:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 111 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Sep 19 12:59:24 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Le cose da fare

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 31/07/2021 01:00:20

 

 

 

 

In fase interlocutoria si condona il pregiudizio

a discapito della prudenza.

Se si posticipasse la difesa della propria identità

alle cose da fare

ad oltranza, conquistando un posto nell'universo

di tutto rispetto tra gli animali

le relazioni stabili sarebbero la maggioranza

nel mondo degli affari.

Ci sarebbero scambi, trattative, piani

forti di un istinto nuovo, circolare.

A macinare chilometri di note, nodi oceanici di note

sui pescherecci in altomare

per trovare nella rete solo pochi versi tumefatti.

Conquistando granelli di sabbia alla clessidra

bisogna andare incontrastati, atomo per atomo

sgusciando nuclei pelle e ossa.

Senza paura di amare troppo la persona sbagliata.

Con il coraggio di un malato immaginario.

Per lasciare che la vita scorra

aprire le vene all'occorrenza oppure

cantare una canzone in mia memoria.

Per lasciarsi alla vita scorrere 

chiudersi le porte dietro oppure 

andare fuori di sé.

E poi bisogna ridere, tanto, forte, perchè fa bene alla salute.

Perchè le cose sconosciute ci consegnino un destino diverso.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Tentazione (Pubblicato il 16/09/2021 02:02:07 - visite: 39) »

:: Alla debita distanza (Pubblicato il 25/08/2021 02:27:05 - visite: 63) »

:: A perdifiato (Pubblicato il 20/07/2021 02:32:20 - visite: 105) »

:: L’apocalisse liberata (Pubblicato il 14/07/2021 01:57:29 - visite: 117) »

:: Un nulla di fatto (Pubblicato il 09/07/2021 01:15:34 - visite: 71) »

:: Come cani in un salotto (Pubblicato il 05/07/2021 01:14:27 - visite: 150) »

:: Di tutto quel tempo (Pubblicato il 22/06/2021 00:52:17 - visite: 85) »

:: Per pochi intimi (Pubblicato il 20/06/2021 05:04:24 - visite: 147) »

:: Fuori produzione (Pubblicato il 19/06/2021 00:52:40 - visite: 80) »

:: Viceversa (Pubblicato il 08/06/2021 01:02:44 - visite: 187) »