:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Intervista a Pedro Eiras
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Cannes in coop. con Cineuropa News

Argomento: Cinema

di Giorgio Mancinelli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/05/2022 09:02:31


Cannes in coop. con Cineuropa News

True Colours punta tutto su Nostalgia di Mario Martone
di DAVIDE ABBATESCIANNI
13/05/2022 - La sales company romana porta per la prima volta un titolo in concorso alla Croisette, accompagnato da un ampio catalogo di film italiani ed europei
La sales company romana True Colours presenta per la prima volta al Festival di Cannes un titolo in concorso per la Palma d’Oro, ovvero Nostalgia di Mario Martone. Il dramma, una coproduzione Italia-Francia sceneggiata dal regista partenopeo con Ippolita Di Majo e prodotto da Medusa Film, Picomedia, Mad Entertainment e Rosebud Entertainment Pictures, segue le vicende di Felice (interpretato da Pierfrancesco Favino), il quale ritorna al Rione Sanità dopo aver speso 40 anni all’estero e riscopre i luoghi e i codici del quartiere, confrontadosi con un passato che lo divora. Distribuito in Italia da Medusa Film e in Francia da Arp Sélection, il cast è impreziosito dalla presenza di Francesco Di Leva, Tommaso Ragno e Sofia Essaïdi.
Oltre a questo titolo, True Colours porterà alle proiezioni del Marché du Film un ampio catalogo di titoli italiani ed europei. Il primo di questi è il dramma LGBT olandese El Houb – The Love, ambientato nella comunità marocchina di Rotterdam, prodotto da BIND e diretto da Shariff Nasr.
Segue Diario di spezie, un thriller noir di Massimo Donati ambientato nel mondo dell’arte e della cucina, con protagonisti gli attori Lorenzo Richelmy, Fabrizio Ferracane, Fabrizio Rongione e Galatea Bellugi. Il film è prodotto da Master Five Cinematografica con Rai Cinema ed in collaborazione con Rodeo Drive.
Inoltre, tre commedie italiane prodotte da Lucky Red fanno parte del catalogo di quest’anno, ovvero il reboot di Altrimenti ci arrabbiamo e Con chi viaggi (entrambi diretti da YouNuts!) e La donna per me di Marco Martani.
L’offerta include anche altri film presentati in anteprima a Berlino: Supereroi di Paolo Genovese, La befana vien di notte 2 – Le origini di Paola Randi e L’Arminuta di Giuseppe Bonito. A questi si aggiungono altri titoli che verranno proiettati durante il mercato, ovvero Trafficante di virus di Costanza Quatriglio e due documentari (C’è un soffio di vita soltanto di di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini e No tenemos miedo di Manuel Franceschini).
Saranno presenti anche due progetti recentemente annunciati dalla sales company, ovvero una co-produzione italo-lettone firmata da Fenixfilm e Albolina Film, Sisters di Linda Olte, e Delta, l'opera seconda di Michele Vannucci dopo I più grande sogno, con protagonisti Alessandro Borghi e Luigi Lo Cascio (una produzione a cura di Groenlandia, Kino Produzioni e Rai Cinema). Gli altri tre lungometraggi presenti al mercato e annunciati in precedenza, invece, sono gli italiani Il primo giorno della mia vita di Paolo Genovese e Profeti di Alessio Cremonini (dopo Sulla mia pelle) e la co-produzione Spagna-Argentina Let the Dance Begin, diretta da Marina Seresesky.


INDUSTRIA / MERCATO Europa
"Combatti per i tuoi diritti e per le tue folli idee", affermano i giovani creatori all'ultimo evento SAA
di DAVIDE ABBATESCIANNI
17/05/2022 - I giovani autori dell'audiovisivo chiedono un equo compenso agli steamer e trovano che i CMO siano utili quando svolgono il loro lavoro e mantengono la loro libertà artistica.

On 27 April, the Society of Audiovisual Authors (SAA), in partnership with the European Parliament’s Cultural Creators Friendship Group, organised the 80-minute event “Young Creators Have Rights, Right?” on the occasion of the European Year of Youth and World IP Day. The talk, moderated by Paige Collings, saw the participation of several young European filmmakers and YouTubers, who shared their experiences and concerns with a number of MEPs.he speakers were Freya Hannan-Mills (British writer-director), Kevin Tran (French YouTuber), Paula Sánchez Álvarez (Spanish screenwriter) and Aleksander Pietrzak (Polish writer-director) along with MEPs Laurence Farreng (Renew/France), Niklas Nienaß (Greens/Germany) and Tomasz Frankowski (EPP/Poland). Cécile Despringre, executive director of the SAA, also joined the talk and provided her own expertise on audiovisual authors’ rights.
One of the main takeaways was about the nature of the creative professions, which are very different from a nine-to-five job. Hannan-Mills, only 18 years old, already writes, acts, directs and produces, driven by her strong passion and hoping to earn a living from her work. Sánchez Álvarez highlighted how “there is a lot of invisible creative work that cannot be measured”. Tran, one of the most successful French YouTubers, pointed out how hard it is to ask for financial support for professional equipment or for a mortgage, for example, as many struggle to consider his activity a real job.
Later, Tran and Frankowski explained how receiving royalties from their collective management organisations (CMOs) has allowed them to continue their job and uphold their artistic freedom. Tran, for example, spends all of his YouTube- and ad-related earnings on producing new content, and he lives off SACD’s royalties and a manga he released in 2016.
Frankowski praised the role of CMOs in providing legal support, as “when you are young, you do not have the money for lawyers. […] Royalties are not only important when you are young; as royalties stay with us 70 years after we die, it is therefore also a form of insurance for our family and children,” he added.
Hannan-Mills and Sánchez Álvarez have benefited from the support of CMOs via networking and competitions, an aspect particularly important for creators coming from disadvantaged backgrounds. For example, British CMOs Directors UK and ALCS helped Hannan-Mills to take part in the Film in the House competition, a parliamentary-based film and scriptwriting contest for students and independent filmmakers based in the UK, whilst Sánchez Álvarez discovered DAMA as a student when attending screenwriting events organised or sponsored by the Spanish CMO, through which she was offered a year of personalised tutoring with a professional screenwriter.
Another important topic covered by the panel revolved around the impact of streaming platforms on the payment of royalties. Frankowski warned that these players are getting too big and made a final call for fair compensation. He argues that as long as young creators are not being fairly remunerated, they will struggle to create their content and maintain their artistic freedom. Thus, a healthy environment could contribute to defending European culture. Tran agreed and acknowledged the need to co-exist with streamers, but also with online players such as YouTube, wherein “veterans” (creators who have a lasting presence and are prolific) inject significant revenues. Sánchez Álvarez stated that, in any case and regardless of the type of media they work on, “authors should not be the last to be compensated”. “Intellectual property is a really important topic that needs to be talked about. People need to have that safety and security of their own intellectual property,” concluded Hannan-Mills.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giorgio Mancinelli, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giorgio Mancinelli, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Animali ] Lupen the Cat / 9 -Mesdames et Monsieur le jeux san faut. (Pubblicato il 30/11/2022 18:17:42 - visite: 23) »

:: [ Società ] Bla, bla, bla ... Il teatrino dei Pupi e dei Pupari (Pubblicato il 08/11/2022 17:01:23 - visite: 54) »

:: [ Poesia ] Davide Racca … o l’orizzonte liquido del mare interiore. (Pubblicato il 27/09/2022 17:52:47 - visite: 98) »

:: [ Poesia ] Claudio Salvi ‘una presenza assordante’ “Sequenze”, Anterem. (Pubblicato il 22/09/2022 17:17:46 - visite: 155) »

:: [ Alimentazione ] A tutto Jazz e Altro - Giornata Mondiale della Musica 2022 (Pubblicato il 18/06/2022 16:59:45 - visite: 310) »

:: [ Società ] Bla, bla, bla … quando sono tanti galli a cantar... (Pubblicato il 13/06/2022 11:30:24 - visite: 163) »

:: [ Libri ] Allì Caracciolo, ’Blood’ - Anterem Edizioni 2022 (Pubblicato il 11/06/2022 19:08:38 - visite: 250) »

:: [ Musica ] I ‘frenetici’ anni ’50/’60. Vintage revival (seconda parte) (Pubblicato il 06/06/2022 11:22:47 - visite: 247) »

:: [ Musica ] Ritornano i ‘frenetici’ anni ’50 / ’60. (Pubblicato il 03/06/2022 16:28:22 - visite: 218) »

:: [ Cinema ] Cannes 2022 in coop. con Cineuropa News (Pubblicato il 30/05/2022 09:32:09 - visite: 251) »