:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Vino in brick

di Vincent Darlovsky
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 28/02/2021 23:29:40

Si erano scolati due litri a testa di vino in brick e, all'imbrunire, erano usciti a piedi e si erano fermati al bar della stazione per prendere un grappino.

“Mi sa che è la serata giusta", disse Bonny.

“Giusta per cosa?”, chiese Eddy.

“Dai un'occhiata al piazzale della stazione”.

“Sì, Bonny, sto guardando. Niente di nuovo”

“Oooohhh, ma sei cieco??” urlò Bonny.

“Abbassa la voce, coglione!” ribatté Eddy.

“Ma non le vedi quante tossiche ci sono in giro? Donne strafatte che ogni sera sono in cerca di spiccioli”.

“Le vedo. Bonny, puzzano a distanza come i barboni e nessuno le vuole".

“È questo il punto, Eddy, là fuori ci sono chili di figa sprecata. Il fatto che nessuno le caga è a nostro favore! Capisci?”.

“Non ti seguo più. Era meglio se ti fossi bevuta la solita birra da 5 gradi. Te lo avevo detto che non sei più abituato al vino”.

“Concentrati! -disse Bonny- Se adesso andiamo da una di loro, per esempio da quella sulla trentina seduta sul marciapiede, ci darà retta di sicuro”.

“Datti una regolata, Bonny. E non esagerare perché ti arrestano per circonvenzione di incapace”.

“Eddy, io sto cercando di farti capire che oggi forse riusciamo a scoparci qualcuna e tu come reagisci? Ti fai le paranoie”.

“Non sono paranoie, ho visto la macchina della polizia in giro".

“Ma tu non ti arrapi mai, Eddy? Non ce l’hai le palle?”.

“Non sono un asessuato, stronzo! -urlò Eddy-

Dici così perché ieri mi hai visto fare cilecca con la prostituta anziana che lavora sotto casa. Dammi tua sorella e ti faccio vedere come mi funziona”.

“Beviti un altro grappino e andiamo a prendercene una. Eddai, Eddy!”

Questo spalancò gli occhi: “e dove cazzo ce la portiamo?”

Bonny sorrise e fissò l'amico al centro della fronte: “allo stabile abbandonato dietro la Stazione, Eddy".

“Ok. Va bene, va bene. Proviamoci. Ma attacchi tu a parlare”.

“Bravo, Eddy, quando lo vuoi, riesci a non essere deficiente. Ora andiamo dalla tipa e le promettiamo 5 euro a testa per venire con noi al fabbricato”.

Comprarono tre lattine di birra e si avvicinarono alla tipa, che se ne stava accovacciata sul sul ciglio del marciapiede a fumare una sigaretta. Le offrirono da bere e si sedettero accanto a lei. Parlarono e gesticolarono per cinque/sei minuti. Poi si alzarono e raggiunsero lo stabile.

Entrarono lì dentro scavalcando una finestra perché il portone d'ingresso era sbarrato con delle lamiere. Dopo una decina di minuti, dall'edificio uscì per prima la ragazza. Correva. Passarono alcuni secondi e saltarono fuori dalla finestra anche loro due. Bonny si fiondò bestemmiando sul marciapiede a rincorrere la tossica però Eddy lo afferrò da dietro per la maglietta e lo tirò a sé ma, nel far questo, venne trascinato in avanti e inciampò sul compagno. Caddero a terra. Eddy disse qualcosa all'amico, poi entrambi si alzarono e guardarono verso la stazione, dove una macchina della polizia si muoveva verso di loro a cinque all'ora con le sirene spente e i lampeggianti accesi. Cambiarono direzione e si diressero verso casa.

Arrivarono all’appartamento senza dare nell'occhio. Eddy ficcò la chiave nella serratura, aprì la porta e andò a sdraiarsi sul letto. Bonny entrò in bagno e si masturbò, poi andò in cucina, prese da bere e si recò nella stanza del coinquilino:

“Credi che io sia stato ingenuo a darle i soldi prima di farlo? Sembrava così socievole!”

Eddy non rispose. Si era addormentato e russava. Allora Bonny se ne tornò in camera, si tolse le scarpe, si buttò sulla branda e si scolò la bottiglia.

Era birra.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Vincent Darlovsky, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Vincent Darlovsky, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Vigile (Pubblicato il 11/09/2021 18:42:18 - visite: 39) »

:: L’AstraSeneca e l’ex-moglie (Pubblicato il 12/06/2021 19:28:55 - visite: 149) »

:: La (Manu)Ela II (Pubblicato il 03/06/2021 23:34:02 - visite: 101) »

:: La (Manu)Ela I (Pubblicato il 17/05/2021 14:37:24 - visite: 116) »

:: Chiesa Gotica (Pubblicato il 29/03/2021 07:30:18 - visite: 167) »

:: Dora (Pubblicato il 11/02/2021 17:29:37 - visite: 160) »

:: Post mortem (Pubblicato il 05/08/2020 09:57:49 - visite: 207) »

:: Ansia anticipatoria (Pubblicato il 08/07/2020 00:50:12 - visite: 245) »

:: Solo. Solo come un cane! (Pubblicato il 28/05/2020 00:13:00 - visite: 251) »

:: Il nitido della materia (Pubblicato il 02/04/2020 08:21:49 - visite: 299) »