:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 60 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Oct 1 18:56:00 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

L’attesa della rosa

di Annalisa Scialpi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/09/2022 21:53:32

O dolce Maestro

chi ti tolse le spine?

 

Fu forse il corvo,

fantasma redivivo

del tizio dell'intingolo?

 

Parlasti a ratti

con la lingua degli angeli

e la serpe non perdonò;

 

la tua innocenza

fu la tua vera croce.

 

O dolce Bob Marley

o caro Jim Morrison

appassionato Guierrillero Heroico,

stenditi, stenditi, stenditi

sul tuo letto di spine!

 

Tua madre, un pò serva

                  un pò tonta

ha ancora da fare il bucato

(e tu sai che, un giorno,

la porteranno in processione).

 

Domani, ancora, dopo le 15:00

i paparazzi prepareranno una storia,

costruiranno un nuovo tempio di parole

ma senza abbattere il vecchio

 

e tu, ancora, negli inferi

camminerai,

palestra della qualunquità.

 

Era la nozione rimasta interdetta

(l'unica importante, che tralasciasti, 

ancora in fondo giovinetto)

e tu 

che sai manipolare il tempo

la vedrai,

riguardando il Calvario, 

ripensando all'errore.

 

Correggerai la bozza.

 

E sarà senza discorsi e vaticini

nè clamori di folla

che verrai.

 

Starai lì, in silenzio,

ad attendere la rosa

fiorire dalle spine. 

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Annalisa Scialpi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Annalisa Scialpi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Saturno (Pubblicato il 30/09/2022 22:16:29 - visite: 19) »

:: Lucia di Lammermoor (Pubblicato il 29/09/2022 20:32:14 - visite: 22) »

:: Fino all’alba (Pubblicato il 28/09/2022 22:44:15 - visite: 30) »

:: Palazzi di potere (Pubblicato il 27/09/2022 22:48:34 - visite: 27) »

:: L’errore di Ulisse (Pubblicato il 27/09/2022 22:36:55 - visite: 32) »

:: Curcuma nera (Pubblicato il 26/09/2022 22:17:18 - visite: 39) »

:: Danzatori del fuoco (Pubblicato il 26/09/2022 22:05:06 - visite: 31) »

:: Scivolando nella notte (Pubblicato il 18/09/2022 12:56:43 - visite: 33) »

:: Al bar (Pubblicato il 16/09/2022 12:44:31 - visite: 38) »

:: La voyeure (Pubblicato il 16/09/2022 12:42:46 - visite: 36) »