Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1356 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Mar 4 03:35:15 UTC+0100 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

- ...cette feuille qui tombe -

di Teresa Milioto
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/02/2013 15:51:16

<<...N'est-elle pas ma soeur cette feuille qui tombe,

Par un souffle cruel brisée avant le temps ? 

Ne vais-je pas aussi descendre dans la tombe, 

Aux jours de mon printemps ?...>>
(1839 Gèrard de Nerval, Résignation)



non legge l’albero le foglie
e di gigli invernali il freddo
zigrina la pelle, caglia
quel poco che può
                     la neve
e se per caso,
una carezza intorno
l'anima incrina lieve al fatuo,
ad uno ad uno tu lùmini
di gambi violacei pensieri 
                                agitàti
(sciogliendo)
                                àgitati
che è pallido il nostro spigare
così deserto, così deserto e cieco.
domani in terra io ci ritorno
               per il nostro nulla
           polvere e grani sfoltisco,
rimpicciolisco in un cammino d’infinito
                                         tuo solo, mio
quando intanto di un nodo ne fai due.
ancora, ancora due
                         in una corda sola.

             


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Teresa Milioto, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Teresa Milioto, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Margherite d’inizio. (Pubblicato il 10/04/2019 10:29:34 - visite: 346) »

:: Celeste (Pubblicato il 10/08/2016 08:28:19 - visite: 968) »

:: Capitolo Due. Nelle note. (Pubblicato il 25/07/2015 11:42:47 - visite: 108) »

:: capitolo uno (Pubblicato il 23/07/2015 11:37:29 - visite: 25) »

:: Era Modica (Pubblicato il 04/02/2014 13:00:59 - visite: 1151) »

:: piove (Pubblicato il 30/01/2014 10:01:49 - visite: 1068) »

:: mi rincresce vedere il cielo (Pubblicato il 10/01/2014 13:11:56 - visite: 1354) »

:: tieni in parte questa nebbia (Pubblicato il 07/01/2014 11:32:42 - visite: 1070) »

:: ruzzolava quella mania di vita (Pubblicato il 30/12/2013 10:58:24 - visite: 1085) »

:: mi spoglia l’oltre (Pubblicato il 22/10/2013 14:20:19 - visite: 1208) »