:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
invia la tua opera in concorso (Poesia e Racconto breve)
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 132 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jan 18 19:14:55 UTC+0100 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Guardavo senza vedere

di Vincenzo Corsaro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 12/11/2021 23:13:22

Come uno dei tanti viandanti di questa vita

percorrevo le stesse strade tutti i giorni

senza scorgerne di nuove,

da sempre guardavo senza vedere.

Poi un mattino il vento della luce

accarezzò i miei occhi e mi mostrò un nuovo sentiero,

mi fermai ad osservarlo,

qualcosa mi spinse e mi attirò nello stesso tempo ad imboccarlo.

 

Man mano che m'inoltravo sentivo me stesso svegliarsi dal sonno della vita

e con l'animo sempre più leggero,

non vi era più quel velo di nebbia attraverso cui guardavo,

una nuova consapevolezza s'impossessò di me e tutto mi fu chiaro...

Dovevo affrontare il mio lato negativo e non evitarlo,

capire che nulla mi è dovuto e che invece tutto va conquistato,

sfidai le paure, i dubbi, le pretese, l'egoismo di cui ero prigioniero,

individuai le cause vivendole e trasformandole in una gioiosa avventura.

 

La bisaccia piena del mio ego lasciò cadere una ad una

tutte le maschere che avevo indossato.

Adesso vedevo con nuovi occhi.

La natura non era solamente un ammasso inanimato di verde con macchie di colore,

ma qualcosa di vivo e meraviglioso,

con profumi, colori e suoni provenire da ogni dove.

Le persone non erano più solo dei corpi, in loro vedevo tutto...

il dolore, la gioia, l'amore,

sentivo i loro cuori,

toccavo i loro pensieri, sfioravo le loro anime.

Mi sentivo in unione e in pace con me stesso,

la bellezza era ovunque come l'amore,

m'innamorai dell'amore.

 

Cominciai ad amare tutto ciò che mi circondava

perché in ogni cosa c'è amore, in ogni cosa ci siamo noi,

l'universo stesso siamo noi.

Mi fermai e piansi come un bambino,

felice per aver riscoperto il mio io profondo 

e la meravigliosa realtà in cui siamo immersi.

Alla fine quel sentiero mi riportò dove l'avevo imboccato,

tutto ai miei occhi fu diverso,

avevo imparato a guardare.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Vincenzo Corsaro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Vincenzo Corsaro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: io (Pubblicato il 10/01/2022 00:09:36 - visite: 62) »

:: Figlia dei celesti Dei (Pubblicato il 02/01/2022 23:57:08 - visite: 70) »

:: Ciò che cercavo (Pubblicato il 22/12/2021 18:25:56 - visite: 92) »

:: Forze del cielo (Pubblicato il 15/12/2021 23:44:32 - visite: 100) »

:: Perché solo a Natale? (Pubblicato il 10/12/2021 13:22:40 - visite: 87) »

:: Haiku (Pubblicato il 10/12/2021 10:55:43 - visite: 67) »

:: Unico canto (Pubblicato il 27/11/2021 12:01:47 - visite: 149) »

:: Quando soffia il vento (Pubblicato il 21/11/2021 23:23:51 - visite: 134) »

:: Il cielo della sera (Pubblicato il 04/11/2021 23:27:38 - visite: 145) »

:: Ho sognato questo mondo (Pubblicato il 31/10/2021 19:18:43 - visite: 123) »