Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 632 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Oct 28 10:47:25 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Louis-Ferdinand Céline gatto randagio

Argomento: Letteratura

di Alberto Castrini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 29/05/2017 22:10:59

Marina Alberghini: Louis-Ferdinand Céline Gatto randagio

 

Titolo azzeccato per questo libro di oltre mille pagine, edito nel 2007.

Ben scritto e a dispetto della mole, con una prosa scorrevolissima, anche se le pagine dell'esilio sono veramente troppe.

É comprensibile che il biografo s'innamori del personaggio col quale ha convissuto a lungo ma l'autrice si è spinta oltre.

Altrimenti come spiegare il parallelismo fra Céline e Dante solo perché quest'ultimo è morto in esilio mentre il nostro...

Emerge un personaggio dal carattere impossibile, con una altissima concezione di se ma incapace di rapportarsi con il prossimo; animali e Lucette esclusi.

Per quanto riguarda invece il rapporto politico l'autrice è di un anticomunismo così d'antan da superare Céline che li nomina ben poco.

Mentre invece sono ignorati gli ebrei e i ricchi che sono il vero bersaglio dello scrittore; “Bagatelle per un massacro” docet.

Per la Alberghini esiste solo questa intellighenzia di sinistra, che segue un metodo di calunnia collaudato dai giacobini e che muove tutta la cultura mondiale.

Non mancano però alcuni svarioni come definire Wagner il maestro di Hitler, ignorando che l'opera preferita dal dittatore era quella comica: “I maestri cantori di Norimberga”.

La biografa non si chiede come mai l'ostracismo contro Celine, dimenticando la sua condanna per collaborazionismo, non gli impedì, al ritorno dall'esilio e dopo l'amnistia, di pubblicare sino alla fine con un grande editore.

E specialmente quanto peso invece abbia avuto il suo insopportabile carattere.

Forse nella biografia sarebbe stato bene analizzare di più il lato tecnico/letterario, del suo genio nel trasporre dal parlato allo scritto. “É la forma che fa l'arte e non il contenuto”.

Appartiene poi all'esagerata compiacenza del biografo definire inesistente l'attaccamento al denaro di Céline, che invece traspare dai suoi atteggiamenti.

Gatto randagio è comunque un testo consigliabile per chi voglia conoscere meglio un grande della letteratura del novecento.        


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Alberto Castrini, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Alberto Castrini, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Religione ] Senza Dio di Giulio Giorello (Pubblicato il 13/08/2020 22:07:59 - visite: 38) »

:: [ Storia ] Hitler di Joachim Fest (Pubblicato il 16/04/2020 22:36:02 - visite: 115) »

:: [ Storia ] I Crociati di Johannes Lehman (Pubblicato il 18/03/2019 23:47:08 - visite: 284) »

:: [ Storia ] La Grande guerra, un racconto in cento immagini (Pubblicato il 10/01/2019 22:19:04 - visite: 223) »

:: [ Letteratura ] la lotta col demone: hölderlin, von kleist, nietzsche (Pubblicato il 20/12/2018 21:46:34 - visite: 286) »

:: [ Politica ] La scuola dei dittatori di Ignazio Silone (Pubblicato il 27/06/2018 21:32:02 - visite: 271) »

:: [ Musica ] Guida al teatro d’Opera di Aldo Nicastro (Pubblicato il 16/05/2018 22:11:43 - visite: 246) »

:: [ Fede ] Dio e il suo destino (Pubblicato il 15/07/2017 21:48:41 - visite: 569) »

:: [ Musica ] Mille e una Callas. (Pubblicato il 20/05/2017 22:37:47 - visite: 559) »

:: [ Arte ] Da Hayez a Boldini. (Pubblicato il 06/05/2017 22:03:47 - visite: 467) »