:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 53 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Jun 20 14:02:38 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

L’altra metà dell’uomo

di Bianca Mannu
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 09/05/2021 12:39:49

I

Gineceo … come ipogeo

La storia era partita senza scorte -

su per giù così ben prima di Saffo -

ché per allora si moveva vuota

d’ogni scelta muliebre per sentenza

d’ogni nozione di piglio controverso

d’ogni scimmia di dottrina maschia

in voce bianca e di gentile aspetto …

Mai che donna avesse corale udienza

e il suo dire prendesse ala di precetto

ma scimmia del padre in voce di falsetto

sempre nella oikìa risonasse

 in sua eco perfetta.

 

 II

Maschia  la cifra …  

Era la polis neanche in germe sogno

quando il kyros dominava dall’akros

su quanto palpitava nell’oikos

E già - per tacito costume - a stuolo

aedi digiuni ed àuguri affamati

con vili bifolchi e ignobili accattoni

stanno alla stoa d’arroganti Aristoi –

tediati signori di non pingui armenti –

alla razzia come alla guerra avvezzi

e ad altre usanze – benché regali- atroci

Tutto era maschio allora per l’assetto

convenuto - pur in sacro peplo involto

 

III

Appartate …

Compresse in obbligate stanze

donne a oblique dee imparentate

– possibili olocausti –  quasi nulla

di pubblica evidenza – al più alveare

per produzione padronale : fattrici -

nutrici in turnover per regola d’età -

di varie trame tessitrici - all’ira

esposte di Partenos – operaie tristi

 di sudari e di lugubri trapassi –

ministre vicarie di pargoli ed ancelle

in  tempi/luoghi circoscritti  - regni

che Giove mai diresse di persona

 

IV

 Crogiuoli d’angustie

Valuta – o Zeus – l’ancillare suo status:

ad’Erinni ed a Moire “insorellata”!

Per natura o per Fato disarmata

docile manufatto a sua insaputa

come s’anche la mente amputata avesse!

Di sé - mutila alquanto e deprezzata -

un alias per noia tesseva inopinato

nelle pieghe del suo ambito privato …

Ed ali  nutriva - cupide di volo -

in preda al capogiro di gemmare

da sé un suo doppio irriducibile:

cheloidi - maschio e femmina – in uno

quali spiriti nel Fato perturbati

 

V

Tempo del sacro

Agli Aristoi compete – grato nume –

disporre il nodo del sacro col profano

- interrogati gli àuguri - e imporre

ai coadiuvanti sequenze e modi

a norma d’uso consacrato.

“Per le più ambite e molto audaci imprese

l’arduo assenso divino impetrerai

con somma pietas  e con  zelante cura

- la vittima sacrale sull’altare

degna dell’entità dello scongiuro.”

 

 VI

Dedica

Per convenuti segni  - dalle schiere

di pizie importune e di veggenti orbi

di sgradite mogli o di sleali ancelle

d’esecrate etère o d’infanti inermi  -

- tra l’una e l’altra parentesi lunare            

o del  pigro corso generazionale -

nel viluppo segreto e transeunte

dei suoi moltiplicati equivoci –

per oblazione era estratto  un ente  

… pressoché filiale

In qualità d’umano paradosso

era dunque dal padre-re promosso

all’appetito scosso d’un simulacro

ospite d’un nume in auge …

 

VII

Guiderdone

Immane prezzo e senso della prova

per la vittima segnata “a sé già persa”

nel santo tiaso o nel mistero assurdo

Sciolto in rituali dissimulatori

e assise conviviali il panico sacro

a individuali spasimi intrecciato:

 impetrare la comune buona sorte

 scongiurare imminenti carestie

la colpa e il suo ristoro ripartire

sotto la potestà del dio: per sempre

 

VIII

Combinazioni

Forse accadde -  e per più volte accadde -

che una famula di provata devozione

 - con licenza di filiale sbrego – al padre

il pugno infragilito teneramente aprisse

onde allentare i sigilli al sordo tempo

e  accelerare del suo moto la misura :

sì che il gesto uscito uno e individuale

si dispose nella storia a campione generale

e si chiamò  progresso! 

 

IX

Ricorrenze in asintoto

Ma ancora e fino a un “sempre” più caduco

l’umano - col de iure insieme - inventa

sue procedure autoassolutorie

e trasmutando dimentica

e  deriva in … replicanti

tragiche giaculatorie.

 

Poemetto inedito. 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Bianca Mannu, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Bianca Mannu, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Spaesamento (Pubblicato il 11/05/2021 11:03:53 - visite: 86) »

:: Fasi (Pubblicato il 02/05/2021 20:46:20 - visite: 105) »

:: Silenzio e silenzi (Pubblicato il 28/04/2021 12:35:16 - visite: 128) »

:: Colpi di coda (Pubblicato il 27/04/2021 12:33:37 - visite: 113) »

:: Un certo vento (Pubblicato il 19/04/2021 11:31:31 - visite: 143) »

:: Vizio di vivere da sulla gobba del tempo (Pubblicato il 18/01/2021 10:11:15 - visite: 111) »

:: Sintesi e dispersione (Pubblicato il 10/01/2021 20:59:41 - visite: 113) »

:: Lasciami respirare (Pubblicato il 12/06/2020 00:12:47 - visite: 392) »

:: Nel brodo dell’umano (Pubblicato il 08/07/2019 10:27:55 - visite: 346) »

:: Niente! (Pubblicato il 19/10/2018 13:04:37 - visite: 410) »