:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 71 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Jul 3 15:25:35 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Facile

di Franco Bonvini
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 26/05/2022 08:20:14

Sarebbe stato così facile venire a trovarti
portandoti la giovinezza
con muscoli forti per afferrarti i fianchi
e i denti buoni per morderti i capezzoli.
Sarebbe stato così facile
col drago nei pantaloni sempre pronto
appoggiarmi al tuo corpo per sentirne il calore e il profumo
poi porti un desiderio tra i glutei
e girarti e rigirarti
e di nuovo appoggiarmi tra i seni giovani e sodi.

Sarebbe stato così facile venire così
a ogni giro e rigiro e acrobazia
ci sarebbe bastata una tenda
in un prato fiorito, tra margherite e quadrifogli.

Invece sono venuto oggi
portando la secchezza delle rughe
i pochi denti rimasti
il drago sì è ancora nei pantaloni ma è solo l'etichetta dell' intimo.
Così sono venuto oggi
a vedere com'è sedersi sulle tue panchine
per cercare la permanenza delle ombre e degli sguardi sulle cose.
Così sono venuto oggi
a vedere l' effetto che fa sperare di non trovarti
restare ombra sulle tue cose e tu ombra sulle mie
sempre giovani.
E non ti ho trovato.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Franco Bonvini, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa pu sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di pi vai alla pagina personale dell'autore »]

Franco Bonvini, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Attesa (Pubblicato il 06/07/2022 16:31:02 - visite: 38) »

:: Timbuctu (Pubblicato il 05/07/2022 07:18:01 - visite: 33) »

:: La bella amata (Pubblicato il 26/06/2022 11:15:48 - visite: 63) »

:: Lei gioia e malinconia (Pubblicato il 26/06/2022 09:45:26 - visite: 42) »

:: Rosa (Pubblicato il 20/06/2022 13:09:23 - visite: 53) »

:: Luoghi perduti (Pubblicato il 18/06/2022 09:33:26 - visite: 91) »

:: Incanti (Pubblicato il 13/06/2022 14:32:53 - visite: 71) »

:: Nel mio taschino (Pubblicato il 08/06/2022 10:42:44 - visite: 78) »

:: Prendo solo qualche parola (Pubblicato il 06/06/2022 14:22:07 - visite: 57) »

:: Dibujo (Pubblicato il 06/06/2022 14:04:57 - visite: 64) »