:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
“Tre monologhi. Penna, Morante, Wilcock”, di Elio Pecora [collana Racconti (Teatro)]
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 126 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Dec 3 18:42:13 UTC+0100 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Una donna in riva al lago

di Franco Bonvini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 01/10/2021 09:13:47

C' è una donna in riva al lago
seduta agli scalini
non è amore nè dolore
che l' han portata lì.
E non è gioia nè rimpianto
nemmeno nostalgia o pianto
che la puoi veder soltanto
quando lei sogna di essere lì.
C' è una donna in riva al lago
dietro a un velo di foschia
ha una corda tra le mani
e non ti lascia andar via.
C'è una donna in riva al lago
e non si vedono le mani
che è una corda troppo lunga
che la separa dai suoi sogni.

Così nessuno vede
dov'è che inizia il sogno
e nessuno se ne accorge
che lì davvero non cè.
Forse è in un letto freddo d' ospedale
forse in un letto caldo d' amore
o molto più semplicemente
in un luogo che non c'è.
Così la puoi vedere soltanto
quando sogni di essere lì
e lì davvero non ci sei
e forse nemmeno lei.

Un giorno troverò quel luogo
dove lei si specchia in sogno
e se poi non sarà un lago
che sia futuro o sia passato
basta che lei sia lì.
Lì dove sparge i suoi colori
il giallo il bianco il verde i fiori
e cavalca il suo unicorno
lì dove non muore mai.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Franco Bonvini, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franco Bonvini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Luoghi d’energia inesplorata (Pubblicato il 02/12/2021 10:19:09 - visite: 52) »

:: Pensier goduto (Pubblicato il 29/11/2021 09:22:13 - visite: 49) »

:: Ardore (Pubblicato il 29/11/2021 07:42:54 - visite: 38) »

:: Ascolto (Pubblicato il 27/11/2021 10:55:22 - visite: 47) »

:: in volo (Pubblicato il 25/11/2021 10:09:35 - visite: 37) »

:: L’altro me che ha sete e fame (Pubblicato il 21/11/2021 15:49:13 - visite: 37) »

:: Gioia (Pubblicato il 16/11/2021 14:05:32 - visite: 59) »

:: Sguardo (Pubblicato il 10/11/2021 14:29:14 - visite: 72) »

:: Nuda (Pubblicato il 09/11/2021 14:16:18 - visite: 100) »

:: Parole (Pubblicato il 09/11/2021 09:21:13 - visite: 42) »