:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Attenzione, dal 18 al 29 luglio 2024 è prevista una prima parte di lavori di manutenzione sul sito LaRecherche.it pertanto non sarà possibile, in tale periodo, registrarsi o autenticarsi, non sarà possibile pubblicare, commentare o gestire i propri testi in nessuna forma ma sarà possibile solo la consultazione/lettura del sito ed eventualmente la eliminazione dell'utenza di chi ne farà richiesta. Una seconda parte è prevista dopo la metà di agosto, le date saranno comunicate. Ci scusiamo per l'eventuale disagio. Ovviamente se riusciremo ad accorciare i tempi lo comunicheremo.
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Chiudi gli occhi

di Livia
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 30/05/2024 17:51:42

Chiudi gli occhi 

"è sufficiente che un uomo chiuda gli occhi

perchè abbia il potere di far saltare

nel suo pensiero il mondo"

(Octavio Paz)

 

Sì, è sufficiente che un uomo chiuda gli occhi per far saltare nel suo pensiero il mondo, mio caro poeta, carissimo Octavio Paz.

Nessuno ci insegna a pensare come ci insegna a scrivere.

Non si sillaba un pensiero, tutto entra da quella strana porta, più spesso socchiusa che spalancata, centellina la luce in grani e la forza è lì dentro, in quel piccolo involucro di mondo. Se tu la vedi, sei un gigante.  

 

Così, io t’immagino, nel mio pensiero.

 

Che t’incammini in un giorno qualunque, all’improvviso come Gesù sul sentiero degli abissi. Cerchi una via di luce, un terreno iniziatico, coordinate verso il nuovo mondo.

Poi chiudi gi occhi.

Sapevi ascoltare nelle tue vite antiche gli umori della gente.

Una volta sapevi ascoltare.

 
E dalla barca guardavi lontano il tuo mondo. L’imbrunire della costa rivelava la sottile linea di terra che ti sfumava davanti,  bruna e compatta e con le dita la disegnavi intera stringendo a te di notte solo il lamento dell’acqua.


Ecco, la vedi appena tua madre col saluto impacciato, i suoi occhi dorati, due iridi bionde mentre i tuoi, randagi e tristi si aggirano ancora incerti, spauriti verso l'orizzonte.

Quando farai ritorno... 

 

 

(2013 rielab.)

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Livia, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Livia, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Dovrei vivere, adesso... (Pubblicato il 12/07/2024 18:40:13 - visite: 37) »

:: Soccorso alpino (Pubblicato il 05/07/2024 22:14:10 - visite: 50) »

:: Barche di carta (Pubblicato il 28/06/2024 16:16:02 - visite: 60) »

:: Ciao, Cesare (Pubblicato il 16/06/2024 13:48:14 - visite: 82) »

:: La donna degli astragali (Pubblicato il 10/06/2024 12:17:39 - visite: 78) »

:: Azzurro funebre (Pubblicato il 01/06/2024 21:10:02 - visite: 173) »

:: Okeanos (Pubblicato il 18/05/2024 02:04:36 - visite: 90) »

:: Il lago era di un colore blu petrolio (Pubblicato il 08/05/2024 01:48:31 - visite: 133) »

:: Storie di alveari (Pubblicato il 25/03/2024 21:47:49 - visite: 151) »

:: Fra la scrittura e la vita (Pubblicato il 08/02/2024 01:10:46 - visite: 177) »