chiudi | stampa

Raccolta di pensieri di Antonino Cervettini
[ LaRecherche.it ]

I testi sono riportati a partire dall'ultimo pubblicato e mantengono la formatazione proposta dall'autore.

*

Che sia sempre benedetta!

Io amo tutto della vita, davvero. Visceralmente.

Ho solo qualche problema con questa faccenda dell'invecchiare.

*

Sorprese

Non sono preoccupato del tempo che passa. Lo scorrere degli anni, piuttosto, mi conforta. Il fatto è che detesto le sorprese.

*

I cattivi maestri servono (anche pił dei buoni)

Credo di non aver mai capito chi volessi diventare ma ho sempre saputo perfettamente cosa non avrei mai dovuto essere.

*

Fearless

Si dice che Claudio Ranieri abbia preso gusto, durante le partite del suo Leicester, a masticare caramelle Mou.

*

Il poeta ferroviere

Non posso affermare di conoscere bene Gianmaria Testa. So di lui quello che sanno tutti, dopo che in Francia si sono accorti di quanto fosse bravo con la musica e con le parole. Un grande artista. Eppure, da che ne ho sentito parlare,  l’ho sempre percepito amico, vicino, disponibile. Animato da una sensibilità e da una grazia che solo pochi eletti possono vantare. Lui era uno di quei pochi.

Figlio di contadini e ferroviere, come me. Poeta come può esserlo  chi sa adagiare, sulle note di una chitarra che si librano nell’aria, petali  di parole leggere come i sogni di un bambino, come bugie che catturano l’attenzione e costringono a seguirle fino a che non sono lontane, ormai indistinguibili, all’orizzonte.

Gianmaria era l’essenza del sentimento, un autore che colpiva per la semplicità quasi scarnificata dei suoi testi. Levigava ogni sua canzone, lavorando a togliere. Aborriva il troppo, il sovrappiù. Perché quello che conta è la cifra, la struttura e non già i nastrini e i fiocchetti. Un menestrello che metteva nelle sue opere tutto sé stesso.

Testa e cuore.

*

Destino

Ho sempre saputo di essere destinato a un grande avvenire. Poi, però, deve essere successo qualcosa.

*

L’attuale situazione economica mondiale

Siamo a metà del guano.

*

Strage di Parigi

Moi aussi, je suis Charlie.