chiudi | stampa

Raccolta di poesie di Rossana Pagano
[ LaRecherche.it ]

I testi sono riportati a partire dall'ultimo pubblicato e mantengono la formatazione proposta dall'autore.

*

Elogio dell’inutilitÓ

Elogio dell’inutilità

 

E’ facile essere amati quando si è utili,

quando ci si dà da fare per gli altri,

quando si è sempre  pronti a capire,

ascoltare,  consigliare.

 

Ma io vorrei essere amata quando sono inutile,

quando non riesco a risolvere,

quando non so sciogliere.

 

Vorrei essere amata nella mia

imperfezione,

nella mia fallibilità.

 

Come un dolce gustoso,

ma sgonfio al centro.

Come un abito di sartoria,

dalla cucitura stramba.

 

Oggi vorrei elogiare l’inutilità,

gli errori, le crepe,

perché siamo come siamo

unici e belli.

*

Morti lente

Morti lente


Non mi piacciono le morti lente,
gli stillicidi gocciolanti
che danno false speranze,
con tutti quei se e quei ma
che occhieggiano da
sopra le emozioni.


Meglio un colpo di forbice
netto e deciso,
uno strappo nel cuore,
una pedata al futuro.


Meglio non possedere più niente
…e poi ricominciare.

*

Pensieri

Pensieri
I miei pensieri esplodono,
come schegge autonome
come un pagliaccio dalla scatola
esplodono e si accavallano
ma nei momenti inopportuni,
quando ormai la scia
è scomparsa
e non c’è nulla da seguire.
Manifesto muto, occhio languido,
lingua asciutta
pensi che basti essere lì
a godere del silenzio,
ma come una bottiglia di birra vuota.

*

Bello e maledetto

Bello e maledetto
con tutti i tuoi fantasmi,
formiche che ti passeggiano addosso.


Bello e completo
ogni tuo lato è affascinante
anche se, come un cubo,
nascondi sempre una faccia.


Bello e sigillato
ma i tuoi punti sono gonfi
e lasciano respirare i tuoi pensieri.


Bello e tenace
forte contro i forti
l’ obiettivo è bersaglio.


Bello e marziano
sul tuo pianeta non c’è posto
per nessuno,
ma non sei stanco
di essere l’unico abitante?