:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
BUONA ESTATE CON LE NOSTRE LETTURE CONSIGLIATE
Il vuoto è pieno di poesia, articolo di Donato Di Stasi
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 157 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jul 26 02:39:07 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Esistono tragedie diverse

Argomento: Società

di AvvocatoD’Aiuto
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 01/06/2021 17:57:26

Di Pasquale D'Aiuto, Avvocato. Ventiquattro maggio ventiventuno Esistono tragedie diverse. La vita ne è piena: private, pubbliche, artistiche, sportive, belliche, persino umanitarie. A che servirebbe elencarle? Ma alcune sono particolari: se possibile, più gravi. Perchè minano persino quelle poche, semplici, piacevoli abitudini che, di tanto in tanto, noi comuni mortali, oppressi da mille e mille pensieri, ci concediamo per dimenticarci di noi stessi e di quanto sia difficile vivere. La fine di quelle persone, su una funivia che avrebbe dovuto condurli ad un'oasi di (relativa) pace in altura, è inaccettabile. Non può essere possibile si tranci un cavo e, per giunta, i dispositivi di sicurezza non si attivino! Non è pensabile che una passeggiata in mezzo ai boschi si concluda con la morte per una ragione del genere. Un fatto tale non implica la semplice colpa di qualcuno ma costituisce l'emblema più drammatico di quanto l'umanità possa essere cattiva. Scopriremo che, alla base della terribile fine di quei padri, di quelle madri di famiglia e dei loro piccoli, ancora una volta starà la disumanità di chi avrà tratto un misero vantaggio da un mancato controllo, una sostituzione rinviata, una riparazione arraffazzonata. Come per il ponte di Genova. Sì, qui ci sono i morti ma la storia è sempre la stessa: come nella sanità, come nella giustizia, come nella scuola, tanti operano male, senza ritegno, rendendo la società inefficiente ed ingiusta. Ma qui, trattandosi di cavi e freni salva-vita, il risultato non è - che so - la mancanza di sapone nei bagni di un ospedale, la scomparsa dell'ascensore sociale, la presenza di milioni di disperati od ignavi che manco lo cercano più un lavoro oppure la penuria di carta, personale e molle per fascicoli nei tribunali: è la morte di 14 innocenti che volevano farsi soltanto una passeggiata in famiglia. Ma il motivo, credete a me, è sempre lo stesso: la disonestà, la corruzione o - forse, peggio! - la disumana superficialità di troppi. Sempre lo stesso, disarmante motivo.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore AvvocatoD’Aiuto, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

AvvocatoD’Aiuto, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Letteratura ] La bellezza è una panza villosa. (Pubblicato il 01/07/2021 11:42:45 - visite: 253) »

:: [ Letteratura ] No, vincere non è la sola cosa che conti. (Pubblicato il 18/06/2021 23:04:16 - visite: 320) »

:: [ Letteratura ] Ma il problema non è solo l’aula Perrilli (Pubblicato il 06/06/2021 12:04:21 - visite: 344) »

:: [ Letteratura ] A G. Che vive nei nostri cuori e nel suo altroquando (Pubblicato il 02/06/2021 19:23:12 - visite: 358) »

:: [ Società ] C’è una scuola che insegna a non dire grazie. (Pubblicato il 01/06/2021 18:01:22 - visite: 52) »

:: [ Letteratura ] Non è l’amore, ma l’invidia il sentimento più umano. (Pubblicato il 24/03/2021 14:27:35 - visite: 327) »

:: [ Società ] La sensazionale intuizione dell’arbitro Orsato – (Pubblicato il 07/03/2021 03:20:03 - visite: 319) »

:: [ Società ] Come stai? Stiamo tutti allo stesso modo. (Pubblicato il 27/02/2021 18:49:40 - visite: 398) »

:: [ Letteratura ] Quel che vorrei per il mio compleanno. (Pubblicato il 23/02/2021 09:43:53 - visite: 463) »

:: [ Letteratura ] Buon lavoro Cartabia. Sia una giustizia umana. (Pubblicato il 13/02/2021 12:28:20 - visite: 362) »