:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Il giardino di Sophia (Roma, 05/12/2022)
🖋 Benedetta Berio intervista a Il ramo e la foglia edizioni
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 658 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Dec 9 14:43:36 UTC+0100 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

A perdifiato

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 20/07/2021 02:32:20

 

 

Dei tentativi vani sarei l'assolo fiammante

se non fossi anche così pigro e distante

dal motivo del contendere.

Ottusamente tengo in ostaggio quattro mura

per la testa da sbattere ogni tanto

quando il mondo fa paura e tu nelle tue scarpe

t'allontani a perdifiato, limitrofo trascorrere

del tempo a latere, a piedi nudi.

La conquista rilevante è tornare a ridere

delle gerarchie di pensiero che stabiliamo 

a livello subconscio, per cui è meglio questo e quello

e quell'altro poco conta.

Pensiamo di pensare e siamo pensati

da un retrogusto culturale.

Per esempio io che t'amo resto in fondo

giù nel posto degli esclusi

e moribondo il sentimento si trascina

fin nei luoghi sconosciuti

dove tutto si dimentica e niente si perdona

ai sopravvissuti.

Ma può capitare che risorga a nuova vita

lungo un brivido per il collo e non la stessa

un ti amo furibondo di tanti anni alla deriva.

Bene accolto o male accolto è solo un altro

tentativo di rapire.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Nostalgia (Pubblicato il 30/09/2022 00:09:24 - visite: 127) »

:: Al cielo (Pubblicato il 22/09/2022 00:29:35 - visite: 115) »

:: Come preghiera (Pubblicato il 21/09/2022 00:22:41 - visite: 96) »

:: Una tregua dalla fine del mondo (Pubblicato il 18/09/2022 23:26:15 - visite: 86) »

:: Attimo per attimo (Pubblicato il 17/09/2022 01:23:06 - visite: 96) »

:: Una lunga latitanza (Pubblicato il 14/09/2022 00:49:32 - visite: 142) »

:: Rovine (due rami) (Pubblicato il 13/09/2022 00:24:54 - visite: 99) »

:: Fare spazio nella teca (Pubblicato il 09/09/2022 01:00:37 - visite: 68) »

:: Giovinezza (Pubblicato il 05/09/2022 05:48:18 - visite: 897) »

:: Un gesto teatrale (Pubblicato il 31/08/2022 02:56:51 - visite: 127) »