Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 845 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Nov 27 01:47:16 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Da qui all’alba

di Stefania Stravato
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/01/2013 18:32:36

 

viaggiando acqua di falda

       una rotta controvento

 

incautamente umida d'argenti

          ho vegliato la nuca di creature dissanguate

          dal deserto

 

dove iniziò il nervo a svelarsi radice?

 

         in quell'accadimento di presagio

sono caduta

         di primo mattino

         uccisa appena nata

 

         calando aquile di neve nei luoghi del petto

 

        eppure

        a distanza irrimediabile da ogni luce

resto viva

colma della conoscenza delle fioriture

        fuori stagione

 

        che a voce breve

per inganno ho bocca di salmastro

sommersa nel rossocorallo a memoria

di una cavità assolata

 

ma addosso

mi torna il profilo di palma

       quando solo ieri ero vertigine nel vento

 

se rilasci sottopelle

un mormorio

       e si insemina la vena 

       dell'accordo lungo d'onda

che la notte - è madre - non s'allontana

 

da qui all'alba

mi sorregge alle tempie.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Stefania Stravato, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Stefania Stravato, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Non sarà abbastanza un’altra notte (Pubblicato il 14/01/2013 08:46:05 - visite: 1009) »

:: Se non qui (Pubblicato il 10/01/2013 22:14:41 - visite: 1209) »

:: Allora come ora (Pubblicato il 09/01/2013 22:30:57 - visite: 958) »

:: Fosse (Pubblicato il 07/01/2013 17:29:51 - visite: 1121) »

:: Il segreto (Pubblicato il 07/01/2013 00:03:11 - visite: 911) »

:: Leggi sottovoce (Pubblicato il 04/01/2013 17:23:03 - visite: 971) »

:: Diletta mia (Pubblicato il 23/12/2012 22:33:22 - visite: 1000) »

:: La vita passa, accanto (Pubblicato il 22/12/2012 08:37:48 - visite: 951) »

:: La sfida (Pubblicato il 20/12/2012 15:09:07 - visite: 1061) »

:: Qui (Pubblicato il 19/12/2012 15:08:02 - visite: 1030) »