chiudi | stampa

Raccolta di poesie di Raffaele Piazza
[ LaRecherche.it ]

I testi sono riportati a partire dall'ultimo pubblicato e mantengono la formatazione proposta dall'autore.

*

Alessia verso maggio

Aria di fresco aprile

nell'interanimarsi

ragazza Alessia

con il pesaggio

dell'anima iridato

e sta infinitamente

nel disegnare la vita

e farne arte dove

era già stata e il ciclo

è venuto. Felice

Alessia sul sagrato

del tempo e nella

natura dei responsi.

*

Alessia non ha paura della gioia

(Lui non mi lascerà mai

e mi darà una figlia

e la chiameremo Mirta,

dietro l'angolo il 6

in matematica e gli slip

da inaugurare azzurro turchese

che gli piacciono

e mi è venuto il ciclo

come fase lunare

e il telefonino è nuovo).

Ansia a stellare Alessia

e prima di dire pronto.

*

Mirta anima di luna

Mi rimane nell' anima 

la tinta dei tuoi occhi

tu così bruna e così donna

Mirta sul sentiero bianco

della favola e ti sei ammazzata

e ancora esisti oltre le ceneri.

Ti vedo vivussima Mirta

mentre mi dici di non avere

paura e anche l'albero

parla e tutto è sempre uguale.

*

Alessia fiduciosa

Cielo a farsene una veste ragazza Alessia

azzurromanto Madonna

e prega Alessia di non essere lasciata.

Si sporge dal balcone dell'anima

ragazza Alessia sul bordo del Maditerraneo

dove una candela ha acceso

e ci sarà raccolto sottesa Alessia

ad estasi felice prima di pregare.   

*

Alessia e la verginità di luce naturale

Campi di papaveri nel loro rosso

a tingere di Alessia l'anima

nell'interanimarsi con l'aria polita

en plein air volo di farfalle nel

sorriso Alessia a tessere

una tela impressionista

e sta infinitamente ragazza Alessia

al colmo della grazia gratis data.

Tra i fiori Alessia come una donna

nel fare secondo natura l'amore.

*

Alessia e la notte mistica

Angeli con ali candide a panneggiare

nella cameretta - porto mentre l'amore.

Domenica iniziata a trarre piacere Alessia

ragazza dal corpo - fiore nell'essere

con lui una sola carne inebbriata

prima dalla voce della luna

tra mensole lunari e notte mistica

Alessia vestita dal nero numinoso

del cielo.

*

Nell’anima di Alessia

A Parco Manzoni è andata Alessia,

un tuffo nella piscina di acque

di freddo verde aprile e poi

con la madrina l'incostro

Alessia in due pezzi rosa

nel guardare negli occhi Francesca

e sta infinitamente Alessia

collezione di giorni e di amuleti

Alessia dai seni rotondi. Poi

il tennis e gli alberi condominiali

da rinominare.

*

Alessia e il Parco Virgiliano nel pensiero

Apre i cancelli di platino

per Alessia il Parco Virgiliano

nell'accarezzare il sogno soave

e si ritrova in magnifica natura

Alessia tra i pinetti, il cipresso,

il roseto e l'albero del mistero

di cui non conosce il nome.

Attimi rosapesca nella chiostra

prealbare e il telefonino squilla.

*

Alessia legge l’onda

Arenile di Bagnoli per Alessia 

nell'aprile del freddo

e torna a casa la vita

infinita nel tessere trame

d'incanto il riverbero di luce

dell'onda nello sciabordio

nel leggere nella luce:

ti amo!!!! E gioire e gioire!!!

Poi nella sabbia della buona

fortuna la conchiglia rosa

trova Alessia segnacolo genetico

e poi di lui gli occhi.  

*

Alessia fa l’amore a Salisburgo

Albergo a Salisburgo degli Angeli

per Alessia e Giovanni

camera otto e fuori scorre il fiume

come del piacere il fluire

per ragazza mentre fa l'amore Alessia

secondo natura piacere a levigarla.

E il roseto nel giardino

dove era già venuta nell'orgasmo

nell'erba e la rugiada accade

a rinfrescare di Alessia

l'anima e raccoglierà gioia.

*

Alessia e la festa a scuola

Fine della scuola per Alessia

musica nell'aula nel ballare

Alessia un lento con Francesco

sperando nell'anima di ragazza

che non entri nell'aula Giovanni

nerovestito. E si bagna Alessia

e vorrebbe farlo con Francesco

che sente duro attraverso

il pantalone. Poi si stacca da lui

esce dall'aula e di Giovanni

gli occhi recupera. 

*

Alessia s’incanta

Attimo prealbare rosapesca e sale

la città per Alessia oltre

di platino del sogno i cancelli

per accedere all'incanto nel toccare

il sembiante e sta Alessia infinitamente

nell'iridarsi del tempo dopo nella pioggia

il beneaugurante arcobaleno

e sta infinitamente tra le cose

di sempre Alessia ragazza

e s'incanta e alla natura sorride

del lago della pace con l'albereto

accanto e di sorgente il platino

per primeve di redenzioni

di battesimo acque

e così esiste.

*

La notte di Alessia prima dell’esame

Denso buio nel nuotarvi Alessia

paura di tutto e il baratro

poi in quel cominciamento

del tempo prende il Rosario

e prega Alessia licenza liceale

ed è già domani e ieri e poi

e per sempre nel mettersi

di sera come una donna il rossetto.

*

Alessia campita nell’azzurro

Agglutinati i margini all'azzurrità

intensa a incielare di Alessia

di ragazza l'anima e sta infinitamente

protesa a redenzioni ad ogni passo.

Il Parco Virgiliano ancora esiste

dei pinetti delle linfe a irradiare Alessia

nel cuore magico di ragazza

e sta infinitamente come in amore

una donna (sedici anni contati

come semi Alessia dai seni rotondi).

E sente la Voce Alessia a dirle

di non avere paura e così esiste.

*

Risveglio di aprile di Alessia

Giunge la pervicace luminosità

di verde nella camera di Alessia

sole a baciarla e destarla 

e tutto resta pari a sé.

Vengono Angeli e morti

nella cameretta porto

di Alessia a segnare di ragazza

il cammino e Alessia

ricorda il sogno soave

e lo mette in tasca come una donna

(sedici anni contati come semi)

e arriva del telefono il suono

nell'aria senza fiato: è lui!!! è lui!!!

è lui!!!   

*

Alessia esce dalla selva

Aria fredda di verde aprile 

nell'interanimarsi con la

natura dei responsi Alessia

ragazza al colno della grazia

e sta indinitamente nella selva

oscura e ha paura Alessia.

Cammino fino all'uscita

con il filo d'Arianna nel folto

dell'erba tra scheletri d'alberi

in vegetali teorie terrene

nel protendersi Alessia

alle stelle e a ostia di platino

luna di sorgente

e ha avuto il ciclo Alessia

poi incontra di lui gli occhi

e legge amore.

*

Mirta ricordi ancora

Mirta ricordi ancora l'attimo

dell'incontro dei nostri occhi

e di quando ti chiedevo il colore

delle tue mutandine e tu guardavi

e me lo rivelavi. Tu donna per amico

Mirta e ti chiesi di fare sesso con me.

Ora ti sei ammazzata e sei cenere

in questa sera dell'oggetto

da te toccato. 

*

Alessia gioisce per le mestruazioni

(Mi sono venute le mesrruazioni

gioia, felicità, estasi, Giovanni!!!!!)

Nel telefonino parla Alessia

con il suo ragazzo e lui esulta

come un nonpadre e da ora in poi

staremo attenti. E' il 13/04/2021.

Alessia ha 16 anni e guarda fuori

in attesa del nero dell'auto

di Giovanni ed eccola la macchina

e lui scende ed entra nel portone.

Entra con la chiave a casa di Alessia

(genitori e sorella assenti).

Alessia cerca gli occhi di Giovanni

e fanno secondo natura l'amore. 

*

Alessia e la vita di fragola

Nell'albereto del verde gemmante

a fare l'amore gioca Alessia

sul tappeto d'erba e sta infinitamente

mentre Mirta - anima danza

il flamenco accanto e intonano

cori gli angeli. Piacere di Alessia

a levigarla e storia di baci

nello stemperarsi di un arcobaleno

nella vita di fragola senza fare figli.

Santa intravista nell'estasi

e Alessia cerca gli occhi.

*

Alessia e il fiorito attimo

Libera, librata nella cameretta porto

a divenire Parco Virgiliano

dell'albero misterioso da rinominare

Alessia nel fiorito attimo

prende una pigna nell'affilata

mano ma il luogo per metamorfosi

è la stanza di Alessia ragazza

sotteso bli del cielo soffitto

dove entrare agglutinata alla tinta

per farsene una veste di gioia

e sta infinitamente come in amore

una donna sedici anni contati come

semi Alessia dai seni rotondi. 

*

Alessia attende il nuovo giorno

Attimo feritoia dolore gemmante

in verde gioia di aprile per Alessia

nell'attendere le h. 24 per l'amore

con Giovanni alla scuola della luna

ostia di platino a bucare di finestra

un vetro. E sarà otto aprile per Alessia

rosapesca vestita per la vita infinita.

E sarà il più verde dei mesi in scena

Alessia nella vita - recita. 

*

Alessia e il campo di grano

Campo di grano per Alessia

per il senso di un amore profano

nel futuro agosto nel congiungersi

Alessia con Giovanni nel pregioire

ora ad Aprile a farlo nella cameretta

porto che per pareti ha alberi,

campo di grano per scavare

della vita il tesoro nei sensi

incantati e nell'anima magica.

*

lLa nuova vita

Il bene del vivere incontro

il domestico profitto

nel condominio dove la

casa era già stata

di altri a consumarne

la soglia. La foglia del melograno

per l'erbario della vita

si collega al frutto che mi hai

donato, madre di Mirta,

e la vita nova è quel ricominciare

nei mattini tutti uguali

e a poco a poco si dileguano

nella notte mistica

le ombre. 

*

Alessia e Pasqua 2021

Nell'affacciarsi dal balcone dell'anima

dalle acque dei sogni emersa Alessia

e sta infinitamente ragazza al tempo

della pandemia quando sono quasi

quattro anni dal suicidio e Alessia

ci pensa di Mirta Amica. Rabdomante

Alessia trova sorgenti  di gioia nel tempo

prima della felicità (la fine del morbo).

E il telefono a Pasqua squillerà pari

a campana per la resurrezione

ad ogni passo.

*

L’attesa

Ansia a stellare l'attesa della vita nova.

Si apre il sipario del giorno

del sabato di Pasqua e i presagi

sono buoni nel plinilunio

di stanotte sul mare. Aspettare

tutta una vita attendere nell'albereto

della camera che il tempo passi

e il miracolo della felicità avvenga

nell'incontro dei miei con i tuoi

occhi. Attesa della sera a rasserenare

dopo le opere del tempo e nel tempo

avveverato alla sorgente della compassione

per Mirta che si è ammazzata.

*

Attimo di Alessia iridato

E nella piscina di Parco Manzoni

nell'estate nel pensiero azzurro

ricorda Alessia una freschezza

d'acque di sorgente nel tuffarsi

ed è sempre estate. Attimo tra

il prima e il dopo dell'acqua dall'aria

e si ferma il tempo per sinuosa

e sensuale Alessia in costume

rosa come la sua vita e sta

infinitamente. Nuota Alessia

ragazza come una ninfa 

e della piscina tocca il fondo

ad occhi aperti nel contemplare

all'anulare l'anello del fidanzamento

con Giovanni pari a sé Alessia

e non ha paura di avere paura.

 

*

Alessia attende Pasqua 2021

Poi nel toccare il cielo con gli occhi

che hanno visto quelli di Giovanni

attende Pasqua 2021 Alessia ragazza

per rinascere. Il tempo sarà buono

ed è prenotata la camera 8 all'Albergo

degli angeli e Mirta anima ballerà

per loro il flamenco e poi l'amote

secondo natura faranno nell'accendere

su del Mediterraneo il bordo

una candela alla Vergine.

*

Alessia e il venerdì santo 2021

L'amore al tempo della pandemia

(profano per Giovanni, mistico per Gesù)

e sta Alessia infinitamente appoggiata

all'aria polita ossigeno che viene

dal Parco Virgiliano.. Alessia prima

di pregare Alessia prima dell'amore

sensuale ptima della vita e prima della felicità.

*

Mirta ancora nell’anima

Ti sei ammazzata. Il giorno prima

ho visto i tuoi occhi e non potevo

prevederlo. Ma quel 17/7/2017

il film non funzionò nel tuo

di architetto ufficio del feroce 

mobbing. In un amen durato

un'eternità il salto dal terzo piano

della Reggia di Caserta e morte

sul selciato e vennero morti, angeli

e la polizia. Mirta ancora nell'anima

donna dei boschi e del male 

di vivere.

*

Alessia attende la fiorevole notte

Nell'interanimarsi all'aria polita, la stessa

del Parco Virgiliano dove era già stata,

aria a giungere nel condominiale Parco

sul far della sera attende Alessia

la fiorevole notte ragazza per fare l'amore

Alessia nel folto del piumone dell'attimo

e lui mette la chiave gira la vita

e entra in rosaconfetto vestita

Alessia ragazza per proseguire

la storia dei baci infinita e sta Alessia

infinitamente tra le cose di sempre

(l'olivo della parete con con la quercia

e del paesaggio artico alla parete

il poster).

*

Alessia si rivolge alla Vergine

Vergine Santa, Figlia di tuo Figlio,

ti prego affinché non sia lasciata

da Giovanni. Sto nella camerettaporto

e sulla mensola i doni di lui

la fedina e il braccialetto di platino.

Ho deciso di dare uno sguardo

al tuo volto, poi il Rosario

prendere e pregare e vorrei

essere in campagna. Aiutami,

Maria, a pregare bene e otterrò!!!

 

*

Alessia aspetta la telefonata

Ha bagnato di lacrime il cuscino

Alessia ragazza per la paura che

lui non telefoni alle 22. Sottesa

a Dio Alessia attende ansia

a sfibrarle l'anima poi h.22

squilla E' lui W la vita.

Allora non mi lascia

pensa Alessia i limine alla gioia

*

Alessia e l’amena in auto uscita

Guida neronottevestito Giovanni

per Napoli che ancora esiste

nel percorrere le alberate infinite

di pini ai lieti colli dell'anima di Alessia

che sta infinitamente come una donna

(16 anni contati come semi

Alessia dai seni rotondi).

Guarda le piante nell'incanto

di natura tra tessiture e l'albero

rosa in fiori della tinta del prealbare

ardore dei sensi di ragazza.

Poi i giornali della vita ai finestrini

lo spogliarsi gli afrori gli occhi

e una sola carne Alessia con Giovanni.

*

Alessia con le tasche piene di sogni

Scende nel condominiale

ragazza Alessia giardino

nello spargere la fragola

sottesa a infinita viva vita

e nell'interanimarsi con le piante

trae bellezza per di 18 grammi

l'anima ragazza al colmo

della gtazia Alessia

e sta infinitamente

nelle ali dell'attimo

a irrorarla di gioia

del verde degli eucalipti

del buon odore la foglia

lanceolata nello scendere

al cuore.

*

Alessia nel giardino della vita

Sedici anni contati come semi

per germogliare e crescere

fiori rari e belli, Alessia affacciata

dal balcone dell'anima

e ha avuto il ciclo Alessia

(non è tempo di fare figli).

Giardino della vita che è

quello di Mirta e c'è la madre

di Mirta a ridere felice della vita

dono. Un melograno, i gerani,

gli aranci e i limoni

e Mirta si è ammazzata

(ferita per Alessia da rimarginare).

Attimo rosapesca e c'è la Vergine

a dire di non avere paura.

*

Alessia verso la domenica

Sabato dell'attimo nell'anima

di ragazza Alessia,

attimo azzurro a tingerla

di gioia. Preludio di canto

di volatili da rinominare

bussando a del paradiso

le porte. E sta Alessia

infinitamente nell'alba

chiara a pregare

di non essere lasciara la

Madonna. Poi il telefonino

squilla: è lui!!" è lui!!! è lui!!!

Prima di pregare e dire pronto

Alessia ragazza felice. 

*

Oltre della natura l’iridarsi

Guardo la rosa di tramonto conca

su Coroglio e accanto è il Parco Virgiliano

chiuso per la pandemia. Siamo in auto

ed entro in te nel tentare gli occhi

e leggo il bene oltre della natura

l'iridarsi cielo d'esatto arcobaleno

dopo a farci felici il battesimo 

di pioggia. E non è il tempo

ma attimo di feritoia tra buio e luce

e c'è Dio che dice che saremo

fortunati se pregheremo per noi.

*

Nuova linea di poesia delle tue fragole

Sono passati 25 anni connivenza

senza peccato e dicevi che portavi

fortuna tu di desiderio oggetto

ragazza ironica e magica. Ora

nell'albereto dell'anima ti ritrovo

in una camera della mente

e il bambino è diventato adulto.

Ora resta poco nella gemmante

che era pianto gioia. E saremo

superstiti tu ed io senza baci

o amplessi senza tradire.

Mi abbebero a compassione

per Mirta che si è ammazzata

e non so nulla di te adesso.

Linea di poesia delle tue fragole

nel desiderarti ancora. 

*

Alessia verso aprile fiorevole

Cresce Alessia anima di stella

(sedici anni e la voglia nel cuore

e va verso aprile il più soave

dei mesi a entrare in scena

da marzo già nella luce

prealbare e Pasqua è il quattro).

Attende nuda Giovanni

nel letto dell'amore

e ci sarà di piacere raccolto

e felicità nell'interanimarsi

al tempo di vittoria.

*

Alessia non ha paura della felicità

Si diviene felici quando si

decide di diventarlo

ha letto Alessia nei meandri

di un libro. Poi se praticare

con Giovanni il sesso

è la cosa più felice è una domanda.

Ci sono il giardino,

il Virgiliano Parco

e a volte del mosto l'odore

presso una chiesa

e l'oasi del WWF

e Napoli ancora esiste. 

*

Alessia in atttesa della notte

Ansia a stellare Alessia

prima di varcare del sonno

e del sogno i cancelli

nell'interanimarsi con dell'aria

il freddo e ha paura Alessia

ragazza della notte.

Poi giunge Giovanni

nerovestito con di sé stesso

il dono per Alessia

e nel folto del piumone

non dormiranno

ma faranno l'amore

nella cameretta - porto

che ha per pareti il Parco

Virgiliano nella duale

mente azzurra. 

*

La telefonata Alesia attende

Poi nel ricomporre di se stessa

i pezzi prega la Vergine

dal manto azzurro a proteggerla

affinché il telefono squilli

ansia a stellare Alessia

nell'inoltrarsi nella strada della sera

e poi lo squillo l'aria della camera

a lacerare. Alessia prima

di dire pronto.

*

La strada bianca di Alessia

Bianco della strada a sovrapporsi

in velatura a quello dell'anima

di ragazza Alessia in limine alla vita

nell'attraversare la città e al giardino

di Mirta giungere all'ombra del

melograno e del destino.

E viene Mirta ad accennare passi

di flamenco e il sole si dissolve

nell'immensità nell'aprire Alessia

gli occhi.

 

*

Alessia verso Pasqua 2021

Risorgerà Alessia con Gesù

e sarà ancora più bella

nello scampanio dell'argento

nel tempo prima della felicità

(della pandemia la fine).

Sente Dio ragazza Alessia

a dirle che Giovanni non

la lascerà e ha sognato

cavalli bianchi ragazza Alessia

mentre rondini di platino

contro il cielo ridono

e la partita dell'amore

è pareggiata. 

*

Alessia e il Parco Virgiliano nel pensarlo

Alessia nel varcare con la mente

azzurra il cancello del Parco Virgiliano

nella cameretta - porto appoggiata

a pareti d'albero nel letto dell'amore

e sta infinitamente nel presagire

l'incanto dell'ora blu prealbare

di quando lui verrà a guardare

ragazza negli occhi Alessia

per la prosecuzione dell'infinita

storia quando praticheranno il sesso

nel verde del prato di rugiada

tra pini centenari, il leccio

ed il cipresso e il salice che

di non avere paura dicono

ad Alessia nell'infinita storia.

*

Attesa del lunedì di Alessia

Domenica dell'amore all'Albergo

degli angeli sottesa verde stagione

per Alessia dove era già stata

il campo di grano profano

e delle fragole il posto nel resistere

in quel rosso dei frutti a tingere

di Alessia ragazza l'anima.

Poi verrà il lunedì per Alessia

lo zainetto il motorino la scuola

e l'aula e la lavagna l'interrogazione

per Alessia con le tasche

piene di sogni.

*

Pianto per Mirta

Mirta, ricordi ancora la nostra connivenza

di quando ti chiedevo la tinta delle mutandine

che portavi e tu guardavi e me la rivelavi.

Ora ti sei ammazzata, Mirta, e sto davanti

alle tue ceneri diseredata donna dei bosci.

Luogo mitico il giardino della tua villa

con gli aranci, i limoni e i melograni

d'estate le coccinelle quando ancora corre

il cane. Ma, Mirta non sei simulacro

d'inesistenza e ti sento vivissima

mentre scrivo accanto a me mentre

accenni passi e non prove di flamenco.

*

Compleanno primaverile di Alessia

Porta d'aria e nel cielo forma

delle sette dell'arcobaleno tinte

a iridare di Alessia pari a sé

il sentiero e gioca Alessia

a disegnare la vita dove era già

venuta a fare l'amore con Giovanni

verde primavera di compleanno

per ragazza al colmo della grazia

Alessia tra albereti nell'anima

e voglia di sesso mentre

capta con gli occhi le fragole

del rosso e sta infinitamente.

Sedici anni contati come semi

per Alessia dai seni rotondi.

*

Alessia nuda allo specchio

Sono bella sinuosa e sensuale

pensa Alessia nel gioco serale

prima di domenica della festa

nuda allo specchio sottesa

a redenzione negli sguardi Alessia

ragazza al colmo della grazia

e dura nell'anima un suono

bianco di gabbiano nel dire:

attenzione!!! Gioca alla vita

nel ritmo meridiano energia

trasparente di candele solari

a illuminarla.

*

Alessia gioca alla vita

Fiorevole aria di marzo serale

nell'interanimarsi Alessia ragazza

con luna e stelle e sta infinitamente

nel leggero candido di nuvole

panneggiare a giocare con la vita:

amore, sesso, scuola, storie di baci

e amplessi per ragazza Alessia

nell'elaborare il segreto giardino

e la danza delle foglie nell'erbario

con figure. Pensa con le tasche

piene di sogni agli occhi di Giovanni

quando fanno l'amore.

*

Alessia esce dal bosco

Atmosfera notturna per Alessia

al colmo della grazia nell'entrare

dalla porta d'aria che dal bosco

porta al mare. Sono accadute le stelle

e la fiorevole notte delle comete

avanza e notte notte notte

è mistica per Alessia che sente

di Dio la voce e avanza in attesa

del sagrato dell'alba.

Tutto viene a chi sa aspettare

e Alessia volta pagina.

*

Alessia in attesa di pregare

Ricompone di se stessa prima di pregare

i pezzi Alessia nuda dopo l'amore a levigarle

di pesca la pelle e sta infiniramente

mentre la pioggia battezza la città.

E la chiesa dei responsi sul bene e il male

è contro Alessia che crede nelle benedizioni

alle coppie gay e alle apparizioni della Vergine

a Mejougorie. Soffre per la vergine Alessia

per Papa Francesco che contro Dio

ha chiesto un solo digiuno un sabato

e non sempre di mercoledì e venerdì

come ha detto la Madre di Dio

che non è una postina.

Si riveste Alessia e il Rosario recita. 

*

Alessia fa l’amore su un prato

Ha alzato la minigonna e tolto gli slip

a ragazza Alessia in maglietta rosaconfetto

e lo riceve Alessia ragazza nel prato verde

per fusione con natura e gode Alessia

come una donna e cerca gli occhi e il cielo

sedici anni e non sa se fa peccato.

Occhi, occhi, occhi, occhi, occhi

scuri di lui cerca Alessia nei suoi 

per capire se è vero amore o è solo

usa e getta e vede che sono occhi buoni

e nella gioia è l'orgasmo. 

*

Alessia e l’attesa del sabato

Attimo blu - cobalto il tempo a fermare

nel cielo pervicace per l'anima

di Alessia a trovare pace 

davanti a della Vergine l'icona

e sta infinitamente nell'aria serale

prima di lavarsi con la notte la mente

e il freddo nel pozzo del cuore.

Poi viene Giovanni e fa l'amore.

*

Alessia verso aprile 2021

Sarà Pasqua di Gesù risorto

aprile verde in scena per Alessia

nel tempo del fresco perenne

e stabili azzurrità del cielo

e rinascerà Alessia con il Cristo

che le dirà che non è fare

a sedici anni l'amore peccato.

E gioirà ragazza Alessia

e la prenderà per mano la Madonna.

*

Alessia e il prato

Corre scalza nel prato giocando

alla California Alessia

e il prato si fa azzurro specchio

di cielo nell'interanimarsi

Alessia con le linfe verdi

come la speranza

di non essere lasciata da Giovanni.

Prato dipinto nell'anima

e mente azzurra pari al cielo

in un rigo del pensiero.

Sottesa Alessia a viva gioia

e il Parco Virgiliano ancora esiste.

*

Alessia pattina sul lago ghiacciato

Freddo a giungere all'anima di Alessia

sembiante artico e d'estate è sempre

l'alba. L'incontro con l'immensità

e l'ora non ha senso. E pattina ragazza

sul lago ghiacciato Alessia e gioisce

il suo corpo nell'armonia degli arabeschi

al freddo di purezza e il cielo

è blu cobalto nell'intensificarsi

dell'azzurrità. Pensa Alessia

alll'amore infinito come questo attimo

e Giovanni arriverà.

 

*

Nel passare sotto i faraglioni

L'anima s'incanta per il mare

e leggo l'onda motoscafo veloce

a Capri mentre il bianco delle vele

arriva all'anima e abbiamo fatto

fortuna e il destino sfidato e vinto.

Ulisse. Mi abbevero a un filo di pietà

per Mirta che si è ammazzata

tra i faraglioni a Capri dei responsi

il candore della chiesa. Ancora

esiste l'attimo nel fermarsi del tempo 

e a Tragara il belvedere che contemplai

con Sergio suicida trenta anni fa.

*

Annero carte

Notte per consumare secondo

natura l'amore se sento

nel piacere trasgressione

nei sensi incantati

e non è peccato godere di te,

sposa. e poi cercare gli occhi.

Annero carte con incerta

terrestre grafia e tu sei il libro

per i tuoi occhi con i quali

mi tocchi. Continua la Storia

nella pandemia e Maria

mi è accanto e dice

di non avere paura.  

*

Alessia attende il mattino

Cameretta porto per Alessia al colmo

della grazia nell'interanimarsi

con il notturno freddo e sta infinitamente.

Chiuso è il Parco per la pandemia

Virgiliano e tra i superstiti ha fatto

l'amore con Giovanni Alessia

secondo natura e acque di piacere

nel sesso e nel pozzo dell'anima

di ragazza al colmo Alessia

della grazia. Parla il pino condominiale

dei responsi e trepida il mattino

aspetta Alessia e sorride alla vita

nel tempo prima della felicità.

*

Alessia attende la fiorevole gioia

Giardino di Mirta che si è ammazzata

nel 2017 nel riviverlo Alessia

come alla radio una cronaca

e un correre di cani tra i melograni

e di Mirta la madre che per gioia

nell'anima dalla figlia si differenzia.

E Alessia ragazza tra le coccinelle

nell'abbeverarsi a un filo di gioia.

E viene la Madonna e dice

che Mirta è in Cielo con Lei.

*

Alessia a Capri e la Grotta Azzurra

Pari a scialuppa guscio di noce

nell'interanimarsi con la profondità

delle acque toccando il fondo

con l'anima Alessia ragazza

nell'acquorea azzurrità e fa silenzio

perché di platino è il silenzio

e la parola è d'argento. Sottesa

al denso celeste del liquido elemento

di un mare color squalo

che dice che superiore alla natura

è l'uomo ma che la pandemia

finirà Alessia nel pregioire tra le

acque dell'anima nell'aprirsi

e schiudersi del giorno

mattinale verde dell'erba sulle

rive e il vaccino nell'anima.

*

Lettera a Gesù

Ti seguo Gesù, io peccatore

nella sera e la notte fa paura.

Gesù, Gesù, Gesù, mi chiedo

cosa provi a essere Gesù,

uomo di carne come me

e figlio di Dio. Gesù, Gesù, Gesù

che hai perdonato i miei peccati

seguirò tua Madre nella vita

e sarò prudente come il serpente.

Amerò San Francesco poeta

come me e dammi perfetta letizia.

*

Lettera a Eveina sulla gioia

Nell'attimo la risata e il tempo

si ferma se mi fai diventare

Ungaretti che era un uomo

felice. Quel verso l'ha scritto

lui e tu hai pensato che l'abbia

scritto io e m'illumino d'immenso.

Terra desolata per la pandemia

il tempo prima della felicità

il tempo prima della morte

del virus e noi superstiti,

Evelina, donna dei gatti,

berremo alle sorgenti della luna.

 

*

Alessia in attesa dell’aurora

Mappa nell'anima per Alessia

nella cameretta porto per ritrovare

l'aurora prima dell'ora blu prealbare

e sta nuda ragazza Alessia

nel tepore del denso piumone

del letto fisica gioia a pervaderla.

Si lava la mente con la notte Alessia

nel vegliare e le stelle guardare

dalla finestra bucata e la luna

nel durare nel farla pensare

al suo ciclo. E poi sarà luce

bianca d'aurora in quel condoninio

nel differenziarsi dai villaggi

in campagna che ancora esistono.

Non dorme ragazza Alessia

e lui arriverà, aprirà con la chiave

di Alessia la porta dell'amore.

 

*

Lettera a Evelina sulla felicità

Nell'interanimarmi con il fresco serale

uso inchiostro di cielo per scrivere

e il silenzio è di platino e la felicità

esiste e accade quando pensi che

di Ungaretti un verso l'abbia scritto

io. Felicità è ritrovare sul display

il tuo numero, donna dei gatti

e sportiva sciatrice e felicità

è anche il senso bianco della neve

qui assente nel pensarlo.

  

*

Alessia e il belvedere di Tragara

Capri ad esistere nell'anima di Alessia

belvedere di Tragara nel contemplare

serale il tuffo nel mare della luna

e sta infinitamente Alessia plenilunio

nel pozzo del cuore dove era già venuta

a 14 anni con le amiche. 

Adesso sta lì con Giovanni a  chiedere

amore ed occhi di fortuna negli occhi

e li trova.

*

Alessia sul bordo della vita

Attimo varco dove si ferma il tempo

per Alessia al colmo della grazia

e si rigenera l'albereto dell'anima

di 18 grammi di Alessia nell'uscire

dalla selva oscura per contemplare

la luce delle stelle e della luna

ostia di platino energia trasparente.

a invaderla nello spargere la fragola

nella cameretta tra le mensole

lunari porto. Ed sul bordo della vita

ragazza Alessia firmamentovestita.    

*

Sera fiorevole di Alessia

Cameretta porto a contenere

di Alessia il segreto più bello

e sta infinitamente la mensola

sul letto dei libri e delle voci

di conchiglie a dare bei presagi.

Sera fiorevole di Alessia

nel ripensare alle storie

dei baci e degli orgasmi

nuda nel tepore del piumone

a riscaldarla in fisica gioia.

*

Lettera alla Vergine Maria di Alessia

Scusami oh Madonna se faccio

l'amore a sedici anni ammesso

che sia peccato e poi di sesso

faccio tutto e ho paura di essere

lasciata dopo avergliela data.

A te mi affido, Maria perché

se sono peccatrice Tu perdoni

e forse fare l'amore a 16 anni

è una cosa naturale per conoscerlo

e Dio e felice se siamo una sola

carne io a 16 anni con lui

e il piacere l'ha creato Dio. 

 

*

Attesa della gioia di Alessia

Poi nella freschezza di mazo animato

dal verde gemmante delle foglie

di piante da rinominare trova Alessia

la gioia nella monetina sul selciato

del viale condominiale di fortuna

segnacolo e sta infinitamente Alessia

come in amore una donna

16 anni contati come semi

Alessia dai seni rotondi

e trova pace nell'odore di eucalipto

l'anima di ragazza ad invadere Alessia.

*

Alessia e il tempo della felicità

Attimo tra gioia e felicità

dove c'è la sosta nell'auto

nera a Viale Virgilio per Alessia

per fare secondo natura l'amore

e la pandemia è finita.

Alessia vaccinata anche nell'anima.

Superstite Alessia ride come

una donna mentre gode e poi

nell'interanimarsi con i finestrini

appanati dice: ti amo!!!

Urla il gabbiano: attenzione

agli amanti che non è ancora

il tempo del figlio.  

*

Alessia e la sagra della primavera

Marzo verde gemmante è entrato in scena

dove Alessia era già stata consecutiva

rosaconfetto primavera del cielo primevo

primavera della sagra di natura

se ci sono i pini, i lecci, le querce

il cielo e il mare  Una conca di tramonto

osserva Alessia ragazza dal belvedere 

del Parco Virgiliano e ci sarà raccolto.

Poi nel praticare l'amore nella macchina

è vicinissima alla natura Alessia

e Alessia stessa è natura.

*

Alessia attende telefonate

L'incontro di ogni giorno con l'immensità

trepida Alessia nella camerettaporto

vede il nero telefono ragazza

prima che s'illumini Alessia ragazza

e sta infinitamente prima di dire pronto

prima dello squillo. Non ha paura Alessia

ragazza al colmo della grazia

levigata la pelle dall'amplesso

di stanotte e poi ecco il trillare

e del telefono l'illuminarsi

mentre sente angeli e morti Alessia.

 

*

Alessia e dei pini gli aghi

Sera d'incanto al Parco Virgiliano

nel fare l'amore ragazza Alessia

e gli occhi gettati nella luminosità

siderea e lunare e tutto resta uguale.

Vede Alessia dal finestrino

aghi di pini in forma umana

nell'interanimarsi col tramonto.

Poi squilla il telefonino

prima di dire pronto!!!

*

Protegge Alessia le sue verità

Attimo rosapesca dell'amplesso

per ragazza Alessia con dei capelli

il grano al vento nel campo profano

di Alessia dell'amore secondo natura

con Giovanni trovandone gli occhi

e sta infinitamente. Respira tutta

l'aria che c'è ragazza Alessia

sui bordi del lago dove una candela

ha acceso per gemmante miracolo

e raccolto di parole come oceano

nel secchiello della buona sorte

e pesa le parole nell bocca

dove sulle labbra rossetto 

carminio ha messo.

*

Alessia e la notte sublime

Plenilunio sul mare di Napoli

che ancora esiste per Alessia

ragazza notte sublime del bacio

di platino e cielo da stellemargherite 

infiorato firmamento mistico

in attesa dell'aria polita di farfalle

al Parco Virgiliano dove il pino

guarda Alessia e non ha paura

di essere da Giovanni lasciata.

Estasi controllata di ragazza Alessia

nel fare l'amore e godere nell'insegnare

dove era già stata l'arte di tessere

i giorni e sta infinitamente.

*

Alessia felice

Corre scalza nel verde dell'erba

Alessia scalza giocando alla California

gioia fisica nel freddo del vento

a pervaderla felice ragazza Alessia

e il prato si fa azzurro specchio di cielo.

Onde di parole sulla scogliera

dell'anima di Alessia sillabe

che dà la centenaria quercia

al Parco Virfiliano o all'Orto Botanico.

*

Alessia come una vergine

Nell'auto nera al Parco Virgiliano

si spoglia per l'amore Alessia

e l'anima freme e ha vergogna

Alessia nuda prima che lui

le entri dentro come la prima

volta due anni fa. Sudore e afrore

e umore per Alessia bagnata

come una donna. Poi piena di lui

nel piacere cerca gli occhi con

stupore e si distende nel

trattenere l'orgasmo senza sforzo.

E passa un'ora e vengono insieme

Alessia e Giovanni.

*

Alessia incielata al Parco Virgiliano

Linea cielomare pari ad attimo

da percorrere su candore

di scalpitante al galoppo cavallo

per Alessia campita nell'azzurro

ragazza e sta infinitamente

tra piante senza nome sinfonia

di verdi e il pino in di Alessia

l'anima a parlare e ci sono

la storia dei baci e la panchina

nell'affidarsi a Dio mentre

nuvole dipinge.

 

*

Dove è la gioia

Nei tuoi occhi trovo amore

dove si ferma il tempo

e la vita infinita diventa.

E l'auto costeggia il mare

e stiamo a Coroglio

e la vita è bella. Sono uscito

da te come una cosa nuova

nel panneggiare di nuvole

grandiose e ci sono il verde

di ferro di panchina e i baci.

A poco a poco si compie

per le ragazzine il miracolo

del sole e nell'oltrecielo

c'è Mirta che si è ammazzata

e ancora esiste.

 

*

Attimo soave di Alessia

Poi feritoia tra prima e dopo

dolore e gioia cielo e mare

e si ferma il tempo. L'anno è

il 2021, il tempo prima della

felicità per Alessia e gli altri

superstiti. Attino bello di verdi

chiome di cipressetti da non

colpire con sassi. E parleranno

anche gli alberi nel concerto

del polito vento tra farfalle

indicatrici di salubrità.

Attimo soave per Alessia

della tela dell'anima detersa.

*

Alessia e la Madonna

Panneggiare di nuvole grandiose

Alessia campita nel celeste

del Manto della Vergine

e chiede alla Madonna se fare

a sedici anni è peccato l'amore.

Concerto del vento e Maria

dice che non è peccato. 

*

Alessia e la gemmante gioia

Viale Virgilio e alberate di pini

per Alessia con gli eucalipti

lontani a tingere di verde

di ragazza l'anima speranza

nel tempo prima della feicità

(la fine della pandemia e sta

infinitamente Alessia)

e tempio dell'amore la cameretta-

porto del piacere e degli orgasmi

e poi a cercarne gli occhi

del ragazzo amato e Manto

di Madonna a proteggere Alessia

dove era già stata

e il posto nella mente azzurra

è il Parco Virgiliano.

*

Alessia fuori dal fiorevole tempo

Tempo del pino centenario per Alessia

contemplato al Parco Virgiliano

in un rigo di pensiero da ragazza Alessia

e il pino parla a dire che non la lascerà.

Fuori dal fiorevole tempo Alessia

nel Parco tempio della vita a spargere

nell'estasi la fragola e felice Alessia

come una donna (sedici anni contati

come semi) sottesa all'immensità

di cielo e mare nell'anima a entrare.

*

Alessia e la notte trasfigurata

Ride Alessia invasa dalla stellare

luminosità a irradiare l'anima

di diciotto grammi di ragazza.

Notte trasfigurata per Alessia

nuda nel letto a fare l'amore

e il ciclo è venuto. Prega Alessia

e una candela sul bordo del

Mediterraneo accende e chiede

nel piacere alla Vergine che

Giovanni non la lasci.

Poi l'orgasmo e cerca gli occhi.

*

Lettera di Alessia alla Madonna prima di pregare

A Te mi affido Figlia di tuo Figlio

io che faccio l'amore e tutto

a 16 anni e Padre Camillo

ha detto che sono peccatrice

mentre Padre Livio giovane

e forte e ridanciao ha detto

che tra fidanzati anche minorenni

non è peccato. Il bene e il male.

Ma ho paura che Giovanni

mi lasci e Tu da San Giuseppe

non sei stata lasciata ma tu sei

divina e io un'anima e' Dio.

Ora prendo oh Vergine il Rosario e prego.

*

Alessia felice al posto delle fragole

Tinta rossofragola dagli occhi di Alessia

a giungere a di 18 grammi l'anima

e tutto viene a chi sa aspettare

e il posto è quello del 3/3/2021

nel tempo della pandemia

e non ha paura ragazza Alessia

campita nel sogno soave

e sta infinitamente prima di pregare

e le fragole attendono la gioia

di Alessia ragazza.

*

Attesa del 3 marzo

Poi tra abetaie fantastiche

abeti argentati e piante rare

nel rinominarle Alessia

nel giorno a finire

che scende all'anima

a irradiarla d'immenso

attesa di Alessia del 3 marzo

nell'idillio degli aghi di foglie

a respirare la vita Alessia

come una donna nel tempo

prima della felicità dell'amore.

Verde marzo e sole su Alessia

dove era già stata

nell'estasi dei giorni.

*

Idillio di Alessia

Bianco di vele a panneggiare

sul mare di Napoli per Alessia

nell'entrarne il senso nell'anima

di 18 grammi e sta infinitamente

mentre apriranno di platino

della sera i cancelli. Ragazza

in amore Alessia che farà stasera

e dalle alberate un segnale di

vittoria Parco Virgiliano

dove era già stata. 

*

Alessia vede Mirta al Parco Virfgiliano

L'anno è il 2021, il posto il Parco Virgiliano

e l'ora non ha senso, l'incontro con l'immensità

ferma il tempo per Alessia ragazza felice

come in amore una donna nello scorgere

una luce e nello stagliarsi dei contorni

sul bordo del Mediterraneo vede di Mirta

che si è ammazzata l'anima ancora così bruna

e così femmina. Mirta sorride ti vedo bene

Ale dice e sii felice nell'affinare l'amore

e gli orgasmi e il piacere. Dissetati alla sorgente

e i petali accarezzino la tua anima. 

Così parlò Mirta e poi scomparse tra alloro,

pini, lecci e querce e senza nome piante. 

 

 

*

Commiato da Mirta

Mi hai lasciato con il tuo ammazzarti

e ti avevo detto di non farlo

ferita in me per la tua morte

e senza di te fioriranno le fragole

e sarà la cristiana ressa dell'estate

a dare parole oltre il tempo

e parleranno i pini e i lecci

e le centenarie querce e parlerai

tu, Mirta, e il mirto sacro

darà di nuovo frutti.

*

Alessia e l’iridato sembiante

Nell'agglutinarsi al cielo

campita nell'azzurro

Alessia ragazza nello

spargere la fragola

compassione per Mirta

suicida e le sue ceneri

nell'attimo magico

nell'interanimarsi

con il freddo dove era

già stata Alessia

nel tempo prima della felicità

prima del viaggio a Parigi

e così esiste e l'iridato

sembiante a raccoglierla

d'immenso nella

cameretta porto.

*

Attesa del sonno di Alessia

Poi varcati i cancelli della sera

e della speranza per ragazza Alessia

tutto resta pari a sé prima 

dell'addormentarsi. Litania

di lampioni sul lungomare

dove sul bordo del Mediterraneo

ha acceso Alessia una candela

e sta infinitamente Alessia

prima della traversata della notte

e così esiste ragazza Alessia

con le tasche del jeans piene

di sogni seconda pelle anche

nel letto dei desideri veri.  

*

Alessia in sintonia con la vita

Veste di tramonto d'arancia

per Alessia nell'interanimarsi

con l'aria di marzo a rinfrescarla

come una donna (sedici anni

contati come semi Alessia

dai seni rotondi). E' il tempo

prima della felicità e sta

infinitamente Alessia ragazza

nello sporgersi dal balcone

dell'anima. In sintonia

Alessia con la vita nel fare

secondo natura l'amore

e vengono angeli e morti

non simulacri d'inesistenza.

*

Attesa di Evelina

Fiorevole attesa che squilli il telefono

ora è prima di dire pronto, Evelina,

ora è dopo aver detto pronto.

Anima serena tu Evelina

mentre lo spirito guerriero

che ho dentra ed è sera e compongo

questa poesia e non è prima

né dopo è ora a intessersi le voci

a raccontarci le vite e a giocare

con le poesie. Vita a durare

anni a manciate nel ricomporsi

l'anima.

*

Alessia nell’iinteranimarsi da lontano con il Parco

Cameretta porto per Alessia 

in un rigo azzurro del pensiero

del Parco Virgiliano e le ceneri

di Mirta nella mente nell'interanimarsi

da lontano il posto agreste di pini

piante e belvedere e bambini

e generazioni e sta Alessia infinitamente

nella stanza domestica e nel Virgiliano

contemporaneamente. Attimo

e il tempo si ferma. Sono felice?

Si chiede Alessia già bagnata

per l'amore di stasera con lui

nerovestito che verrà. 

 

*

Attesa dells telefonata di Evelina

Attimo feritoia dove si ferma

il tempo di anni a manciate

Pasque e Natali risvegli nel nulla

da cui emergi tu Evelina

nel telefono. Oh tu tranquilla

e il mio spirito inquieto

e vorrei trovare una pace senza

morte e il telefono suona e si ferma

il tempo e Dio non mi ha abbandonato

e nemmeno tu, Evi.

*

Per Sergio suicida

Volevi una vita serena

un'assicurazione sull'esistere

non l'hai avuta (la carriera

sicura) e volevi una ragazza

bellissima per averla al tuo

fianco alla guida di una Ferrari.

Ti sei gettato a mare nella tua

auto verde suicidio per annegamento

e c'ero ancora io a raccontarti

storie di vita amene

che ti facevano ridere

ma si può ridere e morire

per propria scelta il tuo

libero arbitrio, Sergio.

*

Fioevole notte di Alessia

Poi fisica gioia della pelle

sotto il piumone al caldo

nella cameretta - porto

e fuori per Alessia di febbraio

il freddo a entrare nell'anima

di diciotto grammi. Vengono

gli angeli e i morti non simulacri

d'inesistennza e oltre i cancelli

del sogno parleranno.

 

*

Alessia attende l’ora della preghiera

Attimi rosapesca e tessitura di tramonto

su di Napoli il golfo che ancora esiste

per ragazza Alessia nell'attendere

della preghiera l'ora e sta infinitamente.

Poi nelle mani il Rosario

nell'interanimarsi al cielo sopra Napoli

tetto con angeli e prega e vede

la Madonna.

*

Mirta mi manchi

Mirta ricordi ancora di quando

ti chiedevo la tinta delle

tue mutandine a ricoprire

la caverna violata da molti

donna usa e getta sesso senza

amore e piacere a farti felice.

Felicità nell'aria di questo

senza te febbraio adesso

che ti sei ammazzata

e prego davanti alle tue ceneri.

Lo scopo è essere felici

ed è indicibile la felicità.

Ma esiste, Mirta e non mi 

fa paura risate nel ricoprire

il mare.

 

*

Alessia e l’attimo

Attimo per Alessia feritoia

tra dolore e gemmante gioia

e il tempo si ferma

nel contemplare il sembiante

iridato carico d'amore.

Si sporge Alessia dal balcone

dell'anima e sta infinitamente

protesa sul mare della vita.

Attimo tra male e bene

attimo tra sole e pioggia

attimo tra freddo e caldo

e così esiste Alessia. 

*

Alessia e le cattedrali di Monet

Un'altra pietra al castello della vita

per Alessia ragazza

il regalo del catalogo di Monet

che le ha fatto Veronica

e sta infinitamente Alessia tra ninfee

ed entra l'anima di 18 grammi

di Alessia in una cattedrale

gotica tensione verso l'alto

per salire a Dio. Attimi rosapesca.

Vestita d'albicocca Alessia ragazza

nell'indefferenziarsi con il dischetto

del sole e il verde dei prati standard

in California che ancora esiste.

Tra quelli che erano sinoipie

accende un cero alla Vergine Alessia

e così esiste.  

*

Notte d’amore di Alessia

Freddo di gennaio il mese del nevaio

gioia fisica del piumone

sulla pelle nuda di Alessia

nel farsi carne di luce

nel piacere e cerca gli occhi

di lui nel godere come una donna

(sedici anni contati come semi

Alessia dai seni rotondi).

Vengono gli angeli nella camera

a vegliare a a dire a lui di fare

attenzione che non è del figlio

il momento e anche i morti

arrivano non simulacri d'inesistenza

e fuori parlano anche gli alberi.  

*

Attesa fiorevole di Alessia

Attende la mezzanotte Alessia

l'ora dell'amore del suo arrivo

in lei a riceverlo come un prezioso

vaso il suo ragazzo amato

e non la lascia. Insegna Alessia

a scuola l'arte di disegnare la vita

quando nel banco scrive

con grafia terrena I love you

forever e lui arriva nerovestito

per la vita a tessere la tela

della gioia di Alessia

*

Alessia con Veronica al bar

Bar Celestiale per Alessia

nel bere fredda la vita

che arriva al pozzo dell'anima.

A che età l'hai fatto per la

prima volta? Chiede Alessia

a Veronica che arrossisce

e dice sono vergine. Trasale

Alessia e poi ride come

una donna di sedici anni

e ride anche Veronica.

Guarda il cielo e se ne fa

una veste azzurra Alessia

nell'entrare nel file segreto

del cuore (il mistero

da custodire).

Arriva il cameriere e guarda

le ragazze e trasale

e ride di nuovo Alessia.

*

Alessia prima di telefonare

Ansia a stellarla Alessia ragazza

e guarda il telefonino con l'azzurro

degli occhi e le abetaie sono

di fantastico verde nello scendere

nel pozzo dell'anima di acque

fresche e sorgive e primeve

dopo la preghiera e tutto resta uguale.

E vengono morti e angeli sul balcone

e poi il numero compone Alessia

nell'intessesi la vita con la tessitura

del cielo.

*

E sarà il tempo del solllievo

Finirà la pandemia e sottesi a vivo 

sollievo anche i pini di Viale Virgilio

esultanti avranno gioia

Il Parco, lei, la forma di Napoli

che sale e di mare una polita lastra

nell'interanimarsi ragazza

con il sembiante Alessia

senza paura della felicità

ansia a stellarla. Così sottesa

alla vittoria nella vita cielovestita

Alessia nel durare ai limiti

dell'anima il dolore

per Mirta che si è ammazzata.

*

Alessia e l’attesa della fine dellla pandemia

Aria fresca di fine febbraio 

a raffreddare di Alessia ragazza

l'anima e sta infinitamente

nel quadriportico perfetto

degli studi e il papiro del verde

centrale pianta rara e mura

calcinate con gli affreschi

che furono sinopie per il

rinascimentale pittore.

C'è qualcosa di nuovo nell'aria

per Alessia anzi d'antico

e a Telese il lago ancora esiste.

Ed è il tempo prima della felicità

(la fine della pandemia)

quando superstite Alessia

andrà a Parigi con Giovanni.

 

*

Alessia lo squillo attende

Polita aria freddovetro per Alessia

nel farsene una veste

mentre è nuda allo specchio

e si vede sinuosa e sensuale

come una donna

(sedici anni contati come semi

Alessia dai seni rotondi).

Attesa struggente dello squillo

del telefono e resiste

Alessia fino a del telefono il suono.

Eccolo il trillare si ferma il tempo

(Alessia prima di dire pronto).

 

*

Fiorevole vigilia di Alessia

Goccia verde di compassione vera

nella sera per Mirta suicida

prova Alessia. Fiorevole vigilia

d'incanti (la fine della pandemia

e il viaggio in Francia con Giovanni).

Passa il turbamento e ricompone

Alessia i suoi pezzi di ragazza

e ha scampato pericoli. Di carminio

è oggi il sole e ci sarà raccolto

e le spighe del campo dell'amore

profano parleranno.

*

Alessia fa l’amore nella cameretta-porto

Estasi controllata dei sensi di Alessia

piacere a invaderla nella cameretta-porto

piacere Alessia ragazza a invaderla

dalla pelle di pesca all'anima

e sta infinitamente Alessia

piena della sua forza e stanno attenti

urla il gabbiano: attenzione!!!

E non fanno bambini.

Poi cerca gli occhi Alessia. 

*

Alessia nel ricomporsi della vita

Attimo ed è una vita intera

nel ricomomporsi di parole

di preghiera per Alessia

sul sagrato della chiesa dei responsi.

Bianco febbraio nell'interanimarsi

Alessia con il cielo e la terra

del viso e le ragazzine

nel disegnare l'esistere

e Alessia nell'attesa della telefonata.

Passano ore e l'orologio non 

si ferma Alessia tre ore di ritardo

e versa Alessia ragazza lacrime

e gliele asciuga la Vergine Maria

col Manto Azzurro (poi lo squillo).

*

Alessia prima di dire fiorevole pronto

Squilla il telefono ansia a stellare Alessia

e si ricompone l'albereto dell'anima

prima di fare l'amore nuda sul letto Alessia.

Risponde ed è Veronica ora non posso

parlare chiamami dopo. Poi Alessia

nel silenzio la sua riceve forza e pareggia

la partita dell'anima. 

*

Alessia nel sole

Lungomare di Salerno

scogliera e tiro con l'arco

per Alessia prima di pregare

nel sole la luce nell'interanimarsi

a nuvole grandiose ragazza

Alessia e sta infinitamente

e poi dell'amica la camera

il letto e il Rosario sotteso

alla voglia di essere felice

Alessia nel sole ragazza

e pareti d'alberi senza nome

che parleranno.

*

Ad Alessia arriva il ciclo

Ha paura Alessia di essere incinta

a sedici anni (che sarà di me, Vergine

Maria)? Nell'interanimarsi Alessia

con il freddo sente tra le cosce

la luna di sangue felice, si spoglia

e constata. Poi lui arriva nerovestito

e Alessia vuole farlo anche

con le mestruazioni e i preservativi

ci sono. Ride Alessia come una donna

e le pareti alberi e il bambino

quando ci saranno i soldi

(I fidanzari ora non hanno lavoro).

*

Alessia rallegrata dal meteo

Cerchietti gialli su internet consecutivi

sette di sole giorni per Alessia

luce da attraversare nel miracolo

dell'energia trasparente all'anima

per ragazza Alessia che di levarsi

la mascherina aspetta nei giorni

della felicità tra i superstiti

ma sarà sempre recita e non vita

e nemmeno esistere nuotando.

 

*

Vigilia d’incanti di Alessia

Sarà della pandenia la fine

e vaccinata anche nell'anima

Alessia continuerà a spargere

la fragola per degli uomini

il desiderio in minigonna-

primavera per attrarre sguardi

sulle sue sinuose e sensuali forme. 

E continuerà la camera otto

dell'Albergo degli angeli

per fare l'amore nella storia.

*

Alessia e il freddo di febbraio

Freddo a scendere bianco nell'anima

di ragazza e di Alessia il senso

della neve nell'aria polita e poi

arriverà la sera dove era già stata

Alessia (il Parco Virgiliano dell'amore

secondo natura Alessia e sta infinitamente),

Alberi rari nella mente da rinominare

e refrigerio delle acque del pozzo

del cuore di Alessia nell'interanimarsi

all'azzurro elementare dove era 

già stata in limine alla vita

strapiombo sul mare

e così Alessia nel freddo esiste. 

*

Alessia attende lo squillo del telefono

Aria di freddo polito nel sugellarlo

il pensiero del Parco Virgiliano

dell'allerta meteo e oggi in attimi

amniotici si sta nella casa

la telefonata ad attendere Alessia

e tutto è pari a sé. E' venuta Mirta

che si ammazzata nella camera

e viva anima ad Alessia ha sorriso

e ci sarà raccolto. 

*

Alessia e della telefonata l’attesa

Cameretta - porto di ragazza

dove ha fatto l'amore Alessia

e sulla mensola il telefono

nel captarlo con la forza degli

occhi Alessia nell'attesa dello

squillo e sta infinitamente Alessia.

Attesa della telefonata di Giovanni

ed è nell'aria. Poi squilla

Alessia prima di dire pronto.

*

Alessia verso marzo

Freddo nell'interanimarsi ragazza

con il sembiante Alessia

senso della neve di febbraio

a durare in di ragazza l'anima

verso il gemmante marzo

la quinta stagione è vicina

nell'attimo azzurro

a tessere distanze e attende

la mezzanotte Alessia

e il tetto del cielo ancora esiste.

*

Alessia e il 15/2/2021

Attende Alessia del telefono

lo squillo ansia a stellarla

prima di pregare azzurra

di cielo ragazza vestita Alessia.

Chiede aiuto alla Vergine

nell'interanimarsi con il Manto

e Lei dice che lui telefonerà.

Ride Alessia come una donna

al suono del cellulare

E' lui!!! E' lui!!! E' lui!!!

Alessia prima di dire pronto. 

*

Di notte la gioia

Poi tessitura d'inchiostro nero di cielo

per armonizzare la vita con il sentiero.

E vengono dall'albereto i morti

non simulacri d'inesistenza e gli angeli.

Tutto resta pari a sé e nell'anima

il garrire delle rondini e finirà

la pandemia nel tempo prima

della felicità che è ora e la storia

di Mirta che si è ammazzata

ancora dura.

*

Mentre

In ordine la vita che dà luce

poesia scritta con incerta

terrena grafia i un amen

senza e luna ostia di platino

tempo. La voce sui sagrati

non inutili vicino alla chiesa

dei responsi. Il tempo

prima della felicità e orizzonti

del nulla ad emergerne tu

mentre facciamo l'amore.

 

*

Notte fiorevole

La tessitura del tempo luce

nella gioia e il Parco Virgiliano

ancora esiste a nord il nevaio

era di gennaio e pervadeva

il tempo. Superstite amica

vive alla giornata e ci sarà

raccolto e verra Mirta e avrà

luce negli occhi. Dietro il

sipario pareti di pini

e prove di danza donano

chiarore fiorevole

dove Alessia era già stata.

*

Se è fiorevole vita

La sera si riflette, delta del pensiero

sul viale meridiano ma è già sera nelle pareti

del tempo. Poi lei tornerà alle mense

dell'anima sarà nei film in limine con le scene

già vissute ammantata nei serici minuti

o secondi nel rivederla vesti della giornata

se sotto è nuda nella chiostra. E saranno

ancora prove di danza le sue movenze

sul bordo della casa serale, sulla strada, ma,

vedi, amico, alla fine non sarà un fiore 

di spettacolo ma fiorevole vita attesa

e non virtuale gioia illibata

di preghiera sensuale. 

 

*

Alessia si rivolge alla Madonna prima di pregare

Santa Vergine atterrita è l'anima mia

e sento gli Angeli e i morti intorno

che mi parlano. Ora prenderò il Rosario

e pregherò Gesù e Dio. Aiutami, Maria

a pregare bene sono Alessia oh Vergine

ti cheido solo che riesca bene a pregare.

La vita è una dice Alessia alla Madonna

che sorride e dice: bene pregherai, Alessia.

 

*

Alessia la telefonata attende

Sera nell'interanimarsi di ragazza

Alessia con del cielo l'inchiostro

infiorato di stelle. Da un nulla

di balcone entra aria nella vita

di Alessia nell'attendere del telefono

lo squillo e sta infinitamente.

Ansia a stellare Alessia

nel resistere dell'erba al freddo.

E il suono del telefono

arriva Alessia prima di dire pronto.

*

A Evelina amica

Tu fiorevole nell'inoltrarti

nella vita che dà gioie senza

peso come quando bianca

pratichi lo sci o guidi sicura

in autostrada e mi sei amica.

Tu Evelina serena nell'invidiarti

la tranqullità della tua vita

mentre lo spirito inquieto mio

dà lampi e barlumi

e non mi placo.

*

Alessia e i passi nel fiorebole giardino

Attimo tra male e bene per Alessia

e in mezzo la vita: verde agettante

della pianta nel folto dell'amicizia

e dell'amore. Piove sui bordi di

ragazza Alessia e i capelli di grano

al vento di una benedizione o un amen

e tesse incanti la vita a berla Alessia

alle sorgenti di pietò per Mirta suicida

e i passi sono nel giardino..

*

Attesa dell’undici febbraio 2021 di Alessia

Attimo tra dolore e gioia per Alessia

(nella feritoia c'è il giorno nuovo).

Beve Alessia dalla sorgente della 

compassione di Mirta che si è uccisa

e lacrime a rigarle il viso di ragazza

e ci sarà raccolto battesimo di pioggia

sulle ali del tempo e pensa Alessia

ragazza al Parco Virgiliano

dove ha fatto l'amore notturno

incanto ed è da poco l'undici febbraio

2021 per Alessia ragazza nella luce.  

*

Alessia in ansia per la telefonata

La cameretta porto invasa dalla luce

per Alessia ragazza nell'interanimarsi

con l'azzurra del cielo tessitura

e sta infinitamente. Angeli e panneggiare

candido di ali invisibili e il telefono

guarda Alessia quasi che potesse

con gli occhi farlo squillare

e ansia a stellarla mentre 

la pianta produce gemme

e sente Alessia una voce

e non chi sia, voce a confortarla.

Telefono nero e trepida Alessia

sa che suonerà. Nell'iridarsi

in sette tinte dei pensieri

prima che sia ieri.

 

*

Alessia gioisce per la telefonata

Ansia a stellare Alessia s'illumina

il telefono e squilla e le piante

da rinominare al Virgiliano

Parco verdeggiano e in casa

è Alessia (è lui!!!! è lui!!! è lui!!!).

Prima di dire pronto pensieri

di Alessia pari a scalpitanti

cavalli e il tempo si ferma.

(se ha telefonato mi ama).

Parla Alessia come una donna

sedici anni contati come semi

Alessia dai seni rotondi. 

*

Mirta ricordi

Mirta ricordi di quando mi dicevi

che eri il mio portafortuna

e mi eri amica dopo i letti

con gli uomini sposati

nella tua innocenza e di

quando ti dissi che volevo

fare sesso con te. Ora è

un'altra storia senza te e l'amicizia

esiste e mi eri amica e il tuo

invernale invito a dormire

nella tua villa. Ora è un'altra

storia perchè ti sei ammazzata

e io devo entrare nella notte

e sei cenere Mirta.

*

Alessia coltiva le fragole

Con la pazienza degli occhi

coltiva Alessia la fragola

piantina nella camerettaporto

il rosso a entrare nell'anima

e sta infinitamente Alessia

dove era già stata e il ciclo

è arrivato della stessa tinta.

Sorride Alessia nell'incanto

prealbare e lui la ama.

 

*

Alessia di Giovanni la telefonata attende

Dieci minuti di ritardo e una spada

di Alessia trafigge l'anima ragazza

(prima di pregare). Il Parco

nella mente Virgiliano del roseto

e dell'albero raro e non c'è

allerta meteo nel giorno di sole.

Piange Alessia perduta nella pioggia

tra angeli r morti ma ecco: squilla!!!

squilla!!! squilla!!! di Alessia

il telefonino, la lucetta

a illuminare il pozzo del cuore

e sta infinitamente e chiede:

mi ami???

 

 

*

E mi salva il gioco della musa

Aria ancora di febbraio bianconeve

ed esiste la gioia nell'attimo feritoia

tra male e bene nel chiaroscuro morale

del tempo prima della felicità

(la fine della pandemia e tutto resta uguale).

Adolescenza di fragola da adulto mi tenta

e ci sarà raccolto di pigne e alloro

al Parco Virgiliano e mi salva

il gioco della musa.

*

Alessia e il quadriportico

Attimo di stella per ragazza Alessia

nel quadriportico conventuale

e se non si parla non si sbaglia.

Mette una porta sulla bocca

Alessia ragazza e ci sarà raccolto.

Il lago della pace superficie liquida

dove pattinano i pensieri

e ieri come oggi nella cameretta

porto dei desideri di piacere

fisico e le alberate di viale Virgilio

ancora esistono e la gioia

a portata di mano sono i suoi occhi.

*

Candido di Alessia angelo

Tintanevaio dopo gennaio

di Alessia l'angelo

e sta infinitamente come

una donna protesa a della

vittoria dell'arancio il ramo.

Dice l'angelo di non avere

paura, di non parlare

e che il ciclo della gioia

di donna arriverà

e il bambino può aspettare.

Panneggiare infinito d'ali

mentre fa l'amore Alessia

e cerca gli occhi.

 

*

Alessia attende l’aurora

Sera di luna ostia di platino

dischetto magico

a irradiare di Alessia l'anima

(nella mente il Parco Virgiliano)

e veglia Alessia nel durare

nel cuore il canto interiore

delle sirene e tutto resta pari

a sé dopo del pomeriggio

il sonno senza sogni.

Si veste Alessia in fretta

come una donna

(sedici anni contati come semi)

attendendo dell'aurora l'abito. 

*

Alessia e il lago di Telese

Pace di acque calme e azzurrre

d'inchiostro di cielo a interanimarsi

con Alessia corpo e mente affilati

dal piacere provato nell'ultimo letto

all'Albergo degli Angeli stanza 8.

Telese sorgiva senza male e alberate

di vite parallele lungo il viale.

Soffio di vento leggero e c'è il sole

la vita che è una a illuminare

e sono arrivati i soldi

e Alessia ha avuto il ciclo.

 

 

*

Alessia e l’Angelo

Piacere nell'amore e vede

l'Angelo a panneggiare

d'ali nella camera Alessia

nel godere come una donna

(sedici anni contati come semi).

Angelo a dire ad Alessia

di non avere paura

e che lui non la lascerà.

E' la prima volta per Alessia

sangue senza dolore

ma piacere a levigare

di ragazza la pelle non più vergine.

*

Giovanni fa attenzione

Estasi dei sensi per Alessia

al colmo della grazia ragazza

piena di lui che non le arriva

dentro e sta Alessia infinitamente

sottesa a vivissima gioia

e cerca gli occhi del ragazzo

mentre gode e suda leggermente.

Due e poi ore e orgasmo per

Alessia nell'ascoltare l'angelo.

*

Alessia e il silenzio di platino

La parola è d'argento e il silenzio

è di platino per ragazza Alessia

al colmo della grazia. Chiede

a Giovanni Alessia se l'ama

e ne cerca gli occhi e trova

il verde della speranza

pari a muschio su pareti d'isola.

Lui dice: ti amo in verità

e Alessia sente gioire la

tessitura dell'anima

e fa silenzio in sé stessa

pari a una donna sedici anni

contati come semi.  

*

Sergio

Dove sei morto  la Golf verde

dell'annegamento di te suicida

al Molo Beverello ero entrato

e tu mi guidasti alla felicità

di un cinema noi ragazzi borghesi.

Ti sei ammazzato Sergio

e le mie lacrime bagnano il tuo

marmo sindrome Werther

e in tempo di guerra

nessuno si suicida.

Ma Sergio ora non sei

d'inesistenza simulacro

e ancora pari ad albero mi parli.

*

Alessia e febbraio 2021

Amore per ragazza al colmo

della grazia al tempo della pandemia

Alessia e febbraio 2021 numero

da portare nell'anima dopo

il Parco Virgiliano dove ha raccolto

pigna e alloro. Poi nella camerettaporto

a fare con Giovanni l'amore secondo

natura e affilare il piacere e il corpo

nel levigarsi la pelle.

E poi gli occhi. 

*

Alessia nella sera mistica

Panneggiare d'ali di angelo di Alessia

custode nel sorriderle e Alessia

ragazza ne trae gioia e c'è Mirta

vestita d'aurora che trae auspici

dal volo del gabbiano a destra

nel candido volo di fortuna.

Sera mistica ai colli dell'esistere

e con animo lieto Alessia

intona la sinfonia del vento freddo

nell'interanimarsi con l'aria polita. 

*

Attesa della notte di Alessia

Nero d'inchiostra di cielo

infiorato da stelle per Alessia

nell'attesa del sonno

e sta infinitamente

nell'interanimarsi all'aria

fredda di febbraio

e pensieri come cavalli

scalpitanti per Alessia

campita alla tinta sublime

di luce irradiata e plenilunio

su di Napoli il mare

ostia di platino e attende.

*

Alessia nell’attendere

Porta d'aria ad aprirsi sull'albereto

dei giorni prima della felicità

e Alessia attende la vita.

Attimo d'alba rosa pesca

liquida d'umori e sudore e afrore

Alessia dopo l'amore

e attende gli occhi di Giovanni

per leggere senza fine la durata

del sentimento

prima del Parco Virgiliano..

*

Notte fiorevole di Alessia

Fiore senza nome per Alessia

nell'anima di stella mentre

fa secondo natura l'amore

e piacere nella pelle a levigarla

prima di pregare tra accese stelle

nell'attimo tra mal d'aurora

e gioia e i soldi non sono finiti.

Cerca il bene Alessia e lo trova

nell'interanimarsi con l'aria

polita e Parco Virgiliano nel

pensiero linea cielo-mare

e tutto rimane pari a sè e il Vesuvio

e Capri per il destino bello

e l'alloro portato a piene

mani nella cameretta porto

e prega Alessia mentre hode.

*

Dedicata a Mirta

Segreti non avevi per me

e mi rivelavi. tu donna per

Amico anche la tinta

delle tue mudandine

e mi chiedevi se fare 

sesso fa bene a me

che neanche ti ho baciata.

Ora che ti sei ammazzata

riemergi non simulacro

d'inesistenza ma stella

del cielo di questo

azzurro di pandemia

che presto finirà

e sarà della felicità 

il tempo come un

dopoguerra per me 

e gli altri sopravvisuti

Mirta che si festeggia

a Ognissanti. 

*

Alessia attende la sera

Attimo dal male di vivere alla gioia

feritoia nell'anima di Alessia

dopo l'aurora prima di pregare

e prova anche ragazza Alessia

il mal d'aurora e non ha paura

A un tiro di sasso il Parco Virgiliano

delle piante da rinominare

e vuole fare Alessia l'amore

nella sera di soprannaturale Mirta

a tornare sorridente nell'accennare

di flamenco passi e tutto resta

pari a sé nel freddo gennaio

il mese del nevaio.

*

L’iridato paesaggio

Iridato paesaggio di linea

cielomare a scendere nell'anima.

Attesa di meravigliarsi al Parco

Virgiliano nel verde aggettante

delle foglie della tenerezza

e tutto resta pari a sé

come un anno fa e c'è la panchina

della storia dei baci

nel contemplare il roseto della genesi.

 

*

Mirta mi era Amica

Tessitura di cielo con nuvole

grandiose a sfioccarsi

e una di quelle dal sublime

eri tu Mirta candore,

Mirta suicida nel spezzarmi

l'anima e tua madre ascolta.

Sei la pianta nel condominiale

giardino rara e senza nome

ed esisti ancora così bruna

e così donna e il male

di vivere hai incontrato

e ti ha sbranata la vita. 

*

Attesa di gioia di Alessia

Un lampo, uno schianto, soprassalto

nello squillare del telefono

la volta precedente che non torna

per Alessia ma ora non trilla

nella luminosità di una finestra

serale che s'illumina prima dell'ora

del lucore prealbare ma poi squilla

prima di dire pronto Alessia

ed è lui!!! è lui!!! è lui!!!

Gioisca Alessia anima di stella

e tutto pare uguale in una

tranquilla felicità domestica. 

*

Dove arriva l’anima

E' presto per tessere la vita

nel tempo prima della felicità

(la fine della pandemia)

e sto infinitamente dove arriva

dell'anima l'azzurro 

e c'è il mare senza male.

Mirta che si è ammazzata

mi è accanto a dirmi

di non avere paura

e dal cielo arriva

il liquido battesimo.

*

Alessia attende la vita

Con affilate mani ritaglia

gli angoli della vita Alessia

e sta ragazza infinitamente

nel rivivere con Mirta l'esistere

nel ghiacciarsi e sparire del tempo

per altre navigazioni di parole

per internet ed e-mail

da mandare a Giovanni

e la marea dei giorni

nell'agglutinarsi i pensieri

all'azzurro pervicace

e tutto rimane pari a sé.

*

Alessia al Parco Virgiliano

Entra Alessia nel freddo dell'aria

polita a rigenerarla (il luogo

è il Parco Virgiliano, l'anno il 2021

e l'ora non ha senso) mentre

sgrondano dal battesimo

di pioggia i pini e i lecci

della trasparenza dei verdi

e foglie negli occhi con il mare.

Capri lontana per Alessia

e tiene l'anima di vetro

e così esiste.

*

Attimo mistico di Alessia

Attimo tra due pensieri di Alessia

in cerca del freddo perenne

a rigenerarle di ragazza l'anima

di 18 grammi Alessia ragazza

al colmo della grazia Alessia

colei che protegge e sta infinitamente

mentre corre scalza sul prato

giocando alla California

felice come una donna Alessia

prima di fare secondo natura

l'amore.

*

Attesa della telefonata di Alessia

Attende Alessia uno squillo, un suono

di metallo e una voce nel telefono

dove era già stata la cameretta - porto

di pareti alberi. Non le ha detto l'ora

e l'anno non ha senso per l'incontro

con l'immensità e volano rondini

di platino e la portineria spia la gioia.

Ed ecco il trillare nella camera

Alessia prima di dire pronto.    

*

Alessia e Dio

Ha santi e angeli stampati nell'anima

di ragazza bella e sexy Alessia

al colmo della grazia ma il suo Amore

è Dio nell'intessersi con di Napoli

che ancora esiste il pensiero

veloce come il candore di un cavallo 

al galoppo. Prega Dio Alessia

nel sentirsi protetta da un Padre

Buono e Onnipotente di sorgente

acqua Alessia.

*

Alessia e l’iridata vita

Ha fatto l'amore Alessia nuda

ora allo specchio di alfabeti

e la vita attende la prossima

risata la vittoria sul male di vivere

e il mal d'aurora. Ha paura della

felicità e del sonno Alessia

nell'interanimarsi dove era già

stata (il Parco Virgiliano con

da rinominare le piante rare

e comuni e c'è un albero

che capta Alessia con fervore

ed è in fiore il melograno.   

*

Alessia scrive a Gesù prima di pregare

Caro Gesù se è peccato fare l'amore

a 16 anni perdonami tu che conosci

il bene e il male scrive Alessia con mano

affilata e incerta grafia terrena.

 

Caro Gesù, fa che mi venga il ciclo

per constatare che non sia incinta

scrive Alessia nell'interanimrsi Alessia

con la fredda umidità.

 

Poi prende in mano il Rosario

ragazza Alessia e sta infinitamente

nella cameretta - porto. 

*

Alessia e i passi nel giardino

Con le scarpe nere con i tacchi

Alessia nel giardino del vento

e la montuosità e il mare

dei ricordi e liquido nel naufragare

toccare il fondo e riemergerne

con la pietra candida e polita

per la rigenerazione dell'anima

e sta infinitamente ragazza Alessia

nella bufera e altra vita e non ha

paura pioggia amniorica per

battesimo oltre il tempo. 

*

Alessia pensa al suo ex

Mistica e sensuale Alessia

ragazza occhi di cielo

capelli di grano e seni rotondi

e culetto d'albicocca

prima di pregare regina del

suo mare senza male

sbadatamente pensa a Giorgio

primo suo amore

che ha lasciato Alessia

perché lui voleva farsela

a tutti i costi a 14 anni

e lei non ha voluto.

Poi venne nella sua vita

un ragazzo chiamato Giovanni.

*

Alessia e il freddo

Nell'interanimarsi docile fibra

di universo con il vento freddo

tesse incanti di fili di stella

Alessia ragazza nel panneggiare

di nuvole grandiose. Il luogo è il Parco

Virgiliano e l'ora non ha senso.

Non ha paura ragazza Alessia

nell'intessersi della sua vita nova

dell'amore che stasera secondo

natura con Giovanni farà

campita nell'immenso fiorevole

dei sensi ridestati e ci sarà

raccolto di parole buone.

*

Alessia naviga

Naviga in internet e sul mare Alessia

barchetta campita sulla polita lastra

delle onde di vetro e mistero

sotteso al tempo fuori dagli

orologi e dalle calcolatrici selezioni

della gioia in durate d'attimo

tra essere e avere, bene e male.

Onda a spianare di Alessia di freschezza

l'anima di ragazza e così esiste.

*

Alessia sparge la fragola

Poi tra i viali condominiali

dopo la telefonata di Giovanni

sottesa a viva gioia nel tendere

Alessia all'infinita vita

(il Parco Virgiliano nella mente

di piante antiche e nuove

senza nome nello specchiarsi

nel perfetto azzurro e nel verde

del mare che domina) tesse 

Alessia il pullover della vita

lana da donare a Giovanni

nell'abbeverarsi alla compassione

per Mirta che si è uccisa e le ha

ferito l'anima nello spargere

la fragola Alessia nelle generazioni

dei desideri uomini.

*

Alessia attende l’ora zero per pregare

Poi uscita dalla gioia fisica del piumone

Alessia nel freddo aspetta il verde

per la vita infinita l'ora per pregare

e Santa vista in sogno nel chiaroscuro

morale e attende, attende, attende,

ansia a stellarla e l'amore arriva

nerovestito Giovanni e sa che

sarà presa Alessia nelle trame

di un indicibile piacere prima

di chiedergli mi ami?

*

La vita sorride ad Alessia

Attimo a fermare la vita a sorridere

a sottesa Alessia al condominiale

giardino nel pensare che la pandemia

finirà e a Parigi andrà con Giovanni.

Tutto fatto mi è venuto il ciclo

e la prossima volta staremo attenti

se no veramente ci rimango a 16 anni.

La camera dell'Albergo degli Angeli

del soffice letto è pronta per

Alessia docile fibra di universo.

 

*

Alessia felice per le mestruazioni

Il rosso sullo slip di Alessia ragazza

(quindi non sono incinta

anche se lui mi è arrivato dentro).

Prima di pregare. Prima di fare l'amore.

Prima della fine della pandemia.

Prima della felicità. Ma è gioia ora

già (non sono incinta!!!! il bambino

lo faremo da sposati e la prossima

staremo attentissimi volta).

Volano di Alessia i pensieri verdi

a 16 anni negli alberi senza nome

del Parco Virgiliano

e il gabbiano urla: attenzione!!!

*

Alessia in sintonia con il suo tempo

Largo alle vele azzurromadonna

tessute da un cielo che l'anima

conforta presagio dell'iridarsi

del tempo per Alessia felice

come una donna anche ai

tempi della pandemia e attende

la disadorna via serale

e Alessia trova fusione e sintonia

dove era già venuta

il Bar Celestiale naufraga dopo

il viaggio recuperata Alessia.

 

*

Alessia nell’interanimarsi con il sole

Cameretta - porto di ragazza

al colmo della grazia Alessia

e pensa al sole di giugno

nel campo dell'amore profano

grano. Entra il sole tra le pareti

d'alberi nell'interanimarsi

con la luce Alessia e sta

infinitamente tra le cose di

sempre prima del Rosario.

*

Alessia e la storia infinita

Bar Celestiale ad attenderlo ragazza Alessia

nel bere un te e la vita. Attimo tra gioia 

e meraviglia feritoia e in mezzo la felicità

dopo l'orgasmo nel nero dell'auto di Alessia

ragazza nella storia dei baci prima che sia

mattina nel vedersi levigata allo specchio

dei desideri e la stora infinita tra angeli

e morti che non sono inesistenza

con i sogni nelle tasche e una pigna

portafortuna elargita dal Parco Virgiliano.

Poi vengono Mirta e il roseto. 

*

Alessia e la storia dei baci

Tessuto del cielo a sottendere

Alessia ragazza del bacio più

in limine dove inizia il tempo

e sta infinitamente con una pianta

rara al Parco Virgiliano

albero da rinominare con di Giovanni

il nome impresso in di ragazza

l'anima tramite invisibili linfe

verdi a pervaderla prima di pregare

prima dell'amore. 

*

Alessia e sole domani

Piove oggi dal cielo consecutivo

battesimo per Alessia

(laudato sii mio Signore).

Domani sole su Napoli

che ancora esiste e resiste

Alessia prima della felicità

(la fine della pandemia)

e l'oasi del WWF nella mente

nell'interanimarsi Alessia

al verde rischiarato dal sole

che sarà domani.

Energia trasparente in Alessia

in ogni sua docile

fibra di universo.

*

Alessia attende la domenica

Manto azzurro di cielo

a tessere una veste per Alessia

al Parco Virgiliano e il cane

spontaneo ricomponendosi

l'affresco di alfabeti e sta

infinitamente ragazza Alessia

nell'attesa della domenica

nel tempo della pandemia

e il letto attende i fidanzati

e lui è entrato già nella cameretta

porto e nella sua vita. 

*

Attesa del giovane figlio

Fiorevole del figlio attesa

pari a gioia del nonno

e di noi genitori. Anima

buona per risparmiare la vita

e il denaro busta paga

vela leggera. Mi annodo

alla vita agglutinato a un

azzurro che non turba

e nella mente verde il Parco

Virgiliano.

*

Alessia e la sorgente

Campagna primeva a San Lorenzello

e il museo ancora esiste della ceramica

per Alessia condotta da Giovanni

alla sorgente della vita a bere acque

dell'infinita giovinezza. Sgorga l'acqua

dalla terra e bagna i baci della storia

degli amanti e Alessia su del tronco

la corteccia scrive A. e G.

Poi accade l'amplesso nell'aria

di rondni di platino.

*

Presagio lieto di Alessia

Verrà all'appuntamento, tavolo

18 del Bar Celestiale per Alessia

ragazza nell'attenderlo davanti

a una coca cola fredda per l'anima

di Alessia con il volto campito

nell'azzurrità a Napoli che ancora

esiste. Verrà all'appuntamento

e si accenderà il cielo del presagio

lieto lunare e stellare e ci sarà

raccolto di risate e sorrisi di farfalla

rosa. E farà Alessia come una donna

l'amore 16 anni contati come semi

Alessia dai seni rotondi.

 

*

Nel progetto per la gioia per Alessia

Progetto a nascere dal freddo 

rigenerante di gennaio

per Alessia il mese del nevaio

e sta infinitamente prima di pregare.

Il mare bagna Napoli

che ancora esiste e morti

ed angeli nel cammino battesimale

e vede Alessia di Mirta suicida 

l'anima.

*

Mistica notte

Angeli bianco panneggiare di ali

e il Parco Virgiiano ancora esiste.

Camera privata nel rivolgermi

alla Vergine che amo. I morti

accanto non simulacri d'inesistenza

e parla anche il verde della pianta.

Dio è presente e dice di non avere

paura docile fibra d'universo

naufrago recuperato prego.  

*

Ritorno di Alessia al Parco Virgiliano

Ora è gennaio il mese del nevaio

sottesa Alessia all'aria buona

del Parco Virgiliano dove a fare

l'amore era venuta a settembre.

Incanto e vigilia nel tempio

vegetale di pini e piante

da rinominare fuori dal tempo

nell'interanimarsi Alessia con

invisibili linfe e nel sorriso

si raffredda l'anima di ragazza

Alessia.

*

Alessia attende la vaccinazione

Attimi di limbo rosapesca d'aurora

il tempo prima della felicità

(la fine della pandemia dopo il vaccino).

L'amore lo fa anche ai tempi del coronavirus

e poi potrà andare a Parigi con Giovanni

adulta e vaccinata nell'anima e nella fisicità

di sexy sedicenne. Non teme nulla

nell'iridarsi del giardino segreto

e di quello condominiale

prima di pregare.

*

Alessia e il sole

Energia trasparente del sole

nella cameretta porto di Alessia

dove ha dormito sola.

Squilla di Alessia ragazza

il telefonino (è lui!!! è lui!!! è lui!!!.)

Nuda Alessia si copre di

un manto di brezza e rugiada

sulle piante del condominiale

giardino e Alessia ragazza

vede Mirta danzare il flamenco

e tutto resta pari  sé.

Si abbevera all'acqia fresca

della compassione Alessia.

 

*

Alessia e il 2021

Felice numero nell'incanto

dell'odore del mosto

per Alessia ragazza ad Agnano

e c'è Mirta - anima ancora così

bruna e così donna

nel bere Alessia battesimale

pioggia e c'è la chiesa chiusa

e della sacrestia la porta aperta.

Viene la donna dei gatti

e Alessia spera di non essere

dalla sua forza lasciata.

*

Alessia nell’albereto verde

Aria vegetale per Alessia nell'albereto

verde dove era già stata di piante

senza nome e chiama una

centenaria quercia Giovanni

e incide A e G sul tronco

con il temperino Alessia e Giovanni

per sempre. Libera azzurrità

e fuori arrancano i morti

non simulacri d'inesistenza.

*

Alessia nell’attesa della preghiera

Cielo e mare d'inverno per Alessia

nell'attesa dell'ora zero per pregare

nell'interanimarsi ragazza Alessia

con il mistico paesaggio ad angolo

con il mondo e il tempo non esiste.

Condominiale giardino Eden privato

senza serpente e ai lieti colli

della gioia non ha paura Alessia

nel decidersi per Dio avvolta dall'

azzurro del Manto della Vergine

a chiederle perdono di praticare

a sedici anni il sesso perchè

Padre Camillo ha detto 

che è peccato.

*

Alessia serena

Lui è entrato nella camera di Alessia

e le ha tolto tutti gli indumenti

tranne le calze nere autoreggenti.

Ha chiuso gli occhi Alessia e lui

l'ha riempita di sé stesso

Alessia ragazza serena nel piacere

tanto dopo non la lascia.

Odore di vendemmia ad Agnano

nel sentirlo i fidanzati rivestiti

dopo dell'amore la fase

prima e dopo della felicità.

 

*

Alessia notturna

Attesa della luce e polvere

antica nella cameretta-porto

di Alessia - ragazza nell'intessersi

con il cobalto del cielo la cima

dei pensieri e sta infinitamente

nel buio senza paura Alessia

nuda nel letto dell'estate

a ricordare il sogno più bello

e pace a di ragazza l'anima.

Notte splendida e fuori stelle

dove era già stata Alessia.

*

Ricordo di Mirta

Sinuosa e sensuale ed era luglio

a logorare la via serale

e poi della sfortuna il giorno

e in ufficio il film non funzionò.

Eri un fuoco di dolore Mirta

e io ti avevo detto di pregare Dio

e tu non ricordavi tutto il Credo

e poi ultimo atto trasgressivo

ti sei gettata dal terzo piano della

Reggia e sul colpo sei morta

ora non cenere in compianta urna

ma libera anima.  

*

Alessia attende il sonno

Cameretta porto per Alessia

nell'attendere sonno e sogni

l'entrata nel nero. Poi

come una donna allo specchio

dell'anima sottesa al piumone

si addormenta Alessia e tace

la sacra musica nelle abetaie

arpa del cielo a tesserla

dal Parco Virgiliano nel

pensiero ed entra nell'inchiostro

del cielo da stelle infiorato

e chiede alla chiesa dei responsi

pace dell'anima.

*

Verità da proteggere di Alessia

Varco gemmante salvezza a piene mani

una misura nell'era 2021

e ci sarà raccolto della fine della pandemia

per Alessia labbra da baciare

e la panchina si avvicina al Cielo.

Sente la Voce Alessia (cosa fare)

e protegge la gemmante verità

da non rivelare neanche a Mirta.

*

Alessia di nuovo al Parco Virgiliano

Allerta meteo è finito come il 2020

e un'epifania di brina è su gli alberi

al Parco Virgiliano e corrono i bambini

e i genitori verso la fine della pandemia.

Cerca Alessia il vaccino dell'amore

e dietro i pinetti nuovi prima di pregare

prima di fare l'amore Alessia ragazza

dai seni rotondi che ama l'uomo

dai capelli biondi e non ha paura Alessia

ragazza nel prosperare del roseto

e dei lecci che danno lampi

e poi la pioggia e poi il sole

e poi la pioggia e poi il sole

della tenerezza. 

*

Alessia spera nella vita

Attimi rosapesca nell'incantesimo

prealbare e non ha paura Alessia

di nulla e di nessuno e crede in Dio.

Voce ascolta Alessia come Giovanna

Arco e resta pari a sé la vita

prima che sia infinita e riluce

ostia di platino la luce en - plein - air

luna piena su di Napoli il mare.

Prima dell'amore. Prima della preghiera.

*

Alessia attende tutto

Quello che vuole Alessia ragazza

è lui che le entri tutto dentro

per farla felice sedici anni

Alessia ragazza contati come semi

(Alessia dai seni rotondi

e il culetto d'albicocca).

Quello che attende è la fine

della pandemia e il viaggio

in Francia e tutto avviene

a chi sa aspettare.

Quello che attende è la sua

telefonata che arriverà

mentre gli angeli e i morti

accanto presenziano lieti

e ha parlato con l'amica Mirta

che si è ammazzata.

*

Alessia e la paura della gioia

Sente Dio Alessia nell'attendere

di Giovanni sul telefonino la chiamata

che sicuramente arriverà e Alessia

ha paura della gioia e c'è Mirta serale

nel condominiale giardino

come una margherita candida

Mirta pura nell'anima.

Volano gli occhi di Alessia

nell'azzurrità e passa la paura

della gioia di sorgente

ai lieti colli dell'esistere

nuotando e invece è vita. 

*

Prima del Rosario Alessia

Vuole il Rosario recitare Alessia

e per trovare la concentrazione

scrive una poesia con le lettere

dell'anima, alfabeto privato

per Alessia. I morti e gli angeli

accanto ad Alessia. Prima del

Rosario, prima della vita

e prima dell'amore Alessia

ragazza sedicenne che si

congiunge con Giovanni. 

*

Alessia e gennaio 2021

Gennaio candido il mese del nevaio

a entrare freddo nelle fibre di Alessia

per la purezza d'anima nell'amore

a sedici anni secondo natura e sta

infinitamente Alessia ragazza

nell'interanimarsi col sembiante

prima di dire pronto alla vita

e l'anma di Alessia anela a Dio

mentre balla Mirta - anima

il flamenco ancora così bruna

e così donna e di Alessia amica.

*

Attesa di Alessa della notte

Cameretta - porto chiuso il sipario

del cielo nell'interanimrsi ragazza

Alessia co le stelle e sta infinitamente

sudata dopo l'amore con Giovanni

e fuori il lago della pace dell'anima

e non dei sensi. Gioca alla vita Alessia

prima della vaccinazione anticovid

il tempo prima della felicitàtà

il tempo dell'azzurro degli occhi

e così esiste.

 

*

Telefonata nell’attenderla Alessia

Aria fredda di metallo a rinfrescare

di Alessia di diciotto grammi l'anima

nell'attesa dello squillo del telefono

tra epifanie e lunazioni di ragazza

nel prevedere il futuro come in forma

di rosa rossa nell'intensificarsi del buio

serale. E sogno ad occhi aperti

con Mirta suicida dei responsi

e il telefono squilla ed è la festa

tta risate nel bosco dei pensieri. 

*

Alessia e l’iridato paesaggio

Le sette dell'arcobaleno tinte

e tutto resta uguale al tempo

dell'amplesso. Ora lui è uscito

da lei e Alessia sudata si riveste

di nuova vita prima di quella

infinita. Doccia per Alessia

dopo del piacere e degli orgasmi

la gioia.

"Sono peccatrice? Ho sedici anni".

*

Attimo r Alessia

Poi si espande nella casa il sole

a rigenerare di Alessia di ragazza

e sta infinitamente l'anima

sottesa alla pervicace attesa.

Il nulla deve essere senntito

come qualcosa a sporgere

a interanimarsi di Alessia

il corpo con il sembiante

iridato cielomare e a dividerli

una linea d'incantesimo

battesimale. Attimo ai blocchi

di partenza attimo di limbo

dove tutto accade.

*

Fiorevole attesa

Maravigliato dalla linea cielomare

orizzonte ritrovato come di porto

nordico con i gabbiani

struggente è l'attesa, l'attimo

rarefatto delle tue di azzurro mani

quando mi abbraccerai.

Prima di pregare.

Prima di fare l'amore.

Prima della felicità

che fa paura.

*

Alessia fiorevole

Gennaio del nevaio il mese

incombere di gelo e di neve

nell'attendere ragazza Alessia

la mezzanotte. Solitudine

benedetta per Alessia

senza fretta nel ricamare la vita

prima del letto con Giovanni

nell'azzurrità campito

e le pareti sono alberi.

*

Alessia prima della preghiera

Sola, attimi di limbo ad avvolgerla

ragazza Alessia tra gli angeli e i morti

nel navigare nell'infinito

oltre la siepe del balcone il mare

senza male vuole pregare.

Si guarda intorno a consumare

misteri e litanie inizia.

E c'è anche Mirta e non è favola.

*

Alessia tra vento, pioggia e tuoni

Rifugio nella cameretta - porto

dell'amore con il poster

del paesaggio artico. Alessia

e la bufera fuori a entrarle

in di ragazza l'anima nel giocare

alla California. Aspetta al sua

telefonata e prega Dio 

Alessia colei che protegge

e tutto il mondo fuori.

*

Alessia e il profumo del mosto

Il luogo è Agnano e della vendemmia

il profumo nell'aria di campagna

per Alessia in limine alla vita ragazza.

Aperto nella sera un ristorante dei vivi

per Alessia e Giovanni dove non entrano

e fanno l'amore nel nero dell'auto

dei sensi incantato tempietto per trovare

pace a ovest della vita nel giardino

della villa di Mirta che si è ammazzata.

Coltiva fragole nella mente affilata

Alessia e sta infinitamente tra le cose

di sempre e il silenzio è di platino

e d'argento la parola

nell'attimo sole - pioggia a cercare

la sorgente per bere acque di 

compassione. 

*

Alessia e 2021

2021 magico per fiorevole Alessia

e sotto si è vestita di rosso il 31/12

come lui le ha chiesto. Alessia

ragazza sorriso di farfalla

in limine alla vita nel pregioire

l'amplesso con Giovanni

mentre finisce l'anno

e sale la città Napoli

che ancora esiste.

Fuochi artificiali e boati

mentre lo fanno.

 

*

Fine anno di Alessia

Freddo e poi si salterà a gennaio

il mese del nevaio candido

come di Alessia di 18 grammi l'anima.

Si aprirà sul tempo la finestra

e sulle cose di sempre un nulla

ad emergerne le rose bellissime.

Nella brina sul vetro il senso

della purezza e Alessia si ritroverà

nel folto caldo del piumone

a fare secondo natura l'amore.

*

Di platino i pensieri

I tuoi occhi a specchiarsi nella mia

anima e mi tocchi con sguardi di fuoco.

Incantesimo nell'entrare in te

responsi di natura senza fare figli

e dura dei volatili il liquido canto

nelle camere della mente mentre

scrivo questa poesia e tutto resta uguale.

Nell'abbeverarmi ad un filo di pietà

per Mirta che si è ammazzata

mentre sgrondano battesimi

dagli eucalipti condominiali.

*

Adesso madre (fuoco)

Ci contiene la stanza annudata dal tempo

pareti calcinate ed è agosto nel cuore duale

nei sensi rievocati di chiara brezza calda

in orgasmi dopo il cielo nelle anime dei corpi

fiori, piacere creato da Dio che ci raggiunge

in bianco di perla da te a me nel fiore della tua bocca

e si spande nel resto del letto, margherite fiorite

tra i tuoi misteri. 

*

Adesso madre (fuoco)

Microsoft JScript runtime error '800a003e'

Input past end of file

/testi_raccolta.asp, line 88