Premio Internazionale di Poesia e Arte ’Apollo dionisiaco’

L’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea di Roma, Polo di Libera Creazione, Formazione, Ricerca e Significazione del Linguaggio Umano, Poetico e Artistico, in Convenzione Formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre e con il Patrocinio dell’ANCI, dell'Assessorato Scuola Infanzia Giovani e Pari Opportunità di Roma Capitale e della Provincia di Roma, Presidente Fondatrice la prof.ssa Fulvia Minetti, bandisce la II Edizione a.a. 2015 del Premio Accademico Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo dionisiaco”, che si apre a poesie, opere di pittura, scultura, grafica e fotografia d’arte, edite o inedite, di autori e artisti di ogni età e nazionalità.

                                                                                

L’evento artistico-letterario valorizza le espressioni creative e il senso dell’Arte, luogo fra dionisiaco e apollineo e rituale della costituzione e del divenire di linguaggio e identità.

                                                                                

Il 19 Settembre 2015 in cerimonia e mostra a Roma, ai Poeti e agli Artisti vincitori e più meritevoli sarà conferito il Diploma dell’Accademia, la Critica all’opera con pubblicazione gratuita sul sito ufficiale e il Trofeo aureo, argenteo e argenteo brunito “Apollo dionisiaco” dello scultore Pietro Malavolta, in pregiatissime fusioni a mano del Laboratorio Orafo Rocchi di Via Margutta in Roma.

                                                                               

Invio delle opere e iscrizione, entro il 30 Giugno 2015, si realizza via e-mail.

 

Il bando è pubblicato sul sito dell’Accademia:        

www.accademiapoesiarte.it