:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 342 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu May 26 14:20:28 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Cala la seta

di Robert Wasp Pirsig
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 22/01/2022 14:15:45

Calano le azioni del gelo mentre recuperano 

le azioni del campo; in quella borsa la brina 

è un affare: investe la zolla, investe il fondo 

dei semi. Il terreno si avventa. Non c’è altro. 

Nelle buche si consegna la posta in tempo. 

La posta è il premio di sollevarsi in barba ai fossi.

Essere un prato, insomma, con una sola radice.

Ma a folate, tra mittenti e destinatari, si sciupa 

la busta nell’angolo del francobullo. In nome

della scienza, gira voce che il timbro sia falso. 

Annuncia il malessere - e già che ci siamo, speravo

che l’indirizzo non fosse il mio. Ma il male in persona

ti cerca per bene. Vaglia l’omissione del contatto

e ti trova a naso. Un segugio indiavolato.

Stamattina, all’uscita dal tunnel Quarantena, 

sul lungomare Marconi, il sole era basso

sui colli. Tanto basso che mi ha spinto

ad un colpo di testa: improvvisa caduta di stille.

Passa, ho pensato, tra inverno e pandemia

una relazione parassita che ammala, dichiara

freddo "i sintomi ti governano". Ho conosciuto

questo gelo nonostante fossi coperto. Ora so 

che se cala la seta mi comporto come pecora

alla tosatura: accettare la nudità purché liberi

dal peso e dai parassiti; e missione compiuta.

Con i suoi gradi, i miei eroi e la supponenza

degli scampati, ho tolto il bavaglio preservativo,

ho bevuto con un guscio di noce oceani

per le sete perse: amante di vita e nascosta 

nella lunga esitazione del frutto maturo

che da lontano ha raccolto i semi grezzi 

e li ha raffinati, temendo che fossero distolti

dal terreno, come si può avere una marcia in più

se mette a repentaglio anche il morso?

Siamo semi, io dico, e andiamo sparpagliati.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Robert Wasp Pirsig, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Robert Wasp Pirsig, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Pensare aumenta il peso (Pubblicato il 12/04/2022 17:06:20 - visite: 98) »

:: Per tanto questa (Pubblicato il 28/03/2022 14:53:40 - visite: 131) »

:: Reduci dall’umanità (Pubblicato il 09/03/2022 14:45:27 - visite: 82) »

:: Le gerle colme di fake (Pubblicato il 24/02/2022 13:48:03 - visite: 148) »

:: Abbiamo messo Natale alla porta (Pubblicato il 17/12/2021 15:42:53 - visite: 168) »

:: Be one (Pubblicato il 19/11/2021 18:36:21 - visite: 262) »

:: Stramazzo (Pubblicato il 10/11/2021 16:47:31 - visite: 308) »

:: Trancio di stagione (Pubblicato il 02/11/2021 15:29:45 - visite: 295) »

:: Ad esca (Pubblicato il 22/09/2021 15:18:50 - visite: 284) »

:: Ad uno (Pubblicato il 09/09/2021 12:17:28 - visite: 374) »