Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
BUONA ESTATE
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 172 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Aug 13 09:19:36 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Come è vasta la follia

di Ferdinando Giordano
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/04/2018 17:17:55

 

 

Non riesco ad uscire dal mio recinto, eppure

la mente è aperta. Vi trova posto la moto,

e non sempre, il fango e il saltafossi,

un rovo e una donna con la pelle a fior di labbra,

altre conseguenze di lavoro ai fianchi,

il tempo determinato dalla sua prossimità

all’aria aperta. Un gioco ancora.

Forse il tabacco ne è consapevole

e mira la luce una pazzia di retta.

Fa’ che cammini lungo la cinta

con la buona regola del sospetto verso

lo steccato basso e il salto con gemito.

Mi sto accorgendo che quando la strada si intromette

in un territorio disciplinato, perde il contatto

con il terreno; l’umido riduce l’attesa in fretta,

il cuore poggia sul piede più stabile,

ma sottomesso.

La figura investita da chissà quale angolo

retto, si spezza, sfuggente ma non abbastanza,

viene colpita dalle vocali con cordate

e il traffico semantico romba e rimbomba

nelle orecchie se dotte.

La parola claudicante, gobba, in consulta

con la sonorità dei frontespizi da biblioteca,

nepènte dell’occhio, grano dall’apprezza-

mento saltuario, trebbiata prima

che il pensiero la maturi, battuta a parte,

sul tempo, con l’orologio al polso

e: vuoi la gratuità delle cartilagini ricevute,

vuoi l’ora alla gola, abuso dei verbi come:

venni per vivere bene e molto a fondo;

pure: chi è adesso l’uomo, o il marchio?

Fuori dal contesto un tizio non ha leggi,

oltre la follia, quella e questa disobbedienza,

l’attrazione sana e corrotta in seme nell'esito.

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Ferdinando Giordano, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Ferdinando Giordano, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Raso al sole (Pubblicato il 11/08/2020 20:04:55 - visite: 63) »

:: A più non posto (Pubblicato il 07/08/2020 16:59:03 - visite: 86) »

:: Tra le foglie del te (Pubblicato il 04/08/2020 11:29:32 - visite: 102) »

:: Cari Voi (Pubblicato il 29/07/2020 18:00:22 - visite: 116) »

:: In quel senso riverso (Pubblicato il 18/07/2020 19:23:36 - visite: 71) »

:: Addosso più che vicini (Pubblicato il 10/07/2020 13:10:47 - visite: 67) »

:: Quei percorsi introvabili in tempo (Pubblicato il 04/05/2020 18:14:04 - visite: 111) »

:: Resistenza al vuoto e carenza di pieni (Pubblicato il 11/04/2020 12:08:41 - visite: 126) »

:: Vi prego (Pubblicato il 03/04/2020 18:49:09 - visite: 141) »

:: Se capitasse ora in un secondo (Pubblicato il 09/03/2020 13:15:18 - visite: 217) »