:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Raffaela Fazio
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 61 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Apr 16 13:41:22 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Laghi mari oceani

di Carlo Ricci
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/02/2021 23:14:15

Il lago sta nella forma circolare, specchio

del momento in me e dentro

il cielo è un riflesso essenziale. Poi isole

al centro, nel silenzio

come forme affievolite di se stesse

talvola nuvole lattee, talvolta

linee brevi, di onde.

 

Il mare è come un modo di essere

solo, bastante; sta in me

attraverso gli occhi, incagliato.

Tra me e il vento, solo il molo

e ogni onda è un attimo preso

al tempo, e allo stare, io dentro

come una terra emersa dal giorno

senza nome, tra abisso e il cielo.

 

Il mare è una dimensione orizzontale: si sta

appena sopra la superficie, rarefatti.

L'oceano invece

non è solo un'acqua più grande, è uno spazio

denso, massivo, inconcepibile. Ed è

spessore, come un luogo

delle cose grosse, uno spazio eroico

più difficile da attraversare.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Carlo Ricci, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Carlo Ricci, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: La forma del Tempo (Pubblicato il 14/04/2021 23:04:28 - visite: 39) »

:: Lontananze (Pubblicato il 11/04/2021 23:30:42 - visite: 52) »

:: La notte (Pubblicato il 06/04/2021 23:28:29 - visite: 53) »

:: In questo andare sparso per le ore (Pubblicato il 01/04/2021 23:21:47 - visite: 42) »

:: Parlami con voce umida (Pubblicato il 29/03/2021 17:29:41 - visite: 45) »

:: Questo giorno che arranca (Pubblicato il 26/03/2021 00:34:13 - visite: 61) »

:: La primavera che tarda (Pubblicato il 21/03/2021 12:24:44 - visite: 75) »

:: In quel lasso che l’imbrunire (Pubblicato il 16/03/2021 19:04:31 - visite: 53) »

:: E intanto il vento (Pubblicato il 12/03/2021 18:21:48 - visite: 67) »

:: Universo (Pubblicato il 06/03/2021 12:32:48 - visite: 90) »