Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 137 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Oct 20 00:35:24 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Goccia a goccia panica

di Salvatore Pizzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 21/09/2020 23:55:31

 Langue rubinetto guasto da sempre

ampio sgocciola lampi di rigetto,

musicando la tragedia ogni giorno

degli attori recitanti a soggetto

sul campo, dallo sfondo e senza slancio

altro, che quello della costanza acquea:

azzardo tra più variegate lingue

 

dello spettro che batte in testa ossesso.

Sì che caldi scorrono litri d'acqua

giù per lo scarico sfuggendo Storia

come sangue da ferite del mondo

nelle ore indolenti assumendo forme

di catarsi atta a lenire tormenti

ustioni da vampa che mai s'estingue

 

... se me lo chiedi, non potrei che dirti

ch'emorragia di testa non distingue

che altra nel cuore non ce n'è di fiaba

non tanto per aver perso maschera

ma per averla trovata  commedia,

recita in gocce che avvita panica

pur se nel vizio di un copione esangue.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Pizzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Pizzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: A garganella le ore (Pubblicato il 19/10/2020 23:19:56 - visite: 75) »

:: Come cercarci l’oro (Pubblicato il 12/10/2020 23:55:17 - visite: 111) »

:: Il profumo delle viole (Pubblicato il 05/10/2020 23:57:11 - visite: 120) »

:: Folate affilate (Pubblicato il 29/09/2020 00:22:20 - visite: 114) »

:: Coviddi non c’è (Pubblicato il 14/09/2020 23:16:55 - visite: 128) »

:: Un attimo fa, oggi, già ieri (Pubblicato il 07/09/2020 23:14:16 - visite: 147) »

:: Misericordia per i narcisi (Pubblicato il 31/08/2020 23:45:25 - visite: 147) »

:: dell’inizio e della fine (Pubblicato il 24/08/2020 23:33:01 - visite: 127) »

:: A non (Pubblicato il 17/08/2020 22:02:58 - visite: 199) »

:: D’acciaio ed altiforni (Pubblicato il 11/08/2020 00:43:44 - visite: 157) »