:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 104 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Oct 23 18:10:06 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Ad esca

di Robert Wasp Pirsig
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 22/09/2021 15:18:50

 

L’arroganza delle calzature svela l’ottusità

della ghiaia: gli stivaletti hanno un peso

ma la singola pietra non si sente offesa.

Ostenta sicurezza con il passo in cadenza, 

ma è carenza della stessa 

se la guardia prende fiducia dalla mano

sulla fondina - che più o meno significa

il coraggio non è nelle cose 

ma le cose ne rappresentano un mezzo. 

Tempestato dalle dita, l’alveare del caricatore

ospita api di piombo. La regina è un’arma 

a colpo sicuro quando i profumi vanno 

in fiuto e diventa chivalà l’odore di altra vita 

acquattata nei cassonetti. La parola d’ordine 

è l’amo prende la bocca per la gola. Nessuno 

se ne ricorda ma ricordiamo i pesci per la risposta.

Così le notti ad occhiate sono generative 

di altri fedeli lumi, numi, o a volte fumi. 

E mi accorgo solo adesso che questo passo 

mi lascia residui del percorso, polvere di stallo.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Robert Wasp Pirsig, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Robert Wasp Pirsig, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Ad uno (Pubblicato il 09/09/2021 12:17:28 - visite: 131) »

:: Eroshood (Pubblicato il 23/08/2021 18:43:42 - visite: 182) »

:: Quanto è ubiquo (Pubblicato il 21/08/2021 16:00:59 - visite: 178) »

:: Bada (Pubblicato il 17/08/2021 19:39:16 - visite: 220) »

:: Come parcheggio (Pubblicato il 13/08/2021 17:59:31 - visite: 206) »

:: ‘Sto agosto sto (Pubblicato il 31/07/2021 18:20:15 - visite: 120) »

:: A fa (Pubblicato il 22/07/2021 10:38:53 - visite: 186) »

:: La calma secca (Pubblicato il 07/07/2021 11:55:57 - visite: 184) »

:: Curiosità da non perdere (Pubblicato il 30/06/2021 17:07:34 - visite: 221) »

:: Il velo bianco (Pubblicato il 19/06/2021 15:44:47 - visite: 216) »