chiudi | stampa

Raccolta di poesie di Avenerio-Novello Natali
[ LaRecherche.it ]

I testi sono riportati a partire dall'ultimo pubblicato e mantengono la formatazione proposta dall'autore.

*

E’ Tempo di lavorare

Ho camminato
lungo sentieri sassosi
in un cielo rosso
dipinto dal vento,
ho scalato montagne fra deserti di stelle,
raccolto speranze di conchiglie
nelle mani.
Getta l'ancora pensiero mio
afferra le redini della vita,
non rubare pił 
il nettare agli Dei,
mercanti d'illusioni.
E' tempo di lavorare
e tu, mio fiore, dischiudi gli odorosi petali
per respirare la vita.
Fronde di abeti
saranno le braccia
e dolce nido per te 
nuda come uno scricciolo
appena nato 


*

Addio

Suonava una campana la sera del nostro addio,
nella sua voce vagavano i miei ricordi
disperdendosi tra le nubi sanguigne.
Tu, Monica camminavi piano, piano :
parole nascondevano un fiume di dolore .
 Gli occhi pensierosi, socchiusi
addentavano un cielo di dea
in cerca di un qualcosa indefinita
che ti rapisse per trasportarti nel mondo dei sogni
e fu polvere di paradiso