:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
“Tre monologhi. Penna, Morante, Wilcock”, di Elio Pecora [collana Racconti (Teatro)]
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 184 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Nov 25 05:54:05 UTC+0100 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Sinossi: APOCALISSE LA RIVELAZIONE DI DIO

di Eliseo Pezzi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 02/10/2019 16:00:29

Più si è istruiti e meno si è disposti ad ascoltare. Più si approfondiscono le conoscenze ci si allontana dalla realtà che ci circonda, diventando sempre più refrattari verso altre Istituzioni, verso gli altri. Ci si chiude in sé stessi, e nelle proprie convinzioni, che non fanno altro che alimentare queste chiusure considerandoci arrivati, dove altri non potranno. Ormai credendoci al top, nell'avere scoperto la vera essenza della vita, ci proponiamo con sempre più sufficienza verso gli altri, convinti che non saranno mai in grado di capire, quanto siamo riusciti noi. Ormai schiavi delle proprie auto-convinzioni, siamo disposti anche al martirio, per l'ideale che caparbiamente abbiamo cercato di raggiungere, chiudendoci a qualsiasi corrente di Pensiero. Questo è il destino di quanti si propongono alla nostra Guida, Civile, Sociale, Politica, Culturale e nell'Arte, ma sopratutto nelle Guide Spirituali. Tutto questo rende difficile capire da chi siamo Guidati, e chi è responsabile ASSIEME A NOI, della nostra sempre più precaria situazione”.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Eliseo Pezzi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Eliseo Pezzi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: I miei aforismi (Pubblicato il 05/10/2019 10:32:47 - visite: 236) »