chiudi | stampa

Raccolta di poesie di Mariangela Nonanta
[ LaRecherche.it ]

I testi sono riportati a partire dall'ultimo pubblicato e mantengono la formatazione proposta dall'autore.

*

I vecchi

I vecchi sono vivi

i vecchi lo sanno che non sono più giovani

Dio quanto amore devi dare loro

per non lasciarli patire

i vecchi capiscono di essere deboli 

i vecchi sanno che loro se ne devono andare

e su questa terra non più tornare

eppure pregano che i lorofigli 

li vadano A TROVARE

e sappiano dare loro un sorriso

che sa di paradiso!

DIO quaNTO LORO TI SANNO AMAre

I VECCHI A VOLTE SI INNAMORANO 

E SI TENGONO PER MANO 

per continuare insieme quel breve percorso di vita che resta LORO

è TUTTO ORO!

I vecchi  A VOLTE ridono 

per dimenticare la paura della morte

a tutti toccata in sorte!

*

I poeti

Deh questi poeti

stramaledetti poeti

gente  che non sa

camminare

ma solo volare!

I poeti piangono,

i poeti ridono,

i poeti sono tormentati,

in un'ora innamorati!

Un attimo dopo il desio li strugge,

deh i POETI 

c'è chi li fugge....

Questi poeti gente da poco

che non riesce a vivere in un solo loco

gente di cui non ci si può 

fidare,

perchè il mare della quotidianità 

li fa ammalare 

deviare 

verso distrazioni

ed ancora sempre bello 

rimettersi in gioco

anche per EMOZIONI DA POCO!

*

Febbraio

FEBBRAIO
Monello bizzoso

spargi  a ioso 

stralci-calici di nuvole

con vento e sereno

e ci sei TU, nel MIO TEMPO PIENO!

RIGUARDO, incantata

come piccola fata:

GEMME SU RAMI

RINVERDISCONO......

Ahimè le mie , NON Più Rifioriscono! 

IO , OR SONO RAMO, DA POTARE 

per farlo nuovamente germogliare!

*

Invecchiamo

Mater

il  tempo ci ha

fregate

entrambe

siamo invecchiate

i ricordi  di gioventù

più belli

sono scivolati

tra i bianchi capelli

non credevo

fosse così triste e 

brutto invecchiare

 

le forze sentirsi

mancare

voler fare

e non riuscirci più

 

doversi semplicemente

accontentare e

sopravvivere

non vivere

per Quello 

c'è la scoppiettante Gioventù!

*

Finisce

Finisce un anno

un altro ne comincerà

ma non sento niente

in cuore

mi sento una donna

profondamente SOLA

e senza AMICI

et sine amore

se chiedo in un bar

di aggregarmi a mature signore

loro non mi mandano via

mi avvicino con la sedia

per stare in compagnia

ma loro diritte, impettite

parlano del più e del meno

lasciandomi fuori

dal loro discorso ameno

IO VORREI SOLTANTO ACCETTATA 

per COME SONO

poetessa dalla voce imperiosa

ed invece se parlo:"Urli,

dai fastidio" pure mio fratello mi rimprovera:"Gridi"

ma perchè o mio Signore così mi hai fatta, diversa,

non capita, 

con il VIVERE pieno di problemi ed

i miei rari momenti di serenità

o forse io ti ho tradito

NON CREDENDO più in TE

perchè QUI c'è tanta Malvagità!

 

*

La notte sancta

Si avvicina IL SAnto Natale

ma non provo in core

l'ardore e la gioia

 di quand'ero piccina

ed aspettavo

LA NOTTE SANTA

che tutto di magia incanta

e Riveggo i giorni miei passati

quelli buoni dedlla giovinezza

mentre l'autunno della vita

siede

accanto alla mia porta

ora sono sorda

sul treno del ricordo

viaggio

con coraggio

nel tempo e nello spazio

sui vagoni variegati

e riveggo i miei dì

passati

quelli tristi e del dolore

nel capire

che ogni sogno

muore

nel divenire della maturità

e mai più ritornerà!

 

 

*

Sciarpa colorata

Nel NEGOZIO

della vita,

è entrato un FRATELLO,

un emarginato,

VENDITORE di tappeti,

COLORATI;

provenienti

dal lontano Oriente...

ed io vorrei:

                    stendermi

nel NIENTE e,

volare...

FACENDO DIVENTARE

PICCOLISSIMA LA GENTE,

d'ogni progenie,

quella bianca,

nera o gialla, per sistemarla

su codesti tessuti

e far vivere loro

i momenti più beati,

su di una sciarpa colorata,

che infiocchetta la celeste vetrata,

disperdendo

per sempre

la peste

dell'EGOISMO!

*

Aĺ Babà poesia per bambini

Io sono

Alì Babà

e porto a spasso

il mio papà

su un dromedario a pois

sono un gran furfante

però

se premi un pulsante

divento all'istante

uno zelota zelante

oppure un idiota pensante

chissà!!!

Ta-ra-TA -TA!

 

 

 

*

Febbraio

FEBBRAIO

monello e bizzoso

Tu, porti

un po' a ioso

stralci di nuvole e sole

e poi...

SPARGI d'incanto

il pianto di tremule stelle

ch'in una notte ghiacciata

si sono confuse nella staccionata del cielo!

 

*

Pon-Pon

PICCOLI PINI

sono BAMBINI

                          pronti a...

simulare una bianca festa

con in testa

un berretto di lana,

guarnito di pon-pon,

sciolto dal PHON!

*

Occhio di campanile

Occhio di campanile

che controlli  palese

                                il paese

che intorno ti sta,

pari un vigile urbano

fermo ad un incrocio un po' strano

che invece di far multe intona un fa-mi -re-sol!

*

Coccolotte

COCCOLOTTE, COCCOLOTTE;

voi siete giànate

nel lucore 

delle notti invernali,

suvvia calzate 

un paio 

di stivali

e stravolgete

con una mazzata d'ariete

l'abete vestito

da gran sfilata di moda

per la notte più santa dell'anno

lavando via l'affanno del Natale,

ale, ale!!!

*

Jerry

Io sono il topino: JERRY

il topino campagnolo

che non ama star solo!

Son piccino

Ho un corto codino

due occhieeti vivaci

amo i buchi più audaci

Appena mi vede una signora

"Aiuto!" grida e la scopa vola

in testa a me,

adoro la gruviera e la fontina

LA ROBA GENUINA!

 

*

Franca

Franca,Franquita

più ti conosco

e più mi fai pensare

ad Evita Peron

coraggiosa,audace

laboriosa e tenace

intuisco un grande senso del dovere

tu agli altri vuoi piacere!

ci iteni tanto

a fare bella figura

e non sei dura e coriacea

come a volte puoi sembrare

per tua figlia

sul pavimento

ti potresti accasciare

così una madresfruttata

perchè sei una personadeve e può fare

ma forse lei

non vuol capire

che TU le vuoi bene  da morire!

FRANCA, FRANCA

con il tuo baschetto bruno

come te non c'è nessuno!

Credo che in famiglia ti abbiano sfruttata

perchè sei una persona sveglia,

attenta e posatas

ma Tu, ricordati

che pri8ma d'esser sposata e mater

una donna sei

e per questo vali

vola con un paio d'ali!

Tanto in Archivio ed in casa

c'è lei

una tuttofare

di lei ci si può fidare!

Tu, non ti tiri indietro mai...

sei tanto stanca

ma il senso del dovere

ti fa restare

per il concerto che si dovrà tenere

IL TEMPO sai ci frega

tutti quanti FRANQUITA

e goditi i tuoi giorni buoni 

gustati la vita 

e la libertà

perchè presto la sera 

dell'esistenza verrà!

*

L’autunno

é Arrivato

Senza farsi sentire

Su zampine di velluto

Come chi

il caldo

non l'ha mai goduto

goduto...

Si è acquattato

Come un gatto innamorato

Ha fatto le fusa

Alla sua miciona-estate

che delusa, l'ha lasciato...

 Ed esso disperato, s'è disteso, accoccolato

ORA fa la corte ad una luna

che gli sta di lato,

eh si, lui è un micione innamorato!

*

Fiore blu

PICCOLA FIGLIA

TU, sei entrata

nrl mio tempoi,

piano, piano,

ora mi prendi per mano

la allarghi a dismisura,

rendendomi infinitamente sicura di me,

ancora ringrazio te o RE dei RE!

TU , mi porti lontano...

ed i primi sorrisi

che mi dai

sono veri paradisi,

per  me,

mentre prima eri solo un'intrusa 

ed io mi sentivo come un conchiglia madreperlacea

a malapena dischiusa,

costretta ad accettare,

obbligata ad amare!

Ora il buon Dio

mi ha aperto il cuore

e cammino sul pianeta dell'amore

avverto una gioia infinita

quando stringo le tue mani fra le mie dita

espellendo tutta la dolcezza e tenerezza 

celata in me

e pper questo ti ringrazio  nuovamente  RE dei RE

perchè adesso ci sei tu

piccolo angelo , FIORE BLU!

 

*

Fiore blu

Microsoft JScript runtime error '800a003e'

Input past end of file

/testi_raccolta.asp, line 88