Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 137 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Sep 28 11:46:50 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

‘dove poggiano le ore’

di Giorgio Mancinelli
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 10/08/2020 04:38:37

‘dove poggiano le ore’ (*)

 

nello scolorire dei muri riarsi delle case

dietro le imposte chiuse delle finestre

denro le stanze avvolte nella penombra

negli armadi silenti che pure parlano di noi

di certe solitudini che pensavamo dimenticate

appese alle pareti racchiuse nelle cornici

nei portaritratti sul mobile antico

che mute s’avvalgono dell’arcano del tempo

 

del tempo che ritrovato posa nel silenzio

della polvere ricordi d’una felicità ingenua

condivisa coi fratelli e le sorelle di ieri

che dell’oggi hanno svanita l’essenza

dietro le porte socchiuse o forse mai aperte

coi genitori la cui assenza rende all’illusione

ciò che pensavamo fosse per sempre

una realtà in illo tempore dismessa

 

nelle sere d’inverno quando agli schiamazzi

seguivano gli strepiti del nascondino

e i rimbrotti: ‘fate piano’ e ‘non correte’

quando poi raccolti d’intorno alla stufa

si cavavano le caldarroste e il buon vino

rosso come i nasi e le orecchie d’ognuno

ad ascoltar le fole cui pure credevamo

partecipi dei timori della notte

 

fole che nella quiete delle ombre si posano

lasciando spazio ai sogni che della realtà

hanno talvolta solo i colori d’una tavolozza

confusi nel quadro che dell’esistenza rende

un luogo di commiato senza meta

che la sosta è solo permanenza

soglia di nocumento o forse pregiudizio

per chi non crede nell’alterità del pensiero

 

acciò che l'oggettività nega del mondo estremo

di quel non-essere che pure incombe

sinonimo di diversità indice di differenza

cui siamo legati da indissolubile parvenza

capaci/incapaci di misurare il tempo della nostra

resilienza allo sgretolarsi dei riarsi muri

che hanno plasmato la nostra logora identità

e ci hanno visti crescere e morire

 

nell’illusione del tempo, dove poggiano le ore

 

 

(*) Un grazie di cuore a Giovanni Baldaccini e a Luciana Riommi per la gentile concessione della foto qui utilizzata e per aver dato il titolo a questa mia composizione.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giorgio Mancinelli, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giorgio Mancinelli, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: ‘il momento imperfetto’ (Pubblicato il 19/09/2020 08:20:31 - visite: 24) »

:: ’strie’ (Pubblicato il 05/09/2020 04:35:28 - visite: 89) »

:: ’un battito d’ali’ (Pubblicato il 01/08/2020 17:50:44 - visite: 120) »

:: Iprigionieri / The prisoners (Pubblicato il 15/07/2020 04:47:40 - visite: 85) »

:: “l’offerta” (..nel tempo dell’epidemia) (Pubblicato il 17/05/2020 12:43:57 - visite: 118) »

:: ’bersaglio mobile’ (Pubblicato il 27/04/2020 07:17:55 - visite: 110) »

:: ‘la linea invisibile’ (Pubblicato il 10/04/2020 18:33:23 - visite: 121) »

:: ’in tempo piano’ (Pubblicato il 08/03/2020 07:30:34 - visite: 124) »

:: ’nous’ (Pubblicato il 12/02/2020 05:37:23 - visite: 158) »

:: ‘fra punto di partenza e divenire’ (Pubblicato il 29/01/2020 05:16:46 - visite: 170) »