Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
10 luglio 2020: 149 anni dalla nascita di Marcel Proust
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 506 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jun 29 19:58:44 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Con il mio amore con un amore in grembo

di Manuel Paolino
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 27/09/2017 20:03:53

Εἰμὶ δ’ἐγὼ θεράπων μὲν Ἐνυαλίοιο ἄνακτος

καὶ Μουσέων ἐρατὸν δῶρον ἐπιστάμενος.

 

Finché non ti vedrò correre con un

ramoscello di mirto e un bel fiore di rosa

non ti chiederò di custodire il mio

Archilocheion.

 

Per te che nascerai.
 
Ho visto le montagne del Parnaso aprire

gli occhi dalle strane forme d'acqua e

galleggiare riempiendo valli strette tra

l'oro scuro; ho sentito lo sbattere bruno

lucente echeggiare dal passato fra quei

colossi; e il sangue d'una capra ricoprire

l'aria di una piccola tenuta poi, le vesti

d'una donna vibrare s'una collina intera.
 
Mille sogni che si mischiano insieme

come in un boccale di Nestore, fulminei

compaiono nel mio animo quando in un

lembo libero di spiaggia calpesto pietre

antiche, sopra le quali tra i flutti, vivono

ancora le memorie di tutti gli eroi, degli

opliti, e le gocce - di sudore e lacrime -

dei rematori e delle donne d'Atene.

 

Baie racchiuse in un cratere di vento,

che si presenta al corpo senza nessun

permesso; costante lui non cede, né

infastidisce la sua spinta ch'appare

sempre una carezza e mai uno schiaffo;

eppure accende tra le sue vene correndo

privo d'incertezza la melodia delle glorie,

e dei suoi giochi, comandati dagli dei.
 
Sono passato per le strade di Atene con

nascosto il viso dal mio elmo, stretto alla

mano del mio amore con un amore in

grembo tra il mercato dove l'oro diviene

aria fino al copricapo roccioso di Ares

sotto il tempio, dove per due volte sono

morto e poi rinato; dove nel tuo Caos il

sole e la polvere sono arrivate insieme.

 

(Manuel Paolino, Con il mio amore con un amore in grembo, L'idromele Parte Seconda, Nuove Poesie - Mortali e dei)

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Manuel Paolino, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Manuel Paolino, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Soffio (Pubblicato il 17/04/2020 20:32:39 - visite: 151) »

:: L’elmo di Milziade (Pubblicato il 30/12/2017 17:05:11 - visite: 427) »

:: Canzone del rogo di neve (Pubblicato il 15/05/2017 18:27:14 - visite: 665) »

:: Aguardiente - Ritratti caraibici (Pubblicato il 23/03/2017 23:15:57 - visite: 335) »

:: È dietro l’illusione che a volte si nasconde la Bellezza (Pubblicato il 24/02/2017 06:04:10 - visite: 574) »

:: La melodia del corvo (Pubblicato il 06/10/2016 01:05:24 - visite: 462) »

:: Un solo verso (Pubblicato il 09/08/2016 17:12:00 - visite: 654) »

:: La sera (Pubblicato il 02/08/2016 21:55:13 - visite: 591) »

:: Thàlassa! (Pubblicato il 02/08/2016 21:53:19 - visite: 467) »

:: Canzone del fiume e dei semi d’arancia (Pubblicato il 12/06/2016 23:43:22 - visite: 592) »